44.400.197
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LETTERA APPELLO PER MASSIMILIANO LATORRE, SALVATORE GIRONE.

martedì 3 dicembre 2013

Persino il Governo Fascista cercò in ogni modo e sino all'ultimo di salvare i due innocenti Sacco e Vanzetti, nonostante fossero due individui di dichiarate idee anarchiche quindi ben distanti dalle ideologie che imperavano sulla scena italiana del tempo.

Dall'India invece, arrivano notizie terribili, si parla nuovamente dell'applicazione della pena di morte (in caso di condanna) ai poveri Salvatore e Massimiliano, scusatemi ragazzi, se mi prendo la confidenza di chiamarvi per nome.

La notizie in pochi istanti ha fatto il giro del mondo. Piovono smentite, il Ministro Bonino esclude categoricamente tali rischi, pure alcuni apparati della diplomazia indiana non confermano tale notizia trapelata via stampa locale.

In questo balletto di minacce e smentite strategiche, una sentenza di condanna a morte, è già stata emessa e applicata: la credibilità di Stato e governo italiano. Qui non si dibatte di due fessacchiotti incriminati per droga o altre infrazioni alle leggi di un Paese straniero, e non si parla neppure di due mercenari esaltati e strapagati per assumersi il rischio anche di crepare.

Salvatore e Massimiliano sono due umili servitori dello Stato, che sono già stati condannati a morte, ancor prima che dagli indiani, dalla retorica di governi italioti, capaci solo di genuflettersi davanti a chiunque e nel timore di nuove crisi a cui non saprebbero nemmeno come opporsi. Io però vi ammiro, Salvatore e Massimiliano, stimo la dignità con cui state affrontando silenziosamente, un calvario in cui siete precipitati per l'inettitudine della politica che doveva sin da subito proteggervi.

Una politica che blatera frasi retoriche e annuncia interventi sparati sempre a salve e per questo totalmente inutili. Mi chiedo come possano tutti i nostri ragazzi impegnati nelle missioni all'estero, fidarsi ancora di questo Stato.

Salvatore e Massimiliano, sono rimasti vittime del peggior governo farsa (Monti) dalla storia del dopo guerra ad oggi, ed ora continuano ad essere vittime delle priorità in agenda di un nuovo/già vecchio, governo ad alto rischio sismico.

Sono pessimista sul vostro rilascio, e lo sono perché penso che se un Paese amico che è la Francia, non ha voluto consegnarci un delinquente come Battisti, fregandosene altamente di patti, intese e cooperazioni UE, figuriamoci se un governo lontano anni luce da noi politicamente, socialmente e religiosamente, possa aver rispetto verso le nostre fantozziane istanze.

L'Italia che tutto restituisce a tutti: soldati americani assassini, pseudo terroristi arabi, e persino obelischi eritrei (la Stele di Axum), dopo un iniziale ruggito da coniglio, ha fatto marcia indietro su tutti i fronti, riconsegnando al mittente due suoi figli, come fossero un pacco troppo ingombrante e basta.

Ora la Bonino ci assicura che se l'India non ci restituirà i due marò, oggi ormai diventati come palline da tennis durante una partita, l'Italia reagirà.

Nel caso io mi chiedo come. La nostra Flotta non potrebbe neppure andare laggiù, è occupata a fare marketing d'immagine davanti alle coste africane e i nostri politici sono ancora troppo indaffarati a studiare il concetto di dignità internazionale.

Autore: Stefano Cannas  - La redaizone e il direttore de ilNord.it 


LETTERA APPELLO PER MASSIMILIANO LATORRE, SALVATORE GIRONE.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

marò   Salvatore   Girone   Massimiliano   Latorre   governo   India   Italia   Bonino   Monti   Stato   pena di morte    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
AL VIA IN OLANDA LA COMMISSIONE PARLAMENTARE PER DECIDERE SE RIMANERE NELL'EURO O ABBANDONARLO (CENSURA GLOBALE)

AL VIA IN OLANDA LA COMMISSIONE PARLAMENTARE PER DECIDERE SE RIMANERE NELL'EURO O ABBANDONARLO

martedì 28 febbraio 2017
E' ormai un dato di fatto che l'euro sia la causa principale di tutti i problemi economici dell'eurozona e adesso c'e' chi discute apertamente se e come uscirne. A tale proposito e' di pochi giorni
Continua
 
