48.335.435
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA PRESIDENZA DELLA CAMERA TAGLIUZZA GLI STIPENDI DEI SUOI DIPENDENTI, E LASCIA INTATTI GLI ALTRI (DEI PARLAMENTARI)

venerdì 6 dicembre 2013

Roma - Parlamento - L'Ufficio di Presidenza della Camera ha approvato la proposta del "Comitato per gli Affari del personale" di tagliare le retribuzioni dei dipendenti di Montecitorio. Il Comitato, presieduto da Marina Sereni (Pd), aveva votato la proposta con il no di Edmondo Cirielli (Fdi) e l'astensione di Riccardo Fraccaro (M5S) e di Ferdinando Adornato (Sc). La decisione adottata, lontana dalle soluzioni che avevano avanzato i sindacati, permetterà di risparmiare circa 23,5 milioni di euro nel triennio 2014-2016.

I tagli colpiranno le indennità funzionali e gli adeguamenti automatici. Per quanto riguarda le prime, saranno abolite totalmente le indennità di rischio, meccanografica e di immissione dati. Ridotte invece del 50% le indennità connesse al maneggio valori. Per quanto riguarda le indennità di missione, queste saranno limitate solamente alle missioni fuori dal territorio nazionali presso organismi e istituzioni europee ed internazionali. I tagli alle indennità permetteranno un risparmio di 450mila euro l'anno. Come scritto, i tagli riguarderanno anche gli adeguamenti automatici. Per i dipendenti della Camera invece non ci sarà nessun adeguamento automatico dello stipendio nel 2014 e nel 2015. Il blocco sarà tolto solamente dal 2016. Grazie al mancato adeguamento, il Parlamento risparmierà circa 22 milioni di euro.

Sette organizzazioni sindacali, che rappresentano l'80% dei dipendenti totali, non sono soddisfatti. La loro proposta era differente: rinuncia per il futuro alla contrattazione economica, e stabilizzazione della regola dell'adeguamento automatico, con risparmi intorno ai 14-18 milioni di euro nello stesso triennio. Alla fine però ha vinto il "Comitato per gli Affari del personale". In una nota l'Ufficio di Presidenza si è detto dispiaciuto per il mancato accordo: "Si prende atto con rammarico dell'impossibilità di un accordo nonostante un ampio confronto con le Organizzazioni sindacali dei dipendenti".

Ciò che fa riflettere è la relativa velocità e semplicità con cui si è giunti al taglio delle retribuzioni dei dipendenti, velocità che invece manca quando si parla della riduzione degli stipendi dei parlamentari. Tagliare sui lavoratori di Montecitorio senza affiancare tagli concreti alle indennità e alle agevolazioni parlamentari, rischia di far trapelare un messaggio alquanto pericoloso e rischia di far sembrare la "casta" ancora più "casta". A tal proposito, non poteva mancare la polemica pentastellata. Riccardo Fraccaro del M5S, scrive su Facebook: "Il partito unico dei privilegi ha passato il segno. Ancora una volta l'Ufficio di Presidenza salva gli stipendi d'oro dei deputati, con la complicità del Collegio dei Questori che sta facendo melina da quasi nove mesi sullo studio della retribuzione media dei parlamentari in Europa. Stanno gettando benzina sul fuoco dell'esasperazione sociale: se non sono in grado di fare una semplice istruttoria sui compensi insostenibili dei deputati, allora i Questori si dimettano per manifesta incompetenza".

Autore: Davide Landiorio per http://it.ibtimes.com/

 


LA PRESIDENZA DELLA CAMERA TAGLIUZZA GLI STIPENDI DEI SUOI DIPENDENTI, E LASCIA INTATTI GLI ALTRI (DEI PARLAMENTARI)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Camera   stipendi   dipendenti   tagli   parlamentari   Fraccaro   M5S    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SALVATAGGIO ALL'ITALIANA: LA ''POLPA'' DELLE BANCHE VENETE VENDUTA PER 1 EURO. L'OSSO (8 MLD DI DANNI) A STATO E CLIENTI

