64.909.355
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

HAMAS SCAGLIA MISSILI CONTRO, MA LA NIPOTE DEL CAPO SUPREMO (IN PERICOLO DI VITA) TRASFERITA IN UN OSPEDALE ISRAELIANO.

martedì 19 novembre 2013

Gerusalemme - La piccola Amal di circa un anno e mezzo, nipote del capo di Hamas Ismail Haniyeh, è stata trasferita di urgenza in un ospedale israeliano nella giornata di domenica scorsa 17 novembre in condizione critiche dovute a una critica infezione intestinale.

Amal è la figlia di Abdel Salam, figlio primogenito di Haniyeh, che ha confermato la notizia che la sua bambina di un anno è stata trasferita in Israele. 

Insomma abbiamo il paradosso dove da un lato c’è l’organizzazione Hamas che dal momento in cui Israele ha unilateralmente lasciato la striscia di Gaza non ha fatto altro che bombardare a colpi di missili di tutti i tipi, dai semplici kassam, che tanto semplici non sono visto che hanno una testata di cinque chilogrammi di esplosivo, ai più potenti GRAD le città israeliane all’interno della linea verde non nascondendo l’intenzione di voler distruggere lo stato ebraico, e dall’altro si chiede al nemico giurato e infedele l’aiuto nel momento del bisogno. 

La bambina è molto amata dai suoi proprio perché è arrivata dopo quattordici anni di attesa, quattordici anni in cui la coppia ha fatto di tutto per avere dei figli.

La piccola si trova ora ricoverata presso lo Schneider Medical Center di Petah Tikva dove i medici stanno combattendo per tenerla in vita visto che il trasferimento dall’ospedale di Gaza è stato deciso solo quando le sue condizioni erano diventate disperate.

Ora che  Haniyeh prova sulla sua pelle cosa significa e dove ha portato la politica di terrorismo potrebbe rivedere la sua malsana ideologia e cercare un dialogo anziché la guerra, potrebbe capire che smettendo con l’odio e l’ipocrita voglia di distruzione tutti avrebbero da guadagnare, ma c’è poco da sperare visto che gli Iman di Gaza non hanno perso tempo e già hanno fatto sapere che questo episodio non cambierà il volere di distruggere l’entità sionista.

Ipocrisia nell’ipocrisia bisogna anche aggiungere che spessissimo le persone residenti a Gaza che si sono fatte curare in Israele hanno subito, al loro ritorno, ritorsioni, e in diversi casi sono state accusate di collaborazione con il nemico proprio dai membri di Hamas.

Michael Sfaradi da Gerusalemme.

 

 

 


HAMAS SCAGLIA MISSILI CONTRO, MA LA NIPOTE DEL CAPO SUPREMO (IN PERICOLO DI VITA) TRASFERITA IN UN OSPEDALE ISRAELIANO.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Gerusalemme   Israele   ospedale   Hamas   isalmici    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
660.000 INFERMIERI SCENDONO IN PIAZZA IN FRANCIA CONTRO MACRON: DISPREZZA LA NOSTRA PROFESSIONE LA SANITA' E' DISASTROSA

660.000 INFERMIERI SCENDONO IN PIAZZA IN FRANCIA CONTRO MACRON: DISPREZZA LA NOSTRA PROFESSIONE LA

martedì 20 novembre 2018
PARIGI - Con lo slogan "infermieri dimenticati", decine di migliaia di infermieri in sciopero protestano nelle principali citta' di Francia, denunciando il "disprezzo" del governo e specialmente di
Continua
 
SEQUESTRATA LA NAVE ONG AQUARIUS DI MSF: HA SCARICATO 21 TONNELLATE DI RIFIUTI PERICOLOSISSIMI COME NORMALE SPAZZATURA

SEQUESTRATA LA NAVE ONG AQUARIUS DI MSF: HA SCARICATO 21 TONNELLATE DI RIFIUTI PERICOLOSISSIMI COME

martedì 20 novembre 2018
CATANIA - I rifiuti pericolosi prodotti dai migranti a bordo delle navi e quelli a rischio infettivo venivano declassati, scaricati nei porti in maniera indifferenziata e poi conferiti in discarica
Continua
MATTEO SALVINI SPIEGA QUALI SONO I VERI NEMICI DELL'ITALIA: ECCO I POTERI FORTI CHE VORREBBERO RIDURLA COME LA GRECIA

MATTEO SALVINI SPIEGA QUALI SONO I VERI NEMICI DELL'ITALIA: ECCO I POTERI FORTI CHE VORREBBERO

lunedì 19 novembre 2018
Milano - Il ministro dell'Interno Matteo Salvini cancella il chiacchiericcio delle false ricostruzioni di certa stampa e fantasiosi cronisti  sulla presunta crisi di governo, ma sa che le sfide
Continua
 
IL 26 NOVEMBRE SI VOTA IN SVIZZERA: SE VINCE IL ''SI''' SARA' SWISSEXIT DA TUTTI I TRATTATI INTERNAZIONALI FIRMATI FINORA

IL 26 NOVEMBRE SI VOTA IN SVIZZERA: SE VINCE IL ''SI''' SARA' SWISSEXIT DA TUTTI I TRATTATI

lunedì 19 novembre 2018
LONDRA - La Svizzera si sa e' il paese in cui si usano spesso i referendum per dare ai cittadini la possibilita' di esprimere la loro opinione in moltissime materie, un esempio di democrazia diretta
Continua
LA FRANCIA SI RIVOLTA IN PIAZZA CONTRO MACRON, TENTATO L'ASSALTO ALL'ELISEO, 280.000 MANIFESTANTI, UN MORTO, 272 FERITI

LA FRANCIA SI RIVOLTA IN PIAZZA CONTRO MACRON, TENTATO L'ASSALTO ALL'ELISEO, 280.000 MANIFESTANTI,

domenica 18 novembre 2018
I 'Gilet gialli' bloccano la Francia, chiedono le dimissioni di Emmanuel Macron e danno vita a una protesta che sfocia in tragedia: un morto e 227, di cui sette gravissimi, in scontri con la polizia,
Continua
 
IL ''DECRETO GENOVA'' DIVENTA LEGGE, MOLTO PRESTO I LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE. PONTE MORANDI DEMOLITO IN DICEMBRE

IL ''DECRETO GENOVA'' DIVENTA LEGGE, MOLTO PRESTO I LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE. PONTE MORANDI

giovedì 15 novembre 2018
ROMA - SENATO - Da oggi, è legge. Con 167 voti favorevoli e 49 contrari il Senato ha approvato il Dl Genova in un clima di grande tensione. Con Forza Italia che ha accusato il ministro delle
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
GRILLO PRENDE LA CANTONATA STORICA: ACCUSA DI FASCISMO PARTITI LIBERAMENTE VOTATI DAGLI ELETTORI. M5S VIRA VERSO IL PCI?

GRILLO PRENDE LA CANTONATA STORICA: ACCUSA DI FASCISMO PARTITI LIBERAMENTE VOTATI DAGLI ELETTORI.
Continua

 
BASTA CHIACCHIERE: ECCO COSA SI PUO' SUBITO FARE PER FAR RINASCERE L'ITALIA (SE USCIRA' DALL'EURO) CREANDO TANTO LAVORO

BASTA CHIACCHIERE: ECCO COSA SI PUO' SUBITO FARE PER FAR RINASCERE L'ITALIA (SE USCIRA' DALL'EURO)
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!