64.852.665
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA GERMANIA BRINDA ALL'EURO: 23 MILIARDI DI SPESA ''SOCIALE'' FINANZIATI GRAZIE ALL'EURO-MARCO (IL RESTO D'EUROPA MUORE)

giovedì 28 novembre 2013

Berlino - Angela Merkel può facilmente  tranquillizzare l’elettorato conservatore tedesco.  Le nuove misure “socialiste” non possono tradursi in un aumento della pressione fiscale, perchè l’aumento di spesa di 23 miliardi di euro previsto dall’accordo programmatico verrà completamente pagato attraverso il surplus finanziario grazie all'euro che la Germania ha accumulato e accumulerà nei prossimi anni. E’ stato lo stesso Norbert Barthle, della Cdu ed ex membro della Bundestag, a dichiarare che la spesa supplementare prevista sarà finanziata senza l’innalzamento delle imposte, grazie ad una maggiore crescita economica.

Ma non si può non notare che l’atteggiamento tedesco al di fuori dei propri confini collide fortemente con quello interno. La Germania ha i conti in regola e può permettersi di introdurre misure sociali importanti, su questo c’è poco da discutere. Tuttavia pretendere, in maniera spietata  l’applicazione di politiche di austerity da parte degli altri paesi membri della Ue non è molto in linea con la presunta solidarietà europeista.

Paesi come l’Italia e la Spagna, oltre alla Grecia, al Portogallo, all'Irlanda, addirittura la Francia, sono in condizioni tremende, ora ci sarebbe bisogno di un nuovo piano di investimenti e di occupazione (insieme a misure per rispondere all’emergenza sociale in atto). L'unica nazione premiata dall'euro - a conti fatti - è la Germania. E proprio i contenuti dell'accordo di governo che consentirà alla signora Merkel di guidare per altri quattro anni la Cancelleria di Berlino, lo dimostrano al di là di ogni dubbio.

max parisi


LA GERMANIA BRINDA ALL'EURO: 23 MILIARDI DI SPESA ''SOCIALE'' FINANZIATI GRAZIE ALL'EURO-MARCO (IL RESTO D'EUROPA MUORE)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Merkel   euro   tasse   Grecia   Portogallo   Spagna    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA FRANCIA SI RIVOLTA IN PIAZZA CONTRO MACRON, TENTATO L'ASSALTO ALL'ELISEO, 280.000 MANIFESTANTI, UN MORTO, 272 FERITI

LA FRANCIA SI RIVOLTA IN PIAZZA CONTRO MACRON, TENTATO L'ASSALTO ALL'ELISEO, 280.000 MANIFESTANTI,

domenica 18 novembre 2018
I 'Gilet gialli' bloccano la Francia, chiedono le dimissioni di Emmanuel Macron e danno vita a una protesta che sfocia in tragedia: un morto e 227, di cui sette gravissimi, in scontri con la polizia,
Continua
 
IL ''DECRETO GENOVA'' DIVENTA LEGGE, MOLTO PRESTO I LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE. PONTE MORANDI DEMOLITO IN DICEMBRE

IL ''DECRETO GENOVA'' DIVENTA LEGGE, MOLTO PRESTO I LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE. PONTE MORANDI

giovedì 15 novembre 2018
ROMA - SENATO - Da oggi, è legge. Con 167 voti favorevoli e 49 contrari il Senato ha approvato il Dl Genova in un clima di grande tensione. Con Forza Italia che ha accusato il ministro delle
Continua
LA BUNDESBANK: BOLLA IMMOBILIARE IN GERMANIA IMMOBILI SOPRAVVALUTATI DEL 15-30%, BANCHE ESPOSTE E FRAGILISSIME

LA BUNDESBANK: BOLLA IMMOBILIARE IN GERMANIA IMMOBILI SOPRAVVALUTATI DEL 15-30%, BANCHE ESPOSTE E

giovedì 15 novembre 2018
BERLINO - Si moltiplicano gli allarmi in Germania per la fragilità delle banche tedesche. Oggi, è l'autorevole quotidiano Handelsblatt a criverne in un lungo articolo di prima
Continua
 
SPECIALE LIBIA / I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI PALERMO COL PLAUSO DEL DIPARTIMENTO DI STATO AMERICANO

SPECIALE LIBIA / I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI PALERMO COL PLAUSO DEL DIPARTIMENTO

mercoledì 14 novembre 2018
La conferenza internazionale di Palermo sulla Libia è stata un grande successo, (a dispetto dell'ostracismo della stampa italiana che lo ha apertamente trascurato -ndr). Gli Stati Uniti hanno
Continua
QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN PICCHIATA E PIL -0,2%''

QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN

mercoledì 14 novembre 2018
BERLINO - Sta andando molto peggio di quanto invece aveva previsto il goverrno Merkel per quest'anno. Nel terzo trimestre del 2018, il prodotto interno lordo della Germania ha registrato una
Continua
 
SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE IN ITALY'' (ADDIO UE)

SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE

mercoledì 14 novembre 2018
Cresce in Italia la diffidenza e il rancore nei confronti dell'Unione europea, con quasi sei italiani su dieci (58%) che si sentono maltrattati dalle politiche comunitarie rispetto agli altri Paesi.
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
GOVERNO LETTA ALLEATO DELLE MULTINAZIONALI FARMACEUTICHE: AUMENTA DI 700 VOLTE LE TASSE SUI FARMACI OMEOPATICI!

GOVERNO LETTA ALLEATO DELLE MULTINAZIONALI FARMACEUTICHE: AUMENTA DI 700 VOLTE LE TASSE SUI FARMACI
Continua

 
CROAZIA DEVASTATA DALL'UNIONE EUROPEA, RECESSIONE ALLE STELLE. QUASI IL 70% DEI CROATI VUOLE LA NAZIONE FUORI DALLA UE.

CROAZIA DEVASTATA DALL'UNIONE EUROPEA, RECESSIONE ALLE STELLE. QUASI IL 70% DEI CROATI VUOLE LA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!