50.021.240
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SUL VOSTRO CONTO CORRENTE AVETE SOLDI? ERRORE: LA BCE OBBLIGA LE BANCHE AD AVERE 0,02 EURO PER OGNI EURO DEPOSITATO...

lunedì 18 novembre 2013

La Banca centrale europea obbliga le banche ad avere 2 centesimi di riserva per ogni euro che devono ai loro clienti. I conti e i depositi bancari sono dunque coperti da pochi centesimi; il resto dei soldi non esiste. I veri soldi le banche li prendono a prestito dalla Banca centrale europea. Il resto sono una massa di pseudo-soldi, in continua crescita.

Verso il 1970, questa massa di pseudo-soldi era molto più grande di quanto necessitasse la normale economia e aveva portato allo sviluppo di un settore finanziario dove si guadagnavano soldi con i soldi, cioè con gli interessi e soffiando bolle nella Borsa.

I banchieri sapevano che sul lungo termine sarebbe stato sempre più difficile mantenere la crescita monetaria e trovare partner sufficientemente affidabili a cui concedere prestiti. Sono riusciti a convincere i governi a non chiedere più soldi alla loro banca centrale (che in pratica significava prendere a prestito senza interessi) e a chiederli invece alle banche commerciali, dunque con gli interessi.

In tutti i paesi che hanno accettato questo procedimento, il debito pubblico ha iniziato a crescere in maniera esponenziale. Non perchè i governi facevano sempre più debiti, ma a causa degli interessi su interessi del debito esistente.

Per far fronte al carico crescente degli interessi, i governi hanno dovuto ridurre le spese, ma non è stato sufficiente. Per rimborsare il debito i governi hanno dovuto iniziare a vendere i servizi pubblici, in una lenta e costante ondata di privatizzazioni, per le quali le banche potevano ovviamente fornire prestiti “studiati su misura”.

Già nel 1970 il banchiere del Lussemburgo Pierre Werner presentava un primo abbozzo di una moneta unica per l’Europa, la quale avrebbe permesso alle banche di operare su vasta scala.

Eminenti economisti mettevano in guardia sul fatto che una moneta unica in una zona economicamente eterogenea avrebbe portato notevoli problemi, che i paesi le cui possibilità di produzione erano inferiori sarebbero stati inondati da prodotti meno cari provenienti da paesi più produttivi, come la Germania. Le imprese dei paesi deboli sarebbero fallite, mentre i soldi avrebbero lasciato il paese come pagamento di prodotti d’importazione. Esattamente quello che sta succedendo.

I paesi deboli sono indebitati all’inverosimile e sono senza via d’uscita. Le banche approfittano di queste montagne di debiti in continua crescita e addossano i rischi a chi paga le imposte.

Nel 2011 il Consiglio europeo aveva ratificato il MES, il Meccanismo europeo di stabilità (detto anche Fondo salva Stati), alimentato all’infinito dalle imposte pagate dai cittadini e che rimborserà tutte le perdite subite da chi ha concesso prestiti nei paesi deboli della Zona euro. La tragedia è avvenuta. 

(Fonte : agoravox.fr)


SUL VOSTRO CONTO CORRENTE AVETE SOLDI? ERRORE: LA BCE OBBLIGA LE BANCHE AD AVERE 0,02 EURO PER OGNI EURO DEPOSITATO...


