46.448.918
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

GRECIA A PEZZI DA OGGI 3 GIORNI CONSECUTIVI DI SCIOPERO GENERALE DELLA SANITA' CONTRO I TAGLI VOLUTI DALL'UNIONE EUROPEA

lunedì 25 novembre 2013

ATENE - Forti disagi in vista per i cittadini greci bisognosi di cure mediche a causa degli scioperi di 24 ore, ripetuti sino a mercoledì 27 novembre, dei medici dell'Ente nazionale ellenico per la Prestazione dei Servizi Sanitari (Eopyy) contro la misura del governo che prevede la messa in mobilità e il licenziamento di personale medico e paramedico dell'Ente.

I dipendenti amministrativi dell'Ente, da parte loro hanno indetto uno sciopero di 48 ore per martedì 26 e mercoledì 27 novembre, con la consueta manifestazione di protesta davanti al ministero della Sanità in programma per domani mattina alle 11:00.

Dal canto suo, l'Ordine nazionale dei Medici ha espresso la propria solidarietà agli scioperanti in quanto, come si legge in un comunicato dell'Ordine, "l'indebolimento dell'Eopyy per mezzo della messa in mobilità e dei licenziamenti del personale porterà nuove sofferenze a milioni di cittadini greci che usufruiscono delle prestazioni dell'Ente e aumenterà ulteriormente la crisi umanitaria che oggi stiamo vivendo. I medici - continua la dichiarazione - respingono i progetti dei creditori della Grecia che riguardano i licenziamenti del personale che lavora nelle strutture sanitarie e la riduzione della spesa nel settore della Sanità che significherà l'emarginazione dei medici e l'immiserimento dei malati". (ANSA)


GRECIA A PEZZI DA OGGI 3 GIORNI CONSECUTIVI DI SCIOPERO GENERALE DELLA SANITA' CONTRO I TAGLI VOLUTI DALL'UNIONE EUROPEA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Grecia   sanità   ospedali   medici   tagli   sciopero   malati   Atene    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IL DIRETTORE DI FRONTEX DENUNCIA - SULLA STAMPA TEDESCA... - I TRAFFICI DELLE MAFIE LIBICHE IN COMBUTTA CON LE ONG

IL DIRETTORE DI FRONTEX DENUNCIA - SULLA STAMPA TEDESCA... - I TRAFFICI DELLE MAFIE LIBICHE IN

mercoledì 26 aprile 2017
I giornali e l'informazione in Italia ignorano la notizia, ma è di una estrema gravità. Così, ecco che per apprenderla bisogna leggere i quotidiani tedeschi, benchè
Continua
 
ATTENTATO TERRORISTICO A SAN PIETROBURGO, ISLAMICO ANCHE SE NON C'E' LA RIVENDICAZIONE PER ORA. RAPPRESAGLIA ATOMICA?

ATTENTATO TERRORISTICO A SAN PIETROBURGO, ISLAMICO ANCHE SE NON C'E' LA RIVENDICAZIONE PER ORA.

lunedì 3 aprile 2017
SAN PIETROBURGO - Una strage nella metropolitana di San Pietroburgo, la citta' di Vladimir Putin che era in visita per partecipare a un forum, riporta l'incubo terrorismo in Russia. Una bomba e'
Continua
SITUAZIONE MPS: TITOLO SOSPESO, VORAGINE DI CREDITI MARCI, UE IMPONE 5.000 LICENZIAMENTI E BANCA A UN PASSO DAL DEFAULT

SITUAZIONE MPS: TITOLO SOSPESO, VORAGINE DI CREDITI MARCI, UE IMPONE 5.000 LICENZIAMENTI E BANCA A

venerdì 17 marzo 2017
Le ultime notizie sul Monte dei Paschi di Siena, la più antica banca del mondo portata sull’orlo del baratro per opera di manager da sempre vicini al principale partito della sinistra
Continua
 
IL MINISTRO DELL'INTERNO TURCO: ''FACCIAMO SALTARE IN ARIA L'EUROPA, VI MANDIAMO 15.000 MIGRANTI AL MESE''

IL MINISTRO DELL'INTERNO TURCO: ''FACCIAMO SALTARE IN ARIA L'EUROPA, VI MANDIAMO 15.000 MIGRANTI AL

venerdì 17 marzo 2017
ISTANBUL - Il ministro degli Interni turco Suleyman Soylu ha minacciato di "far saltare in aria" l'Europa aprendo le porte della Turchia e inviando 15.000 migranti al mese nel Vecchio continente
Continua
TRUMP VARA RIFORME RADICALI DEL BILANCIO DELLO STATO: TAGLI GIGANTESCHI ALLA BUROCRAZIA E GIU' LE TASSE (COME REAGAN)

TRUMP VARA RIFORME RADICALI DEL BILANCIO DELLO STATO: TAGLI GIGANTESCHI ALLA BUROCRAZIA E GIU' LE

giovedì 16 marzo 2017
WASHINGTON - Le prime pagine dei principali quotidiani statunitensi sono occupate oggi dalla proposta di bilancio dello Stato federale per l'anno 2018, che verra' ufficialmente presentata oggi
Continua
 
L'ISIS E' CROLLATO, QUATTRO QUINTI DI MOSUL LIBERATI E IL PREMIER IRAKENO: ARRENDETEVI O VI AMMAZZIAMO TUTTI

L'ISIS E' CROLLATO, QUATTRO QUINTI DI MOSUL LIBERATI E IL PREMIER IRAKENO: ARRENDETEVI O VI

mercoledì 15 marzo 2017
Prosegue l'avanzata delle forze irachene nella parte ovest di Mosul, teatro dal 19 febbraio scorso di violenti combattimenti tra i jihadisti dello Stato Islamico ed i governativi. Secondo media
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA GERMANIA DIVENTA IL PRIMO PAESE ESPORTATORE ANCHE NELL'AREA MEDITERRANEO (ITALIA ERA LA PRIMA NEL 2012, ORA QUARTA)

LA GERMANIA DIVENTA IL PRIMO PAESE ESPORTATORE ANCHE NELL'AREA MEDITERRANEO (ITALIA ERA LA PRIMA
Continua

 
NELLA  PICCOLA MOLDAVIA CRESCE LA PROTESTA POPOLARE CONTRO L'ADESIONE ALLA UE. (MIGLIAIA IN PIAZZA)

NELLA PICCOLA MOLDAVIA CRESCE LA PROTESTA POPOLARE CONTRO L'ADESIONE ALLA UE. (MIGLIAIA IN PIAZZA)


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!