42.307.863
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL CONGRESSO DISINTEGRA L'ACCORDO VOLUTO DA OBAMA CON L'IRAN! NON VERRA' MAI APPROVATO (E QUINDI NON ENTRERA' IN VIGORE)

mercoledì 27 novembre 2013

Washington - L’accordo sul problema nucleare dell’Iran raggiunto a Ginevra, che doveva diventare un successo di Barack Obama, ora rischia di fare un brutto scherzo al presidente americano. Al Congresso sta maturando una vera rivolta contro la chiusura del dossier nucleare iraniano. Obama e Kerry vengono criticati sia dai repubblicani che dai democratici. 

Che la situazione sia seria lo dimostra il fatto che durante tutto il fine settimana Obama e Kerry resteranno attaccati al telefono per parlare con senatori e membri del Congresso. Vogliono persuaderli a non prendere decisioni “folli” e ad appoggiare gli accordi intermedi che sono stati raggiunti a Ginevra. Kerry ha registrato addirittura un videomessaggio nel quale spiega il significato di questi accordi. 

"La natura degli accordi viene travisata, il loro significato e le eventuali conseguenze vengono interpretate in maniera sbagliata", dice Kerry. "Si tratta di accordi provvisori che revocano soltanto una piccola parte delle sanzioni in cambio della rinuncia dell’Iran all’arricchimento di uranio.  Lo facciamo in cambio dell’impegno dell’Iran a rispettare la sua parte dell’accordo. Potranno avere una piccola quantita’ di soldi. Per giunta potremo rinunciare alla revoca delle sanzioni se vedremo che loro non mantengono la propria parola. Quello che diamo loro e’ solo un lieve alleggerimento delle sanzioni". 

Ma il senatore Lindsey Graham ha dichiarato: “Le sanzioni all’Iran erano molto efficienti, erano una specie di nostro colpo “al fianco” dell’Iran, colpo che ora noi stessi stiamo neutralizzando. L’accordo intermedio sblocca per l’Iran 7 miliardi di dollari in contanti e non intacca in nessun modo il programma di arricchimento di uranio. Dieci anni fa l’Iran aveva 200 centrifughe. Oggi ne ha 18 mila. Nel passato abbiamo fatto la stessa cosa con la Corea del Nord. Loro hanno promesso di non azionare il reattore che in quel momento era quasi pronto. Quando le sanzioni sono state alleggerite, i nordcoreani hanno preso i soldi e hanno rotto l’accordo. Lo stesso potrebbe succedere anche adesso. Con le centrifughe restanti l’Iran potra’ senza problemi diventare un paese nucleare". 

L’unico compromesso che il Congresso sembra disposto ad accettare e’ il rinvio di 6 mesi (cioe’ per il periodo di validita’ degli accordi intermedi sottoscritti a Ginevra) dell’entrata in vigore della nuova legge. Obama ha un disperato bisogno di vincere per supportare la sua reputazione crollata in maniera catastrofica dopo lo scandalo del datagate e il fiasco dell’obamacare. Quanto sta accadendo al Congresso attorno al “dossier” iraniano dimostra ulteriormente come sia caduta in basso la reputazione del presidente ameriano. Le vere battaglie cominceranno lunedi’ 2 dicembre, quando il Congresso si riunira’ dopo la vacanza. (La voce della Russia)


IL CONGRESSO DISINTEGRA L'ACCORDO VOLUTO DA OBAMA CON L'IRAN! NON VERRA' MAI APPROVATO (E QUINDI NON ENTRERA' IN VIGORE)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Obama   Iran   nucleare   Congresso   Kerry   Ginevra.  


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DIMISSIONI? SOLO DI FACCIATA: LA CERCHIA RENZIANA DEL PD CONFERMA CHE IL CAPO VUOLE RESTARE AL POTERE, DIMISSIONI BUFALA

DIMISSIONI? SOLO DI FACCIATA: LA CERCHIA RENZIANA DEL PD CONFERMA CHE IL CAPO VUOLE RESTARE AL

lunedì 5 dicembre 2016
ROMA -  Da stentare a crederci, eppure è quanto rilanciano le agenzie:"Resta in campo e dara' battaglia. Di fatto questo referendum si e' trasformato in una vera e propria elezione
Continua
 
SPECIALE UCRAINA / TREMA LA CASTA DI OLIGARCHI MESSA AL COMANDO DA OBAMA E DALLA UE: TRUMP LI SPAZZERA' VIA TUTTI

SPECIALE UCRAINA / TREMA LA CASTA DI OLIGARCHI MESSA AL COMANDO DA OBAMA E DALLA UE: TRUMP LI

venerdì 25 novembre 2016
L'elezione di Donald Trump alla Casa Bianca e i punti interrogativi sui possibili cambiamenti nella politica estera a stelle e strisce hanno fatto scattare l'allarme in Ucraina, l'ex repubblica
Continua
BERLUSCONI: ''NON RAPPRESENTO LA DESTRA, NON SOMIGLIO A TRUMP. E SALVINI E' INGENUO AD ESASPERARE SOLO I TONI''

BERLUSCONI: ''NON RAPPRESENTO LA DESTRA, NON SOMIGLIO A TRUMP. E SALVINI E' INGENUO AD ESASPERARE

sabato 12 novembre 2016
MILANO - Con Trump "alcune analogie sono evidenti, anche se la mia storia di imprenditore e' molto diversa da quella di Trump", ma "io non interpreto 'la destra', rappresento un centro liberale e
Continua
 
SI SCRIVE TRUMP MA SI LEGGE ''RONALD REAGAN'': PROGRAMMA DI RIFORME DEL NUOVO PRESIDENTE ASSOMIGLIA TANTO ALLA REAGANOMICS

SI SCRIVE TRUMP MA SI LEGGE ''RONALD REAGAN'': PROGRAMMA DI RIFORME DEL NUOVO PRESIDENTE ASSOMIGLIA

venerdì 11 novembre 2016
WASHINGTON - "Non lo nascondo, anche io sono rimasto sorpreso dall'affermazione di Trump ma soprattutto dalle sue dimensioni. Ora e' un presidente fortissimo perche' ha anche tutto il Congresso.
Continua
BOMBA ATOMICA TRUMP CONTRO ''I PALAZZI DEL POTERE BUROCRATICO DI WASHINGTON'' E ARRIVO DELLA FLAT TAX AL 15% PER TUTTI

BOMBA ATOMICA TRUMP CONTRO ''I PALAZZI DEL POTERE BUROCRATICO DI WASHINGTON'' E ARRIVO DELLA FLAT

giovedì 10 novembre 2016
WASHINGTON - Gli Stati Uniti hanno ufficialmente avviato una storica transizione di potere nella giornata di ieri, all'indomani dell'elezione di Donald Trump a comandante in capo della maggiore
Continua
 
TUTTE LE REAZIONI MONDIALI ALLA VITTORIA DI TRUMP E IL PLAUSO DEI PARTITI E MOVIMENTI NAZIONALISTI D'EUROPA

TUTTE LE REAZIONI MONDIALI ALLA VITTORIA DI TRUMP E IL PLAUSO DEI PARTITI E MOVIMENTI NAZIONALISTI

mercoledì 9 novembre 2016
Nella notte americana, quando Donald Trump è salito trionfante sul palco dell'Hilton Hotel di New York fra gli applausi dei suoi sostenitori, i due maggiori quotidiani americani, Washington
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ACCORDO DI GOVERNO IN GERMANIA: NIENTE NUOVE TASSE, SALARIO MINIMO A 8,5 EURO L'ORA, DOPPIA CITTADINANZA

ACCORDO DI GOVERNO IN GERMANIA: NIENTE NUOVE TASSE, SALARIO MINIMO A 8,5 EURO L'ORA, DOPPIA
Continua

 
SONDAGGIO BOMBA / MANCANO SEI MESI ALLE EUROPEE, E IL FRONTE ANTI UE E' GIA' IL PRIMO PARTITO IN EUROPA (IN ITALIA 40%)

SONDAGGIO BOMBA / MANCANO SEI MESI ALLE EUROPEE, E IL FRONTE ANTI UE E' GIA' IL PRIMO PARTITO IN
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SARDEGNA, LA GIUNTA REGIONALE VA IN PEZZI, TRAVOLTA DAL COLOSSALE

7 dicembre - CAGLIARI - Il Pd si sgretola in Sardegna. ''L'assessora regionale
Continua

IL TESORO SBUGIARDA (BUFALA) DELLA STAMPA DI TORINO: NIENTE FONDO

7 dicembre - ''Smentiamo che sia in preparazione una richiesta di prestiti al Fondo
Continua

LA LEGA CHIEDE UFFICIALMENTE CHE LA CORTE COSTITUZIONALE ANTICIPI

6 dicembre - ROMA - PARLAMENTO - La Lega - riunita con il segretario Matteo Salvini -
Continua

RENZI HA NOMINATO LA COMANDANTE DEI VIGILI DI FIRENZE ''CONSIGLIERE

6 dicembre - Nonostante il crollo del governo, ha una sorta di assicurazione a vita
Continua

CORTE COSTITUZIONALE: UDIENZA SU ITALICUM IL 24 GENNAIO (ADDIO

6 dicembre - La Corte costituzionale ha fissato per l'udienza del 24 gennaio 2017 la
Continua

SALVINI: ANDIAMO A COSTRUIRE UNA GRANDE ALLEANZA PER SCONFIGGERE

6 dicembre - ''Con Forza Italia ci sono stati contatti positivi. Noi andiamo a
Continua

''EFFETTO SCHIANTO RENZI'' COME ''EFFETTO BREXIT'': LA BORSA VOLA,

6 dicembre - MILANO - BORSA - Ora si può parlare apertamente di ''effetto Renzi''
Continua

LO SPREAD NON CRESCE, AL CONTRARIO CROLLA: OGGI A 158 PUNTI (1,92%)

6 dicembre - Altro sbugiardamento delle ''fosche previsioni'' dei soliti ''analisti''
Continua

LA MERKEL: ANCHE IN PROFUGHI VERRANNO RISPEDITI A CASA LORO (IN

6 dicembre - BERLINO - ''Non tutti'' i profughi entrati in Germania potranno
Continua

PROPOSTA M5S: APPLICHIAMO L'ITALICUM ANCHE AL SENATO E POI SUBITO

5 dicembre - ''Ora ci troviamo con due leggi elettorali tra Camera e Senato molto
Continua
Precedenti »