71.077.745
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

FUGA DALL'UNIONE EUROPEA: L'UCRAINA ''CONGELA'' L'ADESIONE ALLA UE E APRE ALLA RUSSIA (SCONFITTA L'OLIGARCHIA BANCARIA UE)

giovedì 21 novembre 2013

Kiev - L'Ucraina ha congelato i preparativi per un accordo di associazione con l'Ue e ha annunciato la ripresa di "un dialogo attivo" con la Russia e gli altri membri dell'Unione doganale e della Comunita' degli Stati indipendenti (ex Urss) per rafforzare i legami commerciali ed economici.

La svolta, che di fatto accantona la possibilita' di un prossimo avvicinamento all'Europa, e' contenuta in un decreto varato poche ore dopo che il Parlamento ucraino, la Rada, ha bocciato tutti e sei le proposte di legge che avrebbero permesso di liberare l'ex premier Yulia Tymoshenko.

Il governo ucraino ha proposto di creare una commissione tripartita tra Ucraina, Ue e Russia per risolvere le dispute commerciali pendenti e nel decreto ha spiegato che le decisioni sono state prese "per garantire la sicurezza nazionale dell'Ucraina", alla luce della necessita' di "recuperare i volumi commerciali persi con la Federazione russa".

A questo punto, sara' tutto rimandato a dopo le elezioni presidenziali in Ucraina nel 2015. Da parte sua, il presidente russo, Vladimir Putin, ha evitato di cantare vittoria anche se ovviamente e' il vero artefice della svolta.

Sull'associazione all'Ue "non siamo contrari alle scelte sovrane dell'Ucraina, qualunque dovessero essere", ha dichiarato il capo del Cremlino, "mentre saremmo davvero contrari a un ingresso di Kiev nella Nato".

Decisiva per la bocciatura delle proposte per rimettere in liberta' la Tymoshenko e' stata l'astensione del Partito delle Regioni di Yanukovich e dei comunisti. La mancata intesa su un testo che permetta ai detenuti come l'ex 'pasionaria' della Rivoluzione arancione del 2004 di farsi curare all'estero ha fatto saltare la condizione chiave posta dall'Ue per la firma di un accordo associazione con Kiev al summit di Vilnius in programma il 28 e 29 novembre.

La svolta era arrivata la settimana scorsa, dopo che Yanukovich, il presidente filo-russo che era sembrato aperto a un accordo con l'Ue, aveva avuto un incontro segreto con il presidente russo, Vladimir Putin, che gli avrebbe prospettato i vantaggi di aderire all'Unione doganale con Mosca e le ripercussioni negative in caso di accordo con l'Ue. (AGI) 


FUGA DALL'UNIONE EUROPEA: L'UCRAINA ''CONGELA'' L'ADESIONE ALLA UE E APRE ALLA RUSSIA (SCONFITTA L'OLIGARCHIA BANCARIA UE)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Russia   Putin   Ue   Ucraina   Cremlino    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
BCE VEDE NERISSIMO: FA RIPARTIRE IL QE DA 20 MLD AL MESE, LA MERKEL DICE NO A PIU' SPESA PUBBLICA E CONTE? VEDE DI MAIO

BCE VEDE NERISSIMO: FA RIPARTIRE IL QE DA 20 MLD AL MESE, LA MERKEL DICE NO A PIU' SPESA PUBBLICA E

giovedì 12 settembre 2019
La BCE ha deciso di far ripartire gli acquisti del suo Quantitative Easing: infatti nella riunione del Consiglio Direttivo della Banca centrale europea che si è appena conclusa è stato
Continua
 
E' UFFICIALE, LA GERMANIA ENTRA IN RECESSIONE E LA MERKEL AVVISA PARITA' DI BILANCIO NON SI TOCCA (QUINDI TAGLI E TASSE)

E' UFFICIALE, LA GERMANIA ENTRA IN RECESSIONE E LA MERKEL AVVISA PARITA' DI BILANCIO NON SI TOCCA

mercoledì 11 settembre 2019
 "La Germania e' sull'orlo della recessione". L'allarme e' dell'Ifw che ha tagliato dallo 0,4% allo 0,2% le stime di crescita per quest'anno e dall'1,6 all'1% quelle per il prossimo. Molto
Continua
M5S CANCELLA MOVI-FEST PIEMONTE ''CLIMA DI SCONFORTO E DEMOTIVAZIONE SERPEGGIA TRA GLI ATTIVISTI PER L'ALLEANZA COL PD''

M5S CANCELLA MOVI-FEST PIEMONTE ''CLIMA DI SCONFORTO E DEMOTIVAZIONE SERPEGGIA TRA GLI ATTIVISTI

lunedì 9 settembre 2019
Dal Corriere Piemonte: "«Causa crisi di governo» - questa la motivazione ufficiale - i 5 Stelle torinesi salteranno il loro consueto appuntamento con il «MoviFest». La festa
Continua
 
SALVINI: POSSONO SCAPPARE DAL VOTO, MA NON PER SEMPRE. SE RIAPRONO I PORTI E RIMETTONO LA LEGGE FORNERO SARANNO CACCIATI

SALVINI: POSSONO SCAPPARE DAL VOTO, MA NON PER SEMPRE. SE RIAPRONO I PORTI E RIMETTONO LA LEGGE

lunedì 9 settembre 2019
"Il 19 ottobre sarà una giornata nazionale di liberazione del governo delle poltrone senza bandiere di partito aperta a tutti i cittadini, quindi chi non c'è oggi ha un mese di tempo
Continua
ESCONO ALLO SCOPERTO PARLAMENTARI M5S CONTRO IL GOVERNO E CONTE. ACCADE A POCHE ORE DAL GIURAMENTO. UN VERO ''RECORD''!

ESCONO ALLO SCOPERTO PARLAMENTARI M5S CONTRO IL GOVERNO E CONTE. ACCADE A POCHE ORE DAL GIURAMENTO.

giovedì 5 settembre 2019
 "Mi dispiace dirlo ma l'indicazione di Gentiloni come Commissario Ue e' il primo, si spera uno degli unici, errori del nuovo Governo. Purtroppo non e' una scelta del Parlamento ma spero che i
Continua
 
LA STREGA LAGARDE CAPA DELLA BCE ''BENEDICE'' IL FUTURO MINISTRO-SERVO DELL'ECONOMIA GUALTIERI, DEL PD. OLIGARCHI BRINDANO

LA STREGA LAGARDE CAPA DELLA BCE ''BENEDICE'' IL FUTURO MINISTRO-SERVO DELL'ECONOMIA GUALTIERI, DEL

mercoledì 4 settembre 2019
L'indipendenza della Bce e' "fondamentale" per la sua credibilita' e i leader politici devono evitare di cercare di "influenzare" l'Eurotower. Lo ha detto la presidente designata della Bce, Christine
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SONDAGGIO IN FRANCIA / IL 60% DEI CITTADINI E' OSTILE ALL'UNIONE EUROPEA, E PER IL 77% LA UE HA DANNEGGIATO LA FRANCIA

SONDAGGIO IN FRANCIA / IL 60% DEI CITTADINI E' OSTILE ALL'UNIONE EUROPEA, E PER IL 77% LA UE HA
Continua

 
VERSO LA TRAGEDIA: LA GERMANIA NON SI FERMA, SURPLUS ALLE STELLE, EURO FORTISSIMO, RESTO D'EUROPA CONDANNATA.

VERSO LA TRAGEDIA: LA GERMANIA NON SI FERMA, SURPLUS ALLE STELLE, EURO FORTISSIMO, RESTO D'EUROPA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!