66.401.581
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA PRESIDENZA DELLA CAMERA TAGLIUZZA GLI STIPENDI DEI SUOI DIPENDENTI, E LASCIA INTATTI GLI ALTRI (DEI PARLAMENTARI)

venerdì 6 dicembre 2013

Roma - Parlamento - L'Ufficio di Presidenza della Camera ha approvato la proposta del "Comitato per gli Affari del personale" di tagliare le retribuzioni dei dipendenti di Montecitorio. Il Comitato, presieduto da Marina Sereni (Pd), aveva votato la proposta con il no di Edmondo Cirielli (Fdi) e l'astensione di Riccardo Fraccaro (M5S) e di Ferdinando Adornato (Sc). La decisione adottata, lontana dalle soluzioni che avevano avanzato i sindacati, permetterà di risparmiare circa 23,5 milioni di euro nel triennio 2014-2016.

I tagli colpiranno le indennità funzionali e gli adeguamenti automatici. Per quanto riguarda le prime, saranno abolite totalmente le indennità di rischio, meccanografica e di immissione dati. Ridotte invece del 50% le indennità connesse al maneggio valori. Per quanto riguarda le indennità di missione, queste saranno limitate solamente alle missioni fuori dal territorio nazionali presso organismi e istituzioni europee ed internazionali. I tagli alle indennità permetteranno un risparmio di 450mila euro l'anno. Come scritto, i tagli riguarderanno anche gli adeguamenti automatici. Per i dipendenti della Camera invece non ci sarà nessun adeguamento automatico dello stipendio nel 2014 e nel 2015. Il blocco sarà tolto solamente dal 2016. Grazie al mancato adeguamento, il Parlamento risparmierà circa 22 milioni di euro.

Sette organizzazioni sindacali, che rappresentano l'80% dei dipendenti totali, non sono soddisfatti. La loro proposta era differente: rinuncia per il futuro alla contrattazione economica, e stabilizzazione della regola dell'adeguamento automatico, con risparmi intorno ai 14-18 milioni di euro nello stesso triennio. Alla fine però ha vinto il "Comitato per gli Affari del personale". In una nota l'Ufficio di Presidenza si è detto dispiaciuto per il mancato accordo: "Si prende atto con rammarico dell'impossibilità di un accordo nonostante un ampio confronto con le Organizzazioni sindacali dei dipendenti".

Ciò che fa riflettere è la relativa velocità e semplicità con cui si è giunti al taglio delle retribuzioni dei dipendenti, velocità che invece manca quando si parla della riduzione degli stipendi dei parlamentari. Tagliare sui lavoratori di Montecitorio senza affiancare tagli concreti alle indennità e alle agevolazioni parlamentari, rischia di far trapelare un messaggio alquanto pericoloso e rischia di far sembrare la "casta" ancora più "casta". A tal proposito, non poteva mancare la polemica pentastellata. Riccardo Fraccaro del M5S, scrive su Facebook: "Il partito unico dei privilegi ha passato il segno. Ancora una volta l'Ufficio di Presidenza salva gli stipendi d'oro dei deputati, con la complicità del Collegio dei Questori che sta facendo melina da quasi nove mesi sullo studio della retribuzione media dei parlamentari in Europa. Stanno gettando benzina sul fuoco dell'esasperazione sociale: se non sono in grado di fare una semplice istruttoria sui compensi insostenibili dei deputati, allora i Questori si dimettano per manifesta incompetenza".

Autore: Davide Landiorio per http://it.ibtimes.com/

 


LA PRESIDENZA DELLA CAMERA TAGLIUZZA GLI STIPENDI DEI SUOI DIPENDENTI, E LASCIA INTATTI GLI ALTRI (DEI PARLAMENTARI)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Camera   stipendi   dipendenti   tagli   parlamentari   Fraccaro   M5S    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE, UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ADESSO I CORROTTI FINIRANNO DAVVERO IN GALERA

NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE, UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ADESSO I CORROTTI FINIRANNO

giovedì 13 dicembre 2018
La nuova legge anti corruzione, definita "spazzacorrotti" incassa anche il secondo via libera da parte del Senato, e si appresta a compiere l'ultimo giro di boa verso l'approvazione definitiva alla
Continua
 
LA NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE E' UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ORA I CORROTTI FINIRANNO DAVVERO IN GAL

LA NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE E' UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ORA I CORROTTI FINIRANNO

giovedì 13 dicembre 2018
La nuova legge anti corruzione, definita "spazzacorrotti" incassa anche il secondo via libera da parte del Senato, e si appresta a compiere l'ultimo giro di boa verso l'approvazione definitiva alla
Continua
IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E SMENTISCONO MOSCOVICI)

IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E

giovedì 13 dicembre 2018
"Continuiamo a sostenere con convinzione la nostra proposta. Piena fiducia nel lavoro di Conte. Siamo persone di buon senso e soprattutto teniamo fede a ciò che avevamo promesso ai cittadini,
Continua
 
MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA  LUI) SALVATO MACRON POTRA' AIUTARLO?

MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA LUI) SALVATO

mercoledì 12 dicembre 2018
BRUXELLES - Per tentare di soddisfare le rivendicazioni dei gilet gialli e provare a porre fine alla loro protesta,Macron è stato costretto, pena una vera "rivoluzione" di piazza in tutta la
Continua
REGIONE LOMBARDIA STANZIA 26 MILIONI DI EURO PER LE  PICCOLE E MEDIE IMPRESE. FONTANA: ATTENZIONE A PMI E' FONDAMENTALE

REGIONE LOMBARDIA STANZIA 26 MILIONI DI EURO PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE. FONTANA: ATTENZIONE A

mercoledì 12 dicembre 2018
MILANO - Oltre 26 milioni di euro per rifinanziare importanti bandi a favore delle micro, piccole e medie imprese. La Giunta della Regione Lombardia, su proposta dell'assessore allo Sviluppo
Continua
 
LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO DI BILANCIO PRESENTATO''

LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO

martedì 11 dicembre 2018
BRUXELLES - Nella sostanza, la Commissione Ue ha dato del "parolaio" e implicitamente del bugiardo al presidente francese Macron.  "La situazione e' questa: in Francia per ora abbiamo un
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL PROF. RINALDI HA SPIEGATO AL PARLAMENTO COME METTERE IN ATTO IL ''PIANO B'' DI USCITA ORDINATA DELL'ITALIA DALL'EURO!

IL PROF. RINALDI HA SPIEGATO AL PARLAMENTO COME METTERE IN ATTO IL ''PIANO B'' DI USCITA ORDINATA
Continua

 
ATTENZIONE: DA LUNEDI' 9 DICEMBRE INIZIA LO SCIOPERO GENERALE AUTOCONVOCATO DAI CITTADINI CONTRO IL GOVERNO. A OLTRANZA.

ATTENZIONE: DA LUNEDI' 9 DICEMBRE INIZIA LO SCIOPERO GENERALE AUTOCONVOCATO DAI CITTADINI CONTRO IL
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!