44.199.394
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

GRECIA IN DISSOLVIMENTO / UNIVERSITA' IN SCIOPERO DA TRE MESI, ANNO ACCADEMICO PERSO E LA PROTESTA SI ALLARGA AI RETTORI

mercoledì 4 dicembre 2013

ATENE - Prosegue in Grecia il braccio di ferro tra il ministero della Pubblica Istruzione e i dipendenti amministrativi dell'Università Kapodistriaka e del Politecnico di Atene in sciopero ormai da tre mesi in risposta alla decisione del ministro Constantinos Arvanitopoulos di mettere in mobilità circa 1.300 di loro nell'ambito del piano di risanamento del settore pubblico.

Oggi i dipendenti dei due atenei si riuniranno di nuovo per decidere sul futuro della loro agitazione che ha già avuto come risultato quello di far perdere agli studenti l'intero primo semestre dell'anno accademico 2013–2014, tuttavia con l'aperta e totale adesione e solidarietà dei medesimi con i lavoratori in sciopero a oltranza.

Intanto i rettori di tutte le Università del Paese, in un incontro avuto con Arvanitopoulos, hanno chiesto al ministro il ritiro della decisione di inviare il rettore dell'Università Kapodistriaka, Theodosis Pelegrinis, davanti alla Commissione Disciplinare per "inosservanza dei propri doveri".

Pelegrinis, infatti, è accusato di essersi recato a Parigi per presentare una sua opera teatrale nonostante la grave situazione esistente nell'Università da lui diretta. La decisione del ministro ha sorpreso gli ambienti universitari in quanto si tratta di un'iniziativa senza precedenti per la Grecia.

Osservatori politici fanno notare che Pelegrinis è stato sin dall'inizio contrario all'attuazione del piano di mobilità nella sua Università, considerandolo "ingiusto e catastrofico". 

Fonte: Ansa


GRECIA IN DISSOLVIMENTO / UNIVERSITA' IN SCIOPERO DA TRE MESI, ANNO ACCADEMICO PERSO E LA PROTESTA SI ALLARGA AI RETTORI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Grecia   scioperi   Università   anno   accademico   studenti   professori   rettori    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
PER ABBANDONARE L'EURO BASTA UN DECRETO LEGGE E IL 96% DEI TITOLI DI STATO NON VA RIMBORSATO IN EURO (QUESTO TEME LA UE)

PER ABBANDONARE L'EURO BASTA UN DECRETO LEGGE E IL 96% DEI TITOLI DI STATO NON VA RIMBORSATO IN

mercoledì 22 febbraio 2017
Mentre si avvicinano le elezioni olandesi dove è molto probabile che il partito anti euro e anti Ue di Wilders, alleato di Salvini e della Le Pen, ottenga un risultato incoraggiante e quelle
Continua
 
COMMISSIONE EUROPEA: L'ITALIA E' UNA MINACCIA PER LA STABILITA' DELLA ZONA EURO (E ANNUNCIA LA TROIKA IN ITALIA)

COMMISSIONE EUROPEA: L'ITALIA E' UNA MINACCIA PER LA STABILITA' DELLA ZONA EURO (E ANNUNCIA LA

mercoledì 22 febbraio 2017
BRUXELLES - La Commissione europea oggi ha deciso nuovamente di avviare un monitoraggio approfondito nei confronti dell'Italia per i suoi squilibri macroeconomici eccessivi che potrebbero avere - a
Continua
NUBE RADIOATTIVA CARICA DI IODIO 131 SI AGGIRA PER I CIELI D'EUROPA DA SETTIMANE, MA LA NOTIZIA E' STATA CENSURATA

NUBE RADIOATTIVA CARICA DI IODIO 131 SI AGGIRA PER I CIELI D'EUROPA DA SETTIMANE, MA LA NOTIZIA E'

mercoledì 22 febbraio 2017
Un misterioso aumento della radioattività è stato segnalato da gennaio in vaste aree dell'Europa senza motivo apparente. "Piccole quantità" di Iodio 131, materiale radioattivo di
Continua
 
CROLLATE IN SVIZZERA LE ''RICHIESTE DI ASILO'': CHIUSI DECINE DI CENTRI DI ''ACCOGLIENZA'': PRESIDIARE I CONFINI FUNZIONA

CROLLATE IN SVIZZERA LE ''RICHIESTE DI ASILO'': CHIUSI DECINE DI CENTRI DI ''ACCOGLIENZA'':

martedì 21 febbraio 2017
LONDRA - La chiusura della rotta balcanica ha scatenato accese polemiche tra i sostenitori dell'accoglienza a tutti i costi, ma tale blocco ha avuto risultati positivi in Svizzera visto che ha
Continua
MOODY'S: ''L'USCITA DELL'ITALIA DALL'EURO NON LA PORTEREBBE AL DEFUALT'' (DEUTSCHE BANK: EURO, ITALIA RISCHIO PRINCIPALE)

MOODY'S: ''L'USCITA DELL'ITALIA DALL'EURO NON LA PORTEREBBE AL DEFUALT'' (DEUTSCHE BANK: EURO,

martedì 21 febbraio 2017
BERLINO - "L'Italia e' il 'rischio principale' della stabilita' dell'euro". Lo scrive il senior economist di Deutsche Bank Marco Stringa in un report, secondo quanto riporta l'agenzia internazionale
Continua
 
MENTRE IL GOVERNO TENTA LA MARCIA INDIETRO SUL ''PASTICCIO UBER'' DOMANI CI SARA' LA MARCIA SU ROMA DEI TASSISTI

MENTRE IL GOVERNO TENTA LA MARCIA INDIETRO SUL ''PASTICCIO UBER'' DOMANI CI SARA' LA MARCIA SU ROMA

lunedì 20 febbraio 2017
Qualcuno nel Pd non ci sta a sentirsi responsabile del pasticcio combinato dal governo sulla questione Uber: "In questi giorni la città è bloccata dai tassisti, ma non hanno torto loro:
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL MINISTRO DELLE FINANZE DELL'IRLANDA: ''PER SALVARE LE BANCHE, CONFISCATI I SOLDI DEI CORRENTISTI, LO HA DECISO LA UE''

IL MINISTRO DELLE FINANZE DELL'IRLANDA: ''PER SALVARE LE BANCHE, CONFISCATI I SOLDI DEI
Continua

 
INCHIESTA / LA UE PER ''PROMUOVERSI'' HA 44 DIPLOMATICI PAGATI ALLE BARBADOS E UN CENTRO FITNESS PER CANI A BUDAPEST...

INCHIESTA / LA UE PER ''PROMUOVERSI'' HA 44 DIPLOMATICI PAGATI ALLE BARBADOS E UN CENTRO FITNESS
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!