56.270.154
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SUL VOSTRO CONTO CORRENTE AVETE SOLDI? ERRORE: LA BCE OBBLIGA LE BANCHE AD AVERE 0,02 EURO PER OGNI EURO DEPOSITATO...

lunedì 18 novembre 2013

La Banca centrale europea obbliga le banche ad avere 2 centesimi di riserva per ogni euro che devono ai loro clienti. I conti e i depositi bancari sono dunque coperti da pochi centesimi; il resto dei soldi non esiste. I veri soldi le banche li prendono a prestito dalla Banca centrale europea. Il resto sono una massa di pseudo-soldi, in continua crescita.

Verso il 1970, questa massa di pseudo-soldi era molto più grande di quanto necessitasse la normale economia e aveva portato allo sviluppo di un settore finanziario dove si guadagnavano soldi con i soldi, cioè con gli interessi e soffiando bolle nella Borsa.

I banchieri sapevano che sul lungo termine sarebbe stato sempre più difficile mantenere la crescita monetaria e trovare partner sufficientemente affidabili a cui concedere prestiti. Sono riusciti a convincere i governi a non chiedere più soldi alla loro banca centrale (che in pratica significava prendere a prestito senza interessi) e a chiederli invece alle banche commerciali, dunque con gli interessi.

In tutti i paesi che hanno accettato questo procedimento, il debito pubblico ha iniziato a crescere in maniera esponenziale. Non perchè i governi facevano sempre più debiti, ma a causa degli interessi su interessi del debito esistente.

Per far fronte al carico crescente degli interessi, i governi hanno dovuto ridurre le spese, ma non è stato sufficiente. Per rimborsare il debito i governi hanno dovuto iniziare a vendere i servizi pubblici, in una lenta e costante ondata di privatizzazioni, per le quali le banche potevano ovviamente fornire prestiti “studiati su misura”.

Già nel 1970 il banchiere del Lussemburgo Pierre Werner presentava un primo abbozzo di una moneta unica per l’Europa, la quale avrebbe permesso alle banche di operare su vasta scala.

Eminenti economisti mettevano