66.416.903
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

STALLO IN GRECIA TRA LA TROIKA E IL GOVERNO FILO-TROIKA: RINVIATO TUTTO AL 17 DICEMBRE (PRESIDIO DAVANTI AL PARLAMENTO)

sabato 7 dicembre 2013

ATENE - Le trattative tra il governo greco e la troika (Fmi, Ue e Bce) sullo stato dell’economia greca e l'attuazione delle misure considerate indispensabili dai creditori internazionali per dare la via libera all'assegnazione della tranche da un miliardo di euro sarebbero a un punto di stallo e i rappresentanti dei creditori della Grecia - i tedeschi Matthias Mors e Clauss Mazuch e il danese Paul Tomsen - potrebbero tornare ad Atene martedì prossimo dopo la riunione dell'Eurogruppo. Secondo quanto riferiscono i giornali, le decisioni sulle questioni ancora in sospeso potrebbero essere prese il 17 dicembre durante la riunione del Gruppo di Lavoro dell'Eurogruppo.

Intanto, in un'aula del Parlamento quasi deserta, prosegue il dibattito sul bilancio del 2014 sul quale non mancano gli attacchi e i moniti di qualche deputato della coalizione governativa al ministro delle Finanze, Yannis Stournaras, diventato ormai il capro espiatorio su cui tutti sfogano la propria rabbia. La votazione sul bilancio si svolgerà domani sera a mezzanotte, dopo gli interventi molto attesi del primo ministro Antonis Samaras e del leader di Syriza, il maggiore partito d’opposizione, Alexis Tsipras. Già da domani pomeriggio e sino alla mezzanotte, la centrale piazza Syntagma, antistante il Parlamento, sarà affollata dai cittadini convocati dai maggiori sindacati del Paese Adedy e Gsee in segno di protesta contro il governo.

Fonte notizie:Ansa


STALLO IN GRECIA TRA LA TROIKA E IL GOVERNO FILO-TROIKA: RINVIATO TUTTO AL 17 DICEMBRE (PRESIDIO DAVANTI AL PARLAMENTO)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Grecia   Atene   Troika   governo   sindacati   opposizione   Samaras   Tsipras   Syntagma  


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA  LUI) SALVATO MACRON POTRA' AIUTARLO?

MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA LUI) SALVATO

mercoledì 12 dicembre 2018
BRUXELLES - Per tentare di soddisfare le rivendicazioni dei gilet gialli e provare a porre fine alla loro protesta,Macron è stato costretto, pena una vera "rivoluzione" di piazza in tutta la
Continua
 
IL GOVERNO DIRA' BASTA ALLA ''OPERAZIONE SOPHIA'' (FIRMATA DA RENZI) L'INVASIONE E' FINITA E NON DEVE PIU' ACCADERE

IL GOVERNO DIRA' BASTA ALLA ''OPERAZIONE SOPHIA'' (FIRMATA DA RENZI) L'INVASIONE E' FINITA E NON

mercoledì 5 dicembre 2018
ROMA -  Il governo italiano è pronto a dare l'alt all'operazione Sophia. Il piano operativo lanciato dall'Unione europea all'indomani dei naufragi avvenuti nell'aprile 2015 con lo scopo
Continua
ALLEN SINAI - ECONOMISTA DI FAMA MONDIALE - DA' RAGIONE AL GOVERNO ITALIANO: ''AUSTERITY STRADA SBAGLIATA LA UE HA TORTO''

ALLEN SINAI - ECONOMISTA DI FAMA MONDIALE - DA' RAGIONE AL GOVERNO ITALIANO: ''AUSTERITY STRADA

martedì 4 dicembre 2018
"Insistere con le politiche di austerity e' la strada sbagliata. A maggior ragione quando un Paese sta rallentando la sua crescita deve spendere molto, mettere soldi nelle tasche dei cittadini e
Continua
 
USA AUSTRALIA AUSTRIA POLONIA REPUBBLICA CECA UNGHERIA BULGARIA ISRAELE CROAZIA SLOVACCHIA: NO AL GLOBAL COMPACT ONU

USA AUSTRALIA AUSTRIA POLONIA REPUBBLICA CECA UNGHERIA BULGARIA ISRAELE CROAZIA SLOVACCHIA: NO AL

mercoledì 28 novembre 2018
L'accusa di "isolazionismo" scagliata contro il governo Conte per avere deciso di dare la parola al Parlamento circa l'adesione o meno dell'Italia alla proposta Onu sull'immigrazione è
Continua
MATTEO SALVINI PROMETTE: TUTTI GLI OBBLIGAZIONISTI CHE HANNO COMPRATO NELLE BANCHE (FALLITE) RIMBORSATI ALMENO AL 90%

MATTEO SALVINI PROMETTE: TUTTI GLI OBBLIGAZIONISTI CHE HANNO COMPRATO NELLE BANCHE (FALLITE)

martedì 27 novembre 2018
ROMA -  Tutti gli obbligazionisti delle Banche finite in risoluzione e in liquidazione che hanno comprato titoli allo sportello riceveranno rimborsi di almeno il 90% delle perdite subite.
Continua
 
PUGNO DI FERRO AUSTRIACO: TURCHI CON LA DOPPIA CITTADINANZA A RISCHIO ESPULSIONE (BASTA IMMIGRATI ISLAMICI IRREGOLARI)

PUGNO DI FERRO AUSTRIACO: TURCHI CON LA DOPPIA CITTADINANZA A RISCHIO ESPULSIONE (BASTA IMMIGRATI

lunedì 26 novembre 2018
LONDRA - Quando a settembre del 2017 il partito anti immigrati Freedom Party e' arrivato primo alle elezioni parlamentari austriache era evidente che i cittadini dell'Austria l'abbiano appoggiato
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ESPLODE LA DISOCCUPAZIONE IN FRANCIA: E' AL LIVELLO PIU' ALTO DAL 1998. CRESCE ANCHE IL LAVORO IN NERO (ARRIVATO AL 33%)

ESPLODE LA DISOCCUPAZIONE IN FRANCIA: E' AL LIVELLO PIU' ALTO DAL 1998. CRESCE ANCHE IL LAVORO IN
Continua

 
IL DECLINO DI OBAMA: NON RIESCE AD AFFRONTARE I GRAVI PROBLEMI DEL MONDO E  SI LAMENTA. SI', DELL'IPHONE...

IL DECLINO DI OBAMA: NON RIESCE AD AFFRONTARE I GRAVI PROBLEMI DEL MONDO E SI LAMENTA. SI',
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!