48.417.824
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

GLI OLIGARCHI DELLA COMMISSIONE EUROPEA IMPONGONO FAME E MISERIA, MA NON TOCCANO I FARAONICI STIPENDI DI BRUXELLES

domenica 1 dicembre 2013

Bruxelles - Gli stipendi dei funzionari europei rimarranno gli stessi, anche se moltissimi cittadini dell'Unione europea stanno pagando una delle peggiori crisi economiche della storia. Motivo? Per la Commissione europea è tutto sotto controllo e non c'è alcuna situazione d'emergenza tale da dover ridurre gli stipendi ai dipendenti.

Tutto è scritto, nero su bianco, nella sentenza della Corte di giustizia europea del 19 novembre, relativa alla causa C-63. La Commissione europea, assieme al Parlamento europeo e a diversi Paesi (Germania, Gran Bretagna, Repubblica Ceca, Olanda, Danimarca e Spagna) hanno presentato un ricorso contro il Consiglio. Facciamo un passo indietro. In base al trattato sul Funzionamento dell'Unione, il Consiglio deve decidere entro la fine di ogni anno "l'adeguamento delle retribuzioni e delle pensioni proposto dalla Commissione". Nel dicembre del 2010, il Consiglio opta per la cosiddetta "clausola d'eccezione", vale a dire che, trovandosi in una condizione di "deterioramento grave e improvviso della situazione economica e sociale", la Commissione avrebbe dovuto presentare "adeguate proposte" per far sì che i funzionari si riducessero lo stipendio.

E qual è stata la risposta di Barroso? Il 13 luglio 2011, la Commissione ha presentato una relazione in cui "gli indicatori mostravano che nell'Unione la ripresa economica continuava a progredire" dunque, secondo quanto si legge nella sentenza della Corte di giustizia, non c'era alcun "deterioramento grave e improvviso della situazione economia e sociale all'interno dell'Unione nel periodo di riferimento tra il primo luglio 2010, data di effetto dell'ultimo adeguamento annuale delle retribuzioni, e la metà di maggio 2011, momento in cui sono stati resi disponibili i dati più aggiornati".

Strano, perché stiamo parlando dell'estate 2011, vale a dire dello stesso periodo in cui la Grecia è collassata, l'Italia rischiava di fare la stessa fine e Irlanda e Portogallo avevano già richiesto gli aiuti finanziari per far fronte all'emergenza. Eppure, secondo la Commissione, in Europa tutto filava liscio. Almeno abbastanza bene per non ridurre lo stipendio ai propri dipendenti.

Ed ecco che il caso è approdato davanti alla Corte di giustizia europea, dove la Commissione, benché abbia ammesso che i numeri "evidenziano un peggioramento per il 2011 rispetto alle previsioni pubblicate in primavera", ha continuato a ribadire che non ci sia alcuna emergenza per usare la clausola di eccezione.

Finale della favola: la Corte europea ha respinto i ricorsi della Commissione e l'ha condannata a pagare le spese, ma non si è pronunciata sul merito. Intanto, gli stipendi dei funzionari rimarranno gli stessi.

Scritto da Gabriella Tesoro per Business International.


GLI OLIGARCHI DELLA COMMISSIONE EUROPEA IMPONGONO FAME E MISERIA, MA NON TOCCANO I FARAONICI STIPENDI DI BRUXELLES


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Ue   Commissione   Europea   Barroso   crisi   Olanda   Germania   Gran Bretagna   Danimarca   Spagna   Repubblca Ceca    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SALVATAGGIO ALL'ITALIANA: LA ''POLPA'' DELLE BANCHE VENETE VENDUTA PER 1 EURO. L'OSSO (8 MLD DI DANNI) A STATO E CLIENTI

SALVATAGGIO ALL'ITALIANA: LA ''POLPA'' DELLE BANCHE VENETE VENDUTA PER 1 EURO. L'OSSO (8 MLD DI

giovedì 22 giugno 2017
Tanto tuonò che… non piovve, o meglio, piovve sostanza organica sulla testa degli obbligazionisti ed azionisti di Popolare di Vicenza e Venetobanca. In un comunicato ufficiale, si
Continua
 
IL PARLAMENTO APPROVA UNA COMMISSIONCINA D'INCHIESTA SULLE BANCHE (CHE SCADRA' CON LE ELEZIONI, QUINDI NON FARA' NULLA)

IL PARLAMENTO APPROVA UNA COMMISSIONCINA D'INCHIESTA SULLE BANCHE (CHE SCADRA' CON LE ELEZIONI,

mercoledì 21 giugno 2017
ROMA - L'aula della Camera ha approvato in via definitiva, dopo il precedente sì del Senato, la proposta di legge per l'istituzione di una commissione parlamentare bicamerale d'inchiesta sul
Continua
INIZIATO IL CONTO ALLA ROVESCIA PER BANCHE VENETE, CARIGE, MPS: OBBLIGAZIONI CONGELATE FONDI FUGGITI: FALLIMENTI A BREVE

INIZIATO IL CONTO ALLA ROVESCIA PER BANCHE VENETE, CARIGE, MPS: OBBLIGAZIONI CONGELATE FONDI

lunedì 19 giugno 2017
I tempi stringono attorno al futuro di Popolare Vicenza e Venetobanca, i due istituti di credito che necessitano di circa 1,2 miliardi di euro di risorse per evitare il bail in. Il ministro delle
Continua
 
SPRECHI UE / PALAZZO DEL PARLAMENTO DI BRUXELLES ''VA DEMOLITO'' PER COTRUIRNE UNO PIU' GRANDE... (COSTO 480 MILIONI)

SPRECHI UE / PALAZZO DEL PARLAMENTO DI BRUXELLES ''VA DEMOLITO'' PER COTRUIRNE UNO PIU' GRANDE...

lunedì 19 giugno 2017
LONDRA - I parassiti di Bruxelles sono bravissimi a sprecare il denaro da loro estorto ai contribuenti Ue per progetti faraonici e quindi non deve sorprendere se adesso vogliono demolire il palazzo
Continua
MACRON GIA' TRABALLA: 2 MINISTRI (GIUSTIZIA E AFFARI EUROPEI) FINIRANNO A PROCESSO PER TRUFFA E APPROPRIAZIONE INDEBITA

MACRON GIA' TRABALLA: 2 MINISTRI (GIUSTIZIA E AFFARI EUROPEI) FINIRANNO A PROCESSO PER TRUFFA E

giovedì 15 giugno 2017
PARIGI - Si fa difficile in Francia la posizione del ministro della Giustizia, il centrista Francois Bayrou: su questo sono ormai concordi tutti i principali giornali francesi, con i conservatore "Le
Continua
 
DISASTRO: ALITALIA HA FATTO RICORSO AL TRIBUNALE FALLIMENTARE DI NEW YORK. FORNITORI NON PAGATI, STATO DI INSOLVENZA

DISASTRO: ALITALIA HA FATTO RICORSO AL TRIBUNALE FALLIMENTARE DI NEW YORK. FORNITORI NON PAGATI,

martedì 13 giugno 2017
NEW YORK - Alitalia ha fatto ricorso presso il tribunale fallimentare di New York, in base alle procedure concorsuali internazionali Usa per il fallimento. Lo riporta il Wall Street Journal,
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
DATO CHE SONO FINITI I SOLDI, DOPO 16 ANNI DUBBI DI ''COSTITUZIONALITA''' SUL FINANZIAMENTO PUBBLICO AI PARTITI (MAIALI)

DATO CHE SONO FINITI I SOLDI, DOPO 16 ANNI DUBBI DI ''COSTITUZIONALITA''' SUL FINANZIAMENTO
Continua

 
GRILLO A GENOVA LANCIA IL REFERENDUM SULL'EURO E SUI TRATTATI UE! (E CHIEDE L'IMPEACHMENT PER NAPOLITANO) OTTIMO!

GRILLO A GENOVA LANCIA IL REFERENDUM SULL'EURO E SUI TRATTATI UE! (E CHIEDE L'IMPEACHMENT PER
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!