SALVATAGGIO ALL'ITALIANA: LA ''POLPA'' DELLE BANCHE VENETE VENDUTA PER 1 EURO. L'OSSO (8 MLD DI

giovedì 22 giugno 2017
Tanto tuonò che… non piovve, o meglio, piovve sostanza organica sulla testa degli obbligazionisti ed azionisti di Popolare di Vicenza e Venetobanca. In un comunicato ufficiale, si
Continua
 
IL PARLAMENTO APPROVA UNA COMMISSIONCINA D'INCHIESTA SULLE BANCHE (CHE SCADRA' CON LE ELEZIONI, QUINDI NON FARA' NULLA)

IL PARLAMENTO APPROVA UNA COMMISSIONCINA D'INCHIESTA SULLE BANCHE (CHE SCADRA' CON LE ELEZIONI,

mercoledì 21 giugno 2017
ROMA - L'aula della Camera ha approvato in via definitiva, dopo il precedente sì del Senato, la proposta di legge per l'istituzione di una commissione parlamentare bicamerale d'inchiesta sul
Continua
INIZIATO IL CONTO ALLA ROVESCIA PER BANCHE VENETE, CARIGE, MPS: OBBLIGAZIONI CONGELATE FONDI FUGGITI: FALLIMENTI A BREVE

INIZIATO IL CONTO ALLA ROVESCIA PER BANCHE VENETE, CARIGE, MPS: OBBLIGAZIONI CONGELATE FONDI

lunedì 19 giugno 2017
I tempi stringono attorno al futuro di Popolare Vicenza e Venetobanca, i due istituti di credito che necessitano di circa 1,2 miliardi di euro di risorse per evitare il bail in. Il ministro delle
Continua
 
SPRECHI UE / PALAZZO DEL PARLAMENTO DI BRUXELLES ''VA DEMOLITO'' PER COTRUIRNE UNO PIU' GRANDE... (COSTO 480 MILIONI)

SPRECHI UE / PALAZZO DEL PARLAMENTO DI BRUXELLES ''VA DEMOLITO'' PER COTRUIRNE UNO PIU' GRANDE...

lunedì 19 giugno 2017
LONDRA - I parassiti di Bruxelles sono bravissimi a sprecare il denaro da loro estorto ai contribuenti Ue per progetti faraonici e quindi non deve sorprendere se adesso vogliono demolire il palazzo
Continua
MACRON GIA' TRABALLA: 2 MINISTRI (GIUSTIZIA E AFFARI EUROPEI) FINIRANNO A PROCESSO PER TRUFFA E APPROPRIAZIONE INDEBITA

MACRON GIA' TRABALLA: 2 MINISTRI (GIUSTIZIA E AFFARI EUROPEI) FINIRANNO A PROCESSO PER TRUFFA E

giovedì 15 giugno 2017
PARIGI - Si fa difficile in Francia la posizione del ministro della Giustizia, il centrista Francois Bayrou: su questo sono ormai concordi tutti i principali giornali francesi, con i conservatore "Le
Continua
 
DISASTRO: ALITALIA HA FATTO RICORSO AL TRIBUNALE FALLIMENTARE DI NEW YORK. FORNITORI NON PAGATI, STATO DI INSOLVENZA

DISASTRO: ALITALIA HA FATTO RICORSO AL TRIBUNALE FALLIMENTARE DI NEW YORK. FORNITORI NON PAGATI,

martedì 13 giugno 2017
NEW YORK - Alitalia ha fatto ricorso presso il tribunale fallimentare di New York, in base alle procedure concorsuali internazionali Usa per il fallimento. Lo riporta il Wall Street Journal,
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL PROF. RINALDI HA SPIEGATO AL PARLAMENTO COME METTERE IN ATTO IL ''PIANO B'' DI USCITA ORDINATA DELL'ITALIA DALL'EURO!

IL PROF. RINALDI HA SPIEGATO AL PARLAMENTO COME METTERE IN ATTO IL ''PIANO B'' DI USCITA ORDINATA
Continua

 
ATTENZIONE: DA LUNEDI' 9 DICEMBRE INIZIA LO SCIOPERO GENERALE AUTOCONVOCATO DAI CITTADINI CONTRO IL GOVERNO. A OLTRANZA.

ATTENZIONE: DA LUNEDI' 9 DICEMBRE INIZIA LO SCIOPERO GENERALE AUTOCONVOCATO DAI CITTADINI CONTRO IL
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!