DER SPIEGEL: ''ALTRO CHE FINE DELLA CRISI DELL'EUROZONA. PORTOGALLO, ITALIA, GRECIA PRONTE ALLA BANCAROTTA (DA EURO)''

DER SPIEGEL: ''ALTRO CHE FINE DELLA CRISI DELL'EUROZONA. PORTOGALLO, ITALIA, GRECIA PRONTE ALLA

martedì 28 febbraio 2017
BERLINO - "Sono trascorsi sette anni dallo scoppio della crisi greca e dal primo piano di aiuti europei. Oggi la Grecia ha fatto alcuni passi avanti - scrive il settimanale tedesco Der Spiegel - ma
Continua
DJ FABO E' MORTO IN SVIZZERA. AVEVA DECISO DI FARLO, MA IN ITALIA IL SUICIDIO ASSISTITO E' VIETATO

DJ FABO E' MORTO IN SVIZZERA. AVEVA DECISO DI FARLO, MA IN ITALIA IL SUICIDIO ASSISTITO E' VIETATO

lunedì 27 febbraio 2017
Sono 232 le persone che, dal 2015, si sono rivolte all'Associazione Luca Coscioni per chiedere informazioni su come ottenere l'eutanasia all'estero: di queste, 115 si sono poi effettivamente rivolte
Continua
 
GOVERNO SOCIALDEMOCRATICO AUSTRIACO VARA LA LEGGE CHE DA' IL LAVORO PRIMA AI CITTADINI AUSTRIACI, POI AGLI STRANIERI

GOVERNO SOCIALDEMOCRATICO AUSTRIACO VARA LA LEGGE CHE DA' IL LAVORO PRIMA AI CITTADINI AUSTRIACI,

lunedì 27 febbraio 2017
LONDRA - Alcuni mesi fa, il candidato del Freedom Party ha perso le elezioni presidenziali per un soffio ma se qualcuno crede che questo partito abbia perso influenza si sbaglia di grosso visto che
Continua
FRONTEX DENUNCIA: PIU' DI 300.000 AFRICANI GIA' IN LIBIA PRONTI AD ARRIVARE IN ITALIA CON LA COMPLICITA' DELLE ONLUS

FRONTEX DENUNCIA: PIU' DI 300.000 AFRICANI GIA' IN LIBIA PRONTI AD ARRIVARE IN ITALIA CON LA

lunedì 27 febbraio 2017
BRUXELLES - L'agenzia europea Frontex ha avvertito che centinaia di migliaia di migranti, provenienti perlopiu' dall'Africa Occidentale, sono in attesa di imbarcarsi verso l'Italia dalle coste della
Continua
 
FINITO IL PROCESSO A VERDINI (PIU' ALTRI 45 IMPUTATI) CON LE RICHIESTE DI CONDANNA: PER ''L'AMICO DI RENZI'' 11 ANNI

FINITO IL PROCESSO A VERDINI (PIU' ALTRI 45 IMPUTATI) CON LE RICHIESTE DI CONDANNA: PER ''L'AMICO

venerdì 24 febbraio 2017
Quarantacinque imputati, di cui 43 persone e 2 societa', 70 udienze e oltre 3.600 pagine processuali di impianto accusatorio. Sono alcuni dei numeri del processo per il crac dell'ex Credito
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
CRISI / LA COMMISSIONE EUROPEA CORRE IN AIUTO! SI', DELL'AGRICOLTURA... DELL'ALGERIA! (REGALATI 10 + 20 MILIONI DI EURO)

CRISI / LA COMMISSIONE EUROPEA CORRE IN AIUTO! SI', DELL'AGRICOLTURA... DELL'ALGERIA! (REGALATI 10
Continua

 
COME FAR VALERE LA NULLITA' DI AVVISI D'ACCERTAMENTO O CARTELLE ESATTORIALI DI FALSI DIRIGENTI AG.ENTRATE (ISTRUZIONI)

COME FAR VALERE LA NULLITA' DI AVVISI D'ACCERTAMENTO O CARTELLE ESATTORIALI DI FALSI DIRIGENTI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!