50.868.987
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

STALLO IN GRECIA TRA LA TROIKA E IL GOVERNO FILO-TROIKA: RINVIATO TUTTO AL 17 DICEMBRE (PRESIDIO DAVANTI AL PARLAMENTO)

sabato 7 dicembre 2013

ATENE - Le trattative tra il governo greco e la troika (Fmi, Ue e Bce) sullo stato dell’economia greca e l'attuazione delle misure considerate indispensabili dai creditori internazionali per dare la via libera all'assegnazione della tranche da un miliardo di euro sarebbero a un punto di stallo e i rappresentanti dei creditori della Grecia - i tedeschi Matthias Mors e Clauss Mazuch e il danese Paul Tomsen - potrebbero tornare ad Atene martedì prossimo dopo la riunione dell'Eurogruppo. Secondo quanto riferiscono i giornali, le decisioni sulle questioni ancora in sospeso potrebbero essere prese il 17 dicembre durante la riunione del Gruppo di Lavoro dell'Eurogruppo.

Intanto, in un'aula del Parlamento quasi deserta, prosegue il dibattito sul bilancio del 2014 sul quale non mancano gli attacchi e i moniti di qualche deputato della coalizione governativa al ministro delle Finanze, Yannis Stournaras, diventato ormai il capro espiatorio su cui tutti sfogano la propria rabbia. La votazione sul bilancio si svolgerà domani sera a mezzanotte, dopo gli interventi molto attesi del primo ministro Antonis Samaras e del leader di Syriza, il maggiore partito d’opposizione, Alexis Tsipras. Già da domani pomeriggio e sino alla mezzanotte, la centrale piazza Syntagma, antistante il Parlamento, sarà affollata dai cittadini convocati dai maggiori sindacati del Paese Adedy e Gsee in segno di protesta contro il governo.

Fonte notizie:Ansa


STALLO IN GRECIA TRA LA TROIKA E IL GOVERNO FILO-TROIKA: RINVIATO TUTTO AL 17 DICEMBRE (PRESIDIO DAVANTI AL PARLAMENTO)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Grecia   Atene   Troika   governo   sindacati   opposizione   Samaras   Tsipras   Syntagma  


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
 
DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI: LE CASSE SONO VUOTE

DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI:

giovedì 3 agosto 2017
Secondo un’inchiesta di Unimpresa, nella prossima legislatura: 2018-2022, andranno a scadenza 900.143.000.000 di euro di debito pubblico, mettendo a serio rischio la stabilità ed il
Continua
DOVE ANDARE ALL'ESTERO DA PENSIONATI E VIVERE FELICI: CANADA, PORTOGALLO, CANARIE, BRASILE, SANTO DOMINGO (ZERO TASSE!)

DOVE ANDARE ALL'ESTERO DA PENSIONATI E VIVERE FELICI: CANADA, PORTOGALLO, CANARIE, BRASILE, SANTO

venerdì 28 luglio 2017
Mentre il ducaconte renziloni - al secolo Paolo Gentiloni, presidente del Consiglio targato Pd dell'Italia  - prende scoppole a destra ed a manca, soprattutto dal neopresidente francese, a
Continua
 
DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA CATASTROFE SENZA FINE.

DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA

martedì 25 luglio 2017
Nel secondo trimestre del 2017 sono state 3.190 le aziende che hanno portato i libri in tribunale (facendo così salire a 6.188 il numero nei primi sei mesi dell'anno). Una cifra che, dopo il
Continua
NIENTE ACCOGLIENZA: I CLANDESTINI VENGONO ARRESTATI ED ESPULSI, NEGLI STATI ISLAMICI. ECCO COSA ACCADE IN MALESIA

NIENTE ACCOGLIENZA: I CLANDESTINI VENGONO ARRESTATI ED ESPULSI, NEGLI STATI ISLAMICI. ECCO COSA

lunedì 24 luglio 2017
I mass media non fanno che ripetere fino alla nausea che l'Italia deve accogliere tutti gli immigrati che arrivano e convenientemente ignorano il fatto che altri paesi usano la mano dura per cacciare
Continua
 
SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI SACRIFI DEI POLIZIOTTI

SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI

giovedì 20 luglio 2017
"Un sistema in cui la vita di un Servitore dello Stato vale poco o nulla, in cui chi si aggira armato in mezzo alla strada menando fendenti e aggredendo un poliziotto torna tranquillamente in
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ESPLODE LA DISOCCUPAZIONE IN FRANCIA: E' AL LIVELLO PIU' ALTO DAL 1998. CRESCE ANCHE IL LAVORO IN NERO (ARRIVATO AL 33%)

ESPLODE LA DISOCCUPAZIONE IN FRANCIA: E' AL LIVELLO PIU' ALTO DAL 1998. CRESCE ANCHE IL LAVORO IN
Continua

 
IL DECLINO DI OBAMA: NON RIESCE AD AFFRONTARE I GRAVI PROBLEMI DEL MONDO E  SI LAMENTA. SI', DELL'IPHONE...

IL DECLINO DI OBAMA: NON RIESCE AD AFFRONTARE I GRAVI PROBLEMI DEL MONDO E SI LAMENTA. SI',
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!