69.900.230
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

MOSCA ''AVVISA'' GLI OLIGARCHI DELL'UNIONE EUROPEA: AVETE FATTO MOLTO MALE A PROVARE A FREGARE LA RUSSIA, CON L'UCRAINA...

martedì 26 novembre 2013

Mosca - L'Unione europea ha commesso ''un grande errore di valutazione'' a non coinvolgere la Russia nel processo di associazione dell'Ucraina che avrebbe dovuto essere sottoscritto a Vilnius nei prossimi giorni. ''In questa situazione, nessuno si è posto il problema di avviare consultazioni con Mosca, certo non sul diritto dell'Ucraina a firmare questo o un altro accordo -è un paese sovrano e può fare ciò che vuole- ma sulle conseguenze economiche della firma, in Ucraina e probabilmente anche per la Russia'', ha spiegato Konstantin Kosachev, il responsabile della Rossotrudnichestvo, l'agenzia russa da cui dipendono gli affari della Csi e gli istituti di cultura all'estero, e che cura il nuovo sforzo di Mosca per promuovere il 'soft power' all'estero.

''La nostra valutazione è che l'economia dell'Ucraina è troppo debole per competere con quella dell'Ue. Ma se Kiev raggiunge conclusioni differenti, noi le rispetteremo. Tutti però devono capire che se l'accordo viene firmato, accadranno una serie di cose: non si tratta di hard power, di pressioni, è solo economia e la necessità di proteggere i nostri interessi come fanno tutti'', ha aggiunto, ricordando che ''la Russia ha un accordo i libero scambio con l'Ucraina, e questo significa che non abbiamo dogana e su quasi tutti i prodotti non viene applicato alcun dazio, e che quando i beni dell'Ue entreranno in Ucraina i prodotti ucraini, che non andranno certo nei paesi europei, inizieranno a essere esportati in Russia a danno dei nostri produttori''.

''Abbiamo spiegato a Kiev che il problema non è politico ma economico: se aprono i loro confini all'Ue, noi dobbiamo chiudere i nostri. Loro hanno capito che la questione doveva essere riconsiderata. Non so cosa accadrà in futuro, ma il fatto è che hanno deciso di prendere una pausa per fare i conti che non avevano fatto fino a ora'', sottolinea.

In ogni caso, sono proprio i paesi della Comunità degli stati indipendenti, come l'Ucraina, a cui è diretto in via ''prioritaria'' il nuovo impegno di soft power della Russia. Da qui a tre anni, sugli undici nuovi centri di cultura che Mosca aprirà all'estero, altri nove lo saranno nei paesi dell'estero vicino, gli altri due in Turchia e in Romania, spiega Kosachev. Già in tutti i paesi ex sovietici, eccetto i Baltici, Georgia e Turkmenistan, c'è un centro di cultura, in Ucraina tre, in Kazakhstan due.

Quest'anno verrà aperto un secondo centro di cultura in Bielorussia, e un altro, il terzo, in Kazakhstan. Il prossimo anno, un altro ancora in Ucraina e poi altri due in Azerbaigian e in Armenia. E poi, l'anno successivo, un altro in Tagikistan e un altro in Kirghizistan, spiega Kosachev, alla cui agenzia il Cremlino ha deciso di quintuplicare i fondi da qui al 2020, anche se, come ha precisato oggi da Roma, dove ha preso parte insieme al ministro degli esteri Sergei Lavrov al forum di dialogo italo russo organizzato alla Farnesina, queste promesse e la volontà politica che sicuramente esiste poi dovranno fare i conti con i vincoli del bilancio russo.

''Si tratta più di una ripensamento del nostro approccio'', ha detto, anticipando la definizione entro l'anno di una strategia complessiva. ''Ma lo strumento del soft power è oramai diventato uno strumento essenziale della politica estera russa'', afferma. (AdnKornos)


MOSCA ''AVVISA'' GLI OLIGARCHI DELL'UNIONE EUROPEA: AVETE FATTO MOLTO MALE A PROVARE A FREGARE LA RUSSIA, CON L'UCRAINA...


