62.107.441
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA GERMANIA DIVENTA IL PRIMO PAESE ESPORTATORE ANCHE NELL'AREA MEDITERRANEO (ITALIA ERA LA PRIMA NEL 2012, ORA QUARTA)

sabato 23 novembre 2013

L'Italia a fine 2013 perderà la leadership tra i paesi Ue nell'interscambio con i paesi dell'area del Mediterraneo a favore della Germania. E' quanto emerge dal terzo rapporto annuale su "Le relazioni economiche tra l'Italia e il Mediterraneo".

La relazione redatta da Srm, Studi e Ricerche per il Mezzogiorno, istituto di ricerca tra i cui principali soci ci sono il Gruppo Intesa-San Paolo e il Banco di Napoli, evidenzia come al 2012 (l'ultimo anno con dati ufficiali), l'Italia con 61 miliardi di euro era il primo Paese dell'Ue per interscambio totale con l'Area Med, ma nel primo semestre del 2013 la Germania con una crescita del 7,4% ha superato in valore l'interscambio italiano, che è calato del 4,3% verso l'area.

In euro, l'Italia a fine 2013 toccherà secondo le stime Srm quota 58,3 miliardi di interscambio commerciale con i paesi Med mentre la Germania arriva a 61,2 miliardi e gli Stati Uniti a 68,9 mld.

La stima nel rapporto Srm riflette il significativo calo delle importazioni evidenziato al primo semestre 2013 (-10,8%) a fronte di una lieve crescita dell'export verso l'area pari a +3,9%. In più il rapporto ricorda che una parte rilevante dell'interscambio commerciale dipende dalla componente energetica che pesa per l'Italia per circa il 44%, mentre per Germania, Francia e Usa i valori sono compresi tra il 15% e il 23%.

Senza l'interscambio energetico, l'Italia al 2013 è quindi terza tra i partners europei della sponda Sud del Mediterraneo, con un gap di circa 20 miliardi di euro di minore interscambio manifatturiero rispetto alla Germania.

''Il dato - spiega Massimo Deandreis, direttore di Srm - ci dà la misura del potenziale di mercato, attualmente coperto da prodotti manifatturieri tedeschi, che il nostro Paese potrebbe gradualmente recuperare se prevalesse una strategia più attiva e positiva verso questi mercati".

Tuttavia il rapporto evidenzia anche come le previsioni del Fondo Monetario Internazionale sulle prospettive di crescita del commercio estero dell'Italia e dei suoi competitor (per il 2014, +1,4% per l'Italia, +6,7% per la Germania) portano proiezioni al 2015 in cui l'Italia scenderebbe al 4/o posto tra i principali partner dell'Area Med, superata anche dalla Cina.

Dal rapporto Srm emerge infine una tenuta del Mezzogiorno che perde di meno nell'interscambio rispetto alla media nazionale: secondo le stime Srm, al 2013 il Mezzogiorno fa registrare un interscambio di 14,7 miliardi di euro con l'Area Med, secondo solo, tra le macroregioni italiane, al Nord Ovest (a quota 19 miliardi).

(ANSA).

 

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati


LA GERMANIA DIVENTA IL PRIMO PAESE ESPORTATORE ANCHE NELL'AREA MEDITERRANEO (ITALIA ERA LA PRIMA NEL 2012, ORA QUARTA)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Germania   mediterraneo   esportazioni   crisi   euro   Francia   italia   export    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI COLOSSI TEDESCHI E UE

ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI

mercoledì 28 marzo 2018
Il Financial Times non fa sconti alla Germania e con un articolo che suona come un rumorosissimo campanello d'allarme svela dati e percentuali sull'economia e la finanza tedesca da spavento. "Chi
Continua
 
LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO (DAVVERO DA LEGGERE)

LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO

martedì 27 marzo 2018
Le gran bufale sull'alimentazione e sui cibi che inondano il web e che vengono spacciate per verità scientifiche smascherate una volta per tutte. Ecco alcuni esempi:"I cibi senza glutine sono
Continua
TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO' NASCERE E SI TORNA AL VOTO

TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO'

martedì 27 marzo 2018
Il ruolo di Forza Italia, ammesso e non concesso ne avrà mai uno, le divergenze sul programma, l'incognita delle ripercussioni sull'elettorato: i nodi che si stagliano sul binario
Continua
 
IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO ''MIGRANTI'' DI 1 MLD)

IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO

lunedì 26 marzo 2018
LONDRA - Come tutti i paesi anche l'Austria deve varare la sua legge finanziaria ma il piano annunciato lo scorso mercoledì, e passato sotto silenzio per ciòc he riguarda
Continua
MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA ITALIA TERREMOTATA

MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA

lunedì 26 marzo 2018
"Nel rispetto di tutto e tutti il prossimo premier non potra' che essere indicato dal centrodestra". Archiviata l'intesa con i Cinque Stelle sulle presidenze delle due Camere, Matteo Salvini
Continua
 
CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE PIU' STRIMINZITO

CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE

sabato 24 marzo 2018
Con tasse record in Ue e con una spesa sociale tra le più basse d'Europa, in Italia il rischio povertà o di esclusione sociale ha raggiunto livelli di guardia molto preoccupanti.
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
PUTIN: ''L'UNIONE EUROPEA RICATTA L'UCRAINA. ABBIAMO SENTITO MINACCE''. STIA BEN ATTENTA LA UE. LA RUSSIA NON E' CIPRO.

PUTIN: ''L'UNIONE EUROPEA RICATTA L'UCRAINA. ABBIAMO SENTITO MINACCE''. STIA BEN ATTENTA LA UE. LA
Continua

 
GRECIA A PEZZI DA OGGI 3 GIORNI CONSECUTIVI DI SCIOPERO GENERALE DELLA SANITA' CONTRO I TAGLI VOLUTI DALL'UNIONE EUROPEA

GRECIA A PEZZI DA OGGI 3 GIORNI CONSECUTIVI DI SCIOPERO GENERALE DELLA SANITA' CONTRO I TAGLI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!