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Bce   denaro   conto corrente   Paesi   euro   interessi   Germania   moneta   MES    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA STAMPA TEDESCA E BRITANNICA SOTTOLINEANO IL NAZIONALISMO FRANCESE A DISCAPITO DELL'ITALIA IN LIBIA E GRANDI AFFARI

LA STAMPA TEDESCA E BRITANNICA SOTTOLINEANO IL NAZIONALISMO FRANCESE A DISCAPITO DELL'ITALIA IN

venerdì 28 luglio 2017
Il presidente della Francia, Emmanuel Macron, riferiscono i quotidiani britannici "Financial Times", "The Guardian" e "The Telegraph", e' intervenuto per la prima volta nell'industria nazionalizzando
Continua
 
ANNUNCIO-BOMBA DI MACRON: ''ENTRO L'ESTATE LA FRANCIA CREERA' IN LIBIA HOTSPOT PER SELEZIONARE PROFUGHI DA MIGRANTI''

ANNUNCIO-BOMBA DI MACRON: ''ENTRO L'ESTATE LA FRANCIA CREERA' IN LIBIA HOTSPOT PER SELEZIONARE

giovedì 27 luglio 2017
PARIGI -  Certamente possiede una insospettata capacità diplomatica e lo ha dimostrato con il vertice di Parigi con il premier libico Fayez Serraj e il generale Khalifa Haftar, e
Continua
DER SPIEGEL: ''IL GOVERNO ITALIANO HA RINUNCIATO A PORRE IL VETO AL PROLUNGAMENTO DELLA MISSIONE SOPHIA AL 31.12.2018''

DER SPIEGEL: ''IL GOVERNO ITALIANO HA RINUNCIATO A PORRE IL VETO AL PROLUNGAMENTO DELLA MISSIONE

mercoledì 26 luglio 2017
BERLINO - La missione navale europea Sophia al largo della Libia continuera' fino alla fine del 2018. Lo hanno riferito al settimanale tedesco Der Spiegel fonti diplomatiche, secondo quali l'Italia
Continua
 
DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA CATASTROFE SENZA FINE.

DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA

martedì 25 luglio 2017
Nel secondo trimestre del 2017 sono state 3.190 le aziende che hanno portato i libri in tribunale (facendo così salire a 6.188 il numero nei primi sei mesi dell'anno). Una cifra che, dopo il
Continua
''CRISI IN LIBIA: MACRON SPIAZZA IL GOVERNO PD ITALIANO CHE VIVE ORA UNA PROFONDA FRUSTRAZIONE'' (NEW YORK TIMES)

''CRISI IN LIBIA: MACRON SPIAZZA IL GOVERNO PD ITALIANO CHE VIVE ORA UNA PROFONDA FRUSTRAZIONE''

martedì 25 luglio 2017
NEW YORK - La decisione del governo francese di organizzare oggi a Parigi un incontro tra il premier libico sostenuto dall'Onu, Fayez al Serraj, e il generale Khalifa Haftar, "uomo forte" della Libia
Continua
 
NIENTE ACCOGLIENZA: I CLANDESTINI VENGONO ARRESTATI ED ESPULSI, NEGLI STATI ISLAMICI. ECCO COSA ACCADE IN MALESIA

NIENTE ACCOGLIENZA: I CLANDESTINI VENGONO ARRESTATI ED ESPULSI, NEGLI STATI ISLAMICI. ECCO COSA

lunedì 24 luglio 2017
I mass media non fanno che ripetere fino alla nausea che l'Italia deve accogliere tutti gli immigrati che arrivano e convenientemente ignorano il fatto che altri paesi usano la mano dura per cacciare
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
DRAGHI IN BILICO: LA STAMPA & FINANZA TEDESCA LO ATTACCANO FRONTALMENTE (GIORNALI: DRAGHI DISTRUGGE I RISPARMI TEDESCHI)

DRAGHI IN BILICO: LA STAMPA & FINANZA TEDESCA LO ATTACCANO FRONTALMENTE (GIORNALI: DRAGHI DISTRUGGE
Continua

 
INTERVISTA BOMBA ALL'AUTORE DEL BESTSELLER INTERNAZIONALE ''PERCHE' DOVREMMO LASCIARE L'EURO'' (PROF.FERREIRA DO AMARAL)

INTERVISTA BOMBA ALL'AUTORE DEL BESTSELLER INTERNAZIONALE ''PERCHE' DOVREMMO LASCIARE L'EURO''
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!