70.700.603
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

HAMAS SCAGLIA MISSILI CONTRO, MA LA NIPOTE DEL CAPO SUPREMO (IN PERICOLO DI VITA) TRASFERITA IN UN OSPEDALE ISRAELIANO.

martedì 19 novembre 2013

Gerusalemme - La piccola Amal di circa un anno e mezzo, nipote del capo di Hamas Ismail Haniyeh, è stata trasferita di urgenza in un ospedale israeliano nella giornata di domenica scorsa 17 novembre in condizione critiche dovute a una critica infezione intestinale.

Amal è la figlia di Abdel Salam, figlio primogenito di Haniyeh, che ha confermato la notizia che la sua bambina di un anno è stata trasferita in Israele. 

Insomma abbiamo il paradosso dove da un lato c’è l’organizzazione Hamas che dal momento in cui Israele ha unilateralmente lasciato la striscia di Gaza non ha fatto altro che bombardare a colpi di missili di tutti i tipi, dai semplici kassam, che tanto semplici non sono visto che hanno una testata di cinque chilogrammi di esplosivo, ai più potenti GRAD le città israeliane all’interno della linea verde non nascondendo l’intenzione di voler distruggere lo stato ebraico, e dall’altro si chiede al nemico giurato e infedele l’aiuto nel momento del bisogno. 

La bambina è molto amata dai suoi proprio perché è arrivata dopo quattordici anni di attesa, quattordici anni in cui la coppia ha fatto di tutto per avere dei figli.

La piccola si trova ora ricoverata presso lo Schneider Medical Center di Petah Tikva dove i medici stanno combattendo per tenerla in vita visto che il trasferimento dall’ospedale di Gaza è stato deciso solo quando le sue condizioni erano diventate disperate.

Ora che  Haniyeh prova sulla sua pelle cosa significa e dove ha portato la politica di terrorismo potrebbe rivedere la sua malsana ideologia e cercare un dialogo anziché la guerra, potrebbe capire che smettendo con l’odio e l’ipocrita voglia di distruzione tutti avrebbero da guadagnare, ma c’è poco da sperare visto che gli Iman di Gaza non hanno perso tempo e già hanno fatto sapere che questo episodio non cambierà il volere di distruggere l’entità sionista.

Ipocrisia nell’ipocrisia bisogna anche aggiungere che spessissimo le persone residenti a Gaza che si sono fatte curare in Israele hanno subito, al loro ritorno, ritorsioni, e in diversi casi sono state accusate di collaborazione con il nemico proprio dai membri di Hamas.

Michael Sfaradi da Gerusalemme.

 

 

 


HAMAS SCAGLIA MISSILI CONTRO, MA LA NIPOTE DEL CAPO SUPREMO (IN PERICOLO DI VITA) TRASFERITA IN UN OSPEDALE ISRAELIANO.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Gerusalemme   Israele   ospedale   Hamas   isalmici    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI ITALIANI NON NE PUO' PIU'.

SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI

martedì 13 agosto 2019
LONDRA - Come ogni anno la commissione europea pubblica i risultati del cosiddetto Eurobarometro, un sondaggio fatto a livello europeo per conoscere il livello di popolarita' dell'Unione
Continua
 
SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA E SALVINI PREMIER!

SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA

venerdì 9 agosto 2019
Governo al capolinea, si va verso la parlamentarizzazione della crisi, con il premier Giuseppe Conte che potrebbe andare in Senato, per la fiducia, con un calendario ancora da decidere. Intanto ieri
Continua
CONTADINI FRANCESI IN RIVOLTA CONTRO MACRON CHE FIRMA IL CETA E GILET GIALLI IN PIAZZA: PRESA DELLA BASTIGLIA S'AVVICINA

CONTADINI FRANCESI IN RIVOLTA CONTRO MACRON CHE FIRMA IL CETA E GILET GIALLI IN PIAZZA: PRESA DELLA

lunedì 5 agosto 2019
LONDRA - I guai sembrano non finire mai per il presidente francese Emmanuel Macron. Non bastassero i gilet gialli adesso ci sono anche i contadini che protestano vivamente contro l'inquilino
Continua
 
ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA L'ITALIA, SEMPRE!

ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA

lunedì 5 agosto 2019
La politica è entrata ufficialmente in vacanza e l’augurio è che sia estremamente vantaggiosa ai 5S per raccogliere le idee ed uscire dal tunnel dell’opposizione interna
Continua
FARAGE PRESENTA A NEW YORK WORLD4BREXIT PER COMBATTERE LE CAMPAGNE DIFFAMATORIE DI SOROS E LANCIARE LA BREXIT NEL MONDO

FARAGE PRESENTA A NEW YORK WORLD4BREXIT PER COMBATTERE LE CAMPAGNE DIFFAMATORIE DI SOROS E LANCIARE

lunedì 29 luglio 2019
LONDRA - Nigel Farage e' veramente determinato a far uscire la Gran Bretagna dalla UE e lo dimostra il fatto che da molti anni sia in politica con questo scopo prima tramile lo UKIP e adesso col
Continua
 
LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO +13% CREMONA +13,2%

LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO

giovedì 25 luglio 2019
MILANO - Dal cioccolato ai formaggi, dal buon cibo al latte sino alle biciclette, alle barche e agli articoli sportivi. Cresce in maniera esponenziale l'export di prodotti legati al turismo dalla
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
GRILLO PRENDE LA CANTONATA STORICA: ACCUSA DI FASCISMO PARTITI LIBERAMENTE VOTATI DAGLI ELETTORI. M5S VIRA VERSO IL PCI?

GRILLO PRENDE LA CANTONATA STORICA: ACCUSA DI FASCISMO PARTITI LIBERAMENTE VOTATI DAGLI ELETTORI.
Continua

 
BASTA CHIACCHIERE: ECCO COSA SI PUO' SUBITO FARE PER FAR RINASCERE L'ITALIA (SE USCIRA' DALL'EURO) CREANDO TANTO LAVORO

BASTA CHIACCHIERE: ECCO COSA SI PUO' SUBITO FARE PER FAR RINASCERE L'ITALIA (SE USCIRA' DALL'EURO)
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!