67.640.407
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA GERMANIA STA DIVORANDO LA FRANCIA (L'ITALIA L'HA GIA' DISTRUTTA) DATI INDISCUTIBILI: BENVENUTA NEI PIIGS, PARIGI.

giovedì 21 novembre 2013

BRUXELLES - Gli ultimi dati macro sono l'ennesima dimostrazione che la forchetta tra area core e periferia si sta allargando in Eurozona. In netto contrasto rispetto a quello francese, l'indice Pmi sul settore privato tedesco ha ottenuto un ottimo risultato in novembre.

La maggiore economia dell'Eurozona ha visto l'attività dell'industria manifatturiera crescere ai massimi di 29 mesi di 52,5 in novembre dai 51,7 di ottobre, mentre le cifre sul settore dei servizi hanno evidenziato un rialzo a quota 54,5 da 52,9, un risultato che vale i massimi di nove mesi. 

Di tutt'altra intensità i dati analoghi francesi, che anzi fanno temere agli economisti il ritorno in una fase di recessione. L'indice PMI misurato da Markit è stato più basso del previsto, indicando che il settore privato della seconda maggiore economia del blocco a 18 subirà una contrazione per la prima volta in tre mesi. 

L'indice manifatturiero è scivolato ai minimi di sei mesi in area 47,8 da 49,1. Un numero inferiore ai 50 punti equivale a una fase di contrazione. Il mercato scommetteva su un lieve miglioramento a quota 49,5.

Nel frattempo, sempre nel mese di novembre, il settore dei servizi è inaspettatamente sceso ai livelli più bassi di quattro mesi a quota 48,8. In ottobre aveva raggiunto i 50,9 punti. Anche in questo caso gli economisti sono rimasti delusi, dal momento che si aspettavano un incremento moderato in area 51. 

Tim Moore, senior economist di Markit, ha detto che i dati tedeschi sono un chiaro segnale del fatto che la crescita dell'economia sta guadagnando slancio nell'ultimo quarto del 2013. D'altronde i nuovi affari stretti nel settore privato sono aumentaati al ritmo più sostenuto da quasi due anni e mezzo.

Le condizioni economiche a cui le società devono far fronte stanno migliorando. Sono dati incorraggianti, secondo Moore, che fanno pensare a "un miglioramento delle spese negli investimenti e della creazione di posti di lavoro". 

Se Berlino può fare affidamento in una bilancia dei pagamenti molto elevata pari al 7% del Pil (si parla di migliaia di miliardi di euro), da parte loro, la Francia e le economie più fragili del Sud d'Europa arrancano e ripongono qualche speranza nell'indebolimento momentaneo dell'euro, grazie alle dichiarazioni pronunciate da una fonte del board della Bce circa una possibile revisione al ribasso al -0,1% del tasso sui depositi di cash che le banche parcheggiano presso l'istituto di Francoforte. 

I dati del mese in corso suggeriscono che, almeno secondo i calcoli di Markit, l'economia tedesca dovrebbe chiudere l'ultimo trimestre dell'anno con una crescita dello 0,5%. 

In novembre l'indice composito tedesco, che unisce il PMI del settore manifatturiero e di quello dei servizi, è salito ai massimi di 10 mesi a quota 54,3 dai 53,2 di ottobre. (WSI)


LA GERMANIA STA DIVORANDO LA FRANCIA (L'ITALIA L'HA GIA' DISTRUTTA) DATI INDISCUTIBILI: BENVENUTA NEI PIIGS, PARIGI.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Francia   Germania   parigi   euro   Pil   PMI   Berlino   Eurozona    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA GERMANIA S'E' ARRICCHITA

L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA

martedì 26 febbraio 2019
BERLINO - Fino a ieri, gli "europeisti" lo consideravano un attacco politico, una posizione nazionalista e sovranista, cose da campagna elettorale, da oggi invece, è niente di meno che una
Continua
 
DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (BOOM!)

DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO

lunedì 25 febbraio 2019
LONDRA - Da tempo la Danimarca attira l'attenzione degli osservatori politici internazionali per via delle sue leggi severe sull'immigrazione ma lungi dal fermarsi i legislatori danesi hanno deciso
Continua
FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA SAREBBE L'UNIONE EUROPEA?

FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA

mercoledì 20 febbraio 2019
BERLINO -  Come al solito, Germania e Francia pensano di essere padroni dell'Europa e senza chiedere permesso a nessuno, e figuriamoci invitare al dibattito altre nazioni, si sono "accordati"
Continua
 
LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI TARGATI ''PD'' DALLA LIBIA

LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI

lunedì 18 febbraio 2019
Sui barconi fatti arrivare in Italia dai precedenti governi Pd, a decine di migliaia erano nigeriani, e tra loro migliaia di delinquenti arrivati così in Italia per impiantare potenti
Continua
LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E ALLA SICUREZZA

LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E

lunedì 18 febbraio 2019
LONDRA - Sono tanti i Paesi che negli ultimi anni hanno reintrodotto controlli alla frontiera mettendo fine alla libera circolazione stabilita dal trattato di Schengen e l'ultimo paese che ha agito
Continua
 
LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE SALVANO LA GERMANIA

LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE

giovedì 14 febbraio 2019
BERLINO -  A Bruxelles tacciono, nessuno se l'è sentita di commentare il tracollo della Germania, economicamente parlando. D'altra parte, se l'avessero fatto, poi come giustificare le
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
OBAMA HA OTTENUTO UNA SVOLTA, IN IRAN: ''ISRAELE E' DESTINATO A SCOMPARIRE!'' HA URLATO ALI' KHAMENEI IN TV (E' IL CAPO)

OBAMA HA OTTENUTO UNA SVOLTA, IN IRAN: ''ISRAELE E' DESTINATO A SCOMPARIRE!'' HA URLATO ALI'
Continua

 
SONDAGGIO IN FRANCIA / IL 60% DEI CITTADINI E' OSTILE ALL'UNIONE EUROPEA, E PER IL 77% LA UE HA DANNEGGIATO LA FRANCIA

SONDAGGIO IN FRANCIA / IL 60% DEI CITTADINI E' OSTILE ALL'UNIONE EUROPEA, E PER IL 77% LA UE HA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO DALL'AUSTRALIA UN TERREMOTO NELLA CHIESA (A ROMA)

26 febbraio - A poche ore dal vertice contro la pedofilia in Vaticano, nella Chiesa
Continua

MANCAVA SOLO IL VELO ISLAMICO DA CORSA, NEL REPERTORIO DELLE

26 febbraio - PARIGI - 'No al velo islamico da footing': dure polemiche in Francia
Continua

PROCURA DI FIRENZE DA' PARERE NEGATIVO: GENITORI DI RENZI RESTINO

26 febbraio - FIRENZE - La procura di Firenze ha dato parere negativo sulla richiesta
Continua

RIXI: CENTRODESTRA E' UN MODELLO SUPERATO A LIVELLO DI GOVERNO

26 febbraio - GENOVA - ''I risultati danno ragione a Salvini: credo che oggi a livello
Continua

SALVINI: QUOTA 100, GIA' 70.000 ADESIONI, QUASI 8.000 IN LOMBARDIA,

26 febbraio - Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini,
Continua

GERMANIA: IL PRINCIPALE INDICATORE ECONOMICO ORA SEGNA CRISI.

22 febbraio - BERLINO - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia
Continua

APPROVATO ALLA CAMERA IN PRIMA LETTURA IL REFERENDUM POPOLARE

21 febbraio - Con 272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e
Continua

LA FRANCIA FORNISCE SEI MOTOVEDETTE ANTI BARCONI ALLA LIBIA (MOLTO

21 febbraio - PARIGI - La Francia ha ufficializzato la decisione di fornire alla
Continua

PREMIER CONTE: NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA. MISURE PRUDENZIALI GIA'

21 febbraio - ROMA - ''Abbiamo presente il quadro macro-economico in Italia e nel
Continua

CONTINUANO SENZA SOSTA GLI SGOMBERI DI OCCUPAZIONI ABUSIVE A FIRENZE

21 febbraio - FIRENZE - Sesto sgombero in sei mesi a Firenze. Questa volta
Continua
Precedenti »