69.845.560
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

CROAZIA DEVASTATA DALL'UNIONE EUROPEA, RECESSIONE ALLE STELLE. QUASI IL 70% DEI CROATI VUOLE LA NAZIONE FUORI DALLA UE.

giovedì 28 novembre 2013

ZAGABRIA - L'economia croata, in recessione per il quinto anno consecutivo, potrà vedere una ripresa nei prossimi due o tre anni, dopo il consolidamento delle spese previsto dalla manovra finanziaria per il 2014. Lo ha affermato oggi in parlamento il primo ministro, il socialdemocratico Zoran Milanovic, presentando la Legge di bilancio per l'anno prossimo che prevede un altissimo deficit dei conti pubblici e nuovi indebitamenti all'estero. Ma sembra più una remota speranza che un'effettiva possibilità. Tutti gli indicatori economici lo smentiscono.

''Una forte pressione creditizia insieme a un basso rating della Croazia ha un effetto negativo sull'indebitamento e il deficit raggiungerà il 5 per cento del Pil, ovvero i 2,3 miliardi di euro'', ha spiegato il premier croato, affermando che il peso più difficile nel 2014 è rappresentato dagli interessi sul debito pubblico, che toccherà i 26 miliardi di euro, superando la soglia del 60 per cento.

''Nonostante ciò nei prossimi due o tre anni (2016 - 2018) possiamo ragionevolmente sperare in una ripresa dell'economia, con una crescita annua tra l'1,3 e il 2,5 per cento'', ha aggiunto.  

Il governo croato punta su sei misure cruciali per raggiungere questi obbiettavi: un forte ciclo di investimenti pubblici nelle infrastrutture, l'abbattimento delle barriere burocratiche per gli investimenti privati, una politica fiscale senza nuove tasse, aiuti e sovvenzioni dirette dello Stato al settore privato, i fondi europei e una ben organizzata diplomazia economica. Milanovic ha anche confermato che nonostante le insistenze del ministero delle Finanze, per ora il governo rinuncia ad introdurre una tassa sugli immobili o una patrimoniale, che sarà presa in considerazione solo dopo una crescita del Pil.

Il sogno europeo fatto balenare come un futuro di tranquillità e benessere si è dimostarto un incubo dal quale il popolo croato vuole al più presto uscire. L'ultimo sondaggio di novembre indica che il 67,9% della popolazione nutre sentimenti negativi al riguardo della UE. 

Fonte: Ansa.


CROAZIA DEVASTATA DALL'UNIONE EUROPEA, RECESSIONE ALLE STELLE. QUASI IL 70% DEI CROATI VUOLE LA NAZIONE FUORI DALLA UE.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Croazia   Ue   deficit   interessi   sondaggio    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento

FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG OGGI IN PRIMA PAGINA: ''SALVINI VUOLE RIPRISTINARE LA GLORIA E

martedì 16 luglio 2019
BERLINO - Fa una certa impressione, se si pensa che oggi campeggiava sulla prima pagina del principale quotidiano tedesco. "Con le sue politiche, il vicepresidente del Consiglio Matteo Salvini,
Continua
 
SOCIETA' MULTIRAZZIALE PROVOCA SOLO DANNI. L'ESEMPIO? PARIGI MESSA A FERRO E FUOCO DA BANDE DI MUSULMANI ALGERINI

SOCIETA' MULTIRAZZIALE PROVOCA SOLO DANNI. L'ESEMPIO? PARIGI MESSA A FERRO E FUOCO DA BANDE DI

lunedì 15 luglio 2019
LONDRA - Per capire il perche' la societa' multirazziale provoca solo danni basta guardare cosa succede in Francia dove immigrati musulmani di seconda e terza generazione trovano sempre delle scuse
Continua
INCHIESTA /  ABBIAMO FATTO LA ''SPENDING REVIEW'' ALLA UE COMINCIANDO DAL PARLAMENTO CHE COSTA 2 MILIARDI DI EURO L'ANNO!

INCHIESTA / ABBIAMO FATTO LA ''SPENDING REVIEW'' ALLA UE COMINCIANDO DAL PARLAMENTO CHE COSTA 2

lunedì 15 luglio 2019
Una strana cortina pare scesa sull’unione europea: provate a digitare sui motori di ricerca “sprechi ue”, “sprechi dell’unione europea”, “inchiesta sugli
Continua
 
MA GUARDA: BANCHE D'AFFARI ANGLO-TEDESCHE VOLEVANO COMPRARE PETROLIO DAI RUSSI, ALTRO CHE SAVOINI (LETTERA FIRMATA)

MA GUARDA: BANCHE D'AFFARI ANGLO-TEDESCHE VOLEVANO COMPRARE PETROLIO DAI RUSSI, ALTRO CHE SAVOINI

sabato 13 luglio 2019
 "Apprendo con stupore dagli organi di stampa che questo incontro avrebbe indotto una Procura del Repubblica ad avviare una inchiesta per reati come corruzione internazionale o finanziamento
Continua
CLAMOROSO / MACRON ARMA LE MILIZIE ISLAMICHE IN LIBIA! ALTRO CHE ''PACIFICAZIONE''! MACRON ALIMENTA LA GUERRA CIVILE

CLAMOROSO / MACRON ARMA LE MILIZIE ISLAMICHE IN LIBIA! ALTRO CHE ''PACIFICAZIONE''! MACRON ALIMENTA

mercoledì 10 luglio 2019
Cosa ci facevano quattro missili anticarro Javelin "made in Usa" acquistati dalla Francia nel 2010 nel Comando del generale Khalifa Haftar a sud di Tripoli? E' questa la domanda che emerge dopo lo
Continua
 
VARATO IL NUOVO CODICE DELLA STRADA CON NOVITA' MOLTO IMPORTANTI CHE RIGUARDANO PEDONI, CICLISTI E AUTOMOBILISTI

VARATO IL NUOVO CODICE DELLA STRADA CON NOVITA' MOLTO IMPORTANTI CHE RIGUARDANO PEDONI, CICLISTI E

mercoledì 10 luglio 2019
"Strisce rosa riservate alle donne in gravidanza e alle mamme con bimbi fino a due anni, sosta gratuita per i disabili sulle strisce blu, obbligo delle cinture di sicurezza sugli scuolabus e del
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA GERMANIA BRINDA ALL'EURO: 23 MILIARDI DI SPESA ''SOCIALE'' FINANZIATI GRAZIE ALL'EURO-MARCO (IL RESTO D'EUROPA MUORE)

LA GERMANIA BRINDA ALL'EURO: 23 MILIARDI DI SPESA ''SOCIALE'' FINANZIATI GRAZIE ALL'EURO-MARCO (IL
Continua

 
I GIUDICI DI PALERMO DICONO NO ALLA LETTERA DI NAPOLITANO PER NON DEPORRE AL PROCESSO STATO MAFIA: DEVE VENIRE IN AULA!

I GIUDICI DI PALERMO DICONO NO ALLA LETTERA DI NAPOLITANO PER NON DEPORRE AL PROCESSO STATO MAFIA:
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!