42.274.254
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

RICCARDO BOSSI COMPRO' UNA BARCA DI LUSSO (2,5 MILIONI DI EURO) CON I SOLDI DELLA LEGA

mercoledì 24 aprile 2013

In carcere ci finisce l'ex tesoriere Francesco Belsito, ma i nuovi sviluppi dell'inchiesta condotta dalla Procura di Milano sui fondi nazionali della Lega Nord mettono nei guai soprattutto Umberto Bossi. A chiamare in causa il fondatore del Carroccio, che ha lasciato la segreteria a Roberto Maroni proprio per lo scandalo degli investimenti in Tanzania e delle risorse del partito dilapidate dai suoi familiari, e' ancora una volta uno dei suoi figli: Riccardo, gia' destinatario insieme al fratello minore Renzo di un avviso di garanzia per appropriazione indebita di risorse provenienti dai rimborsi elettorali del partito.

Dall'ordinanza di custodia cautelare emessa nei confronti di Belsito emerge infatti che il primogenito del Senatur (nato nel 1979 dal matrimonio di Bossi con prima moglie Gigliola Guidali) avrebbe acquistato uno yacht - valore 2,5 milioni di euro - con soldi destinati al partito.

Secondo il gip di Milano, Gianfranco Crescione, Riccardo Bossi avrebbe acquistato questa imbarcazione di lusso ''avvalendosi di un prestanome, grazie a un'appropriazione indebita di Belsito''. Molto, se non tutto di questa storia, ruota attorno all'ex tesoriere, gia' espulso dal partito dopo lo scandalo dei diamanti e degli investimenti in Tanzania.

Il procuratore aggiunto Alfredo Robledo, insieme ai pm Paolo Filippini e Roberto Pellicano, hanno chiesto di arrestarlo a ottobre scorso. Ma la firma del gip sull'ordinanza di custodia cautelare e' arrivata solo oggi. In manette sono finiti anche l'imprenditore Veneto Stefano Bonet (uno dei personaggi chiave negli investimenti effettuati in Tanzania con soldi del partito) e il procacciatore d'affari Romolo Girardelli (personaggio noto agli inquirenti della Procura di Reggio Calabria per presunti rapporti con esponenti di primo piano della 'ndragheta reggina). Un quarto uomo, Stefano Lombardelli, si e' sottratto all'arresto ed e' al momento ricercato.

Quattro persone, chiarisce il gip Crescione nell'ordinanza di custodia cautelare, che ''si associavano tra loro allo scopo di commettere una serie indeterminata di delitti di appropriazione indebita, riciclaggio e truffa per il conseguimento di erogazioni pubbliche, costituendo un'organizzazione stabile''.

Un'organizzazione a delinquere promossa proprio da Belsito e Bonet che tra l'altro sarebbero i protagonisti di una maxi-truffa ai danni della Lega Nord quantificata dai magistrati in 8 milioni di euro. ''Da tesoriere - si legge ancora nel provvedimento - Belsito ha tentato di depredare il patrimonio della Lega'' e ''ha interpretato il suo ruolo di uomo politico con l'unica finalita' di approfittare delle opportunita' che tale qualifica gli offriva''.

La Lega Nord ha deciso di costituirsi parte civile contro Belsito e altri. (Asca)

La famiglia Bossi spendeva soldi della Lega Nord tramite Belsito, secondo quanto e' contenuto nell'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Milano nei confronti l'ex tesoriere del Carroccio, arrestato questa mattina. ''La gestione della tesoreria del partito - si legge nel documento - e' avvenuta nella piu' completa opacita' fin dal 2004 e comunque, per cio' che riguarda Belsito, fin da quando questi ha cominciato a ricoprire l'incarico di tesoriere. Egli ha alimentato la cassa con denaro non contabilizzato e ha effettuato pagamenti e impieghi, anch'essi non contabilizzati o contabilizzati in modo inveritiero''. Tra questi impieghi ''risaltano nelle conversazioni telefoniche 'i costi della famiglia', intendendosi per tali gli esborsi effettuati per esigenze personali di familiari del leader della Lega Nord. Si tratta di esborsi in contante o con assegni circolari o attraverso contratti simulati. Tal atti di disposizione, non riconducibili agli interessi del partito e contrari ai suoi vincoli statutari, hanno carattere appropriativo''. (Sca/Ct/Adnkronos)


RICCARDO BOSSI COMPRO' UNA BARCA DI LUSSO (2,5 MILIONI DI EURO) CON I SOLDI DELLA LEGA




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ROMENI, ZINGARI, MAFIOSI: C'E' DI TUTTO DENTRO LA COLOSSALE OPERAZIONE ''AUTO FANTASMA''. QUASI 15.000 MEZZI INDIVIDUATI

ROMENI, ZINGARI, MAFIOSI: C'E' DI TUTTO DENTRO LA COLOSSALE OPERAZIONE ''AUTO FANTASMA''. QUASI
Continua

 
IL MINISTRO (SCADUTO) PAOLA SEVERINO ANNUNCIA DI VOLER CANCELLARE LA LEGGE CHE PUNISCE L'IMMIGRAZIONE CLANDESTINA

IL MINISTRO (SCADUTO) PAOLA SEVERINO ANNUNCIA DI VOLER CANCELLARE LA LEGGE CHE PUNISCE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SARDEGNA, LA GIUNTA REGIONALE VA IN PEZZI, TRAVOLTA DAL COLOSSALE

7 dicembre - CAGLIARI - Il Pd si sgretola in Sardegna. ''L'assessora regionale
Continua

IL TESORO SBUGIARDA (BUFALA) DELLA STAMPA DI TORINO: NIENTE FONDO

7 dicembre - ''Smentiamo che sia in preparazione una richiesta di prestiti al Fondo
Continua

LA LEGA CHIEDE UFFICIALMENTE CHE LA CORTE COSTITUZIONALE ANTICIPI

6 dicembre - ROMA - PARLAMENTO - La Lega - riunita con il segretario Matteo Salvini -
Continua

RENZI HA NOMINATO LA COMANDANTE DEI VIGILI DI FIRENZE ''CONSIGLIERE

6 dicembre - Nonostante il crollo del governo, ha una sorta di assicurazione a vita
Continua

CORTE COSTITUZIONALE: UDIENZA SU ITALICUM IL 24 GENNAIO (ADDIO

6 dicembre - La Corte costituzionale ha fissato per l'udienza del 24 gennaio 2017 la
Continua

SALVINI: ANDIAMO A COSTRUIRE UNA GRANDE ALLEANZA PER SCONFIGGERE

6 dicembre - ''Con Forza Italia ci sono stati contatti positivi. Noi andiamo a
Continua

''EFFETTO SCHIANTO RENZI'' COME ''EFFETTO BREXIT'': LA BORSA VOLA,

6 dicembre - MILANO - BORSA - Ora si può parlare apertamente di ''effetto Renzi''
Continua

LO SPREAD NON CRESCE, AL CONTRARIO CROLLA: OGGI A 158 PUNTI (1,92%)

6 dicembre - Altro sbugiardamento delle ''fosche previsioni'' dei soliti ''analisti''
Continua

LA MERKEL: ANCHE IN PROFUGHI VERRANNO RISPEDITI A CASA LORO (IN

6 dicembre - BERLINO - ''Non tutti'' i profughi entrati in Germania potranno
Continua

PROPOSTA M5S: APPLICHIAMO L'ITALICUM ANCHE AL SENATO E POI SUBITO

5 dicembre - ''Ora ci troviamo con due leggi elettorali tra Camera e Senato molto
Continua
Precedenti »