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Mosca   Ue   Ucraina   CSI   Russia    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ACCORDO M5S-LEGA SU SICUREZZA: ''SEQUESTRO E CONFISCA NAVI CHE ENTRANO IN ACQUE ITALIANE A FRONTE DIVIETO''

ACCORDO M5S-LEGA SU SICUREZZA: ''SEQUESTRO E CONFISCA NAVI CHE ENTRANO IN ACQUE ITALIANE A FRONTE

giovedì 18 luglio 2019
Le navi confiscate perché entrate in acque territoriali italiane a fronte di un divieto di ingresso delle autorità potranno essere vendute. Lo prevede una riformulazione di vari
Continua
 
FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG OGGI IN PRIMA PAGINA: ''SALVINI VUOLE RIPRISTINARE LA GLORIA E L'ONORE DELL'ITALIA''

FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG OGGI IN PRIMA PAGINA: ''SALVINI VUOLE RIPRISTINARE LA GLORIA E

martedì 16 luglio 2019
BERLINO - Fa una certa impressione, se si pensa che oggi campeggiava sulla prima pagina del principale quotidiano tedesco. "Con le sue politiche, il vicepresidente del Consiglio Matteo Salvini,
Continua
SOCIETA' MULTIRAZZIALE PROVOCA SOLO DANNI. L'ESEMPIO? PARIGI MESSA A FERRO E FUOCO DA BANDE DI MUSULMANI ALGERINI

SOCIETA' MULTIRAZZIALE PROVOCA SOLO DANNI. L'ESEMPIO? PARIGI MESSA A FERRO E FUOCO DA BANDE DI

lunedì 15 luglio 2019
LONDRA - Per capire il perche' la societa' multirazziale provoca solo danni basta guardare cosa succede in Francia dove immigrati musulmani di seconda e terza generazione trovano sempre delle scuse
Continua
 
INCHIESTA /  ABBIAMO FATTO LA ''SPENDING REVIEW'' ALLA UE COMINCIANDO DAL PARLAMENTO CHE COSTA 2 MILIARDI DI EURO L'ANNO!

INCHIESTA / ABBIAMO FATTO LA ''SPENDING REVIEW'' ALLA UE COMINCIANDO DAL PARLAMENTO CHE COSTA 2

lunedì 15 luglio 2019
Una strana cortina pare scesa sull’unione europea: provate a digitare sui motori di ricerca “sprechi ue”, “sprechi dell’unione europea”, “inchiesta sugli
Continua
MA GUARDA: BANCHE D'AFFARI ANGLO-TEDESCHE VOLEVANO COMPRARE PETROLIO DAI RUSSI, ALTRO CHE SAVOINI (LETTERA FIRMATA)

MA GUARDA: BANCHE D'AFFARI ANGLO-TEDESCHE VOLEVANO COMPRARE PETROLIO DAI RUSSI, ALTRO CHE SAVOINI

sabato 13 luglio 2019
 "Apprendo con stupore dagli organi di stampa che questo incontro avrebbe indotto una Procura del Repubblica ad avviare una inchiesta per reati come corruzione internazionale o finanziamento
Continua
 
CLAMOROSO / MACRON ARMA LE MILIZIE ISLAMICHE IN LIBIA! ALTRO CHE ''PACIFICAZIONE''! MACRON ALIMENTA LA GUERRA CIVILE

CLAMOROSO / MACRON ARMA LE MILIZIE ISLAMICHE IN LIBIA! ALTRO CHE ''PACIFICAZIONE''! MACRON ALIMENTA

mercoledì 10 luglio 2019
Cosa ci facevano quattro missili anticarro Javelin "made in Usa" acquistati dalla Francia nel 2010 nel Comando del generale Khalifa Haftar a sud di Tripoli? E' questa la domanda che emerge dopo lo
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IN SLOVACCHIA VINCE PER LA PRIMA VOLTA IL PARTITO NAZIONALISTA CHE VUOLE L'IMMEDIATA USCITA DALL'EURO (C'E' DAL 2009)

IN SLOVACCHIA VINCE PER LA PRIMA VOLTA IL PARTITO NAZIONALISTA CHE VUOLE L'IMMEDIATA USCITA
Continua

 
L'UNIONE EUROPEA VA PROCESSATA PER CRIMINI CONTRO L'UMANITA'. GRECIA: SUICIDI +40% OMICIDI +100% SPESA SANITA' -40%.

L'UNIONE EUROPEA VA PROCESSATA PER CRIMINI CONTRO L'UMANITA'. GRECIA: SUICIDI +40% OMICIDI +100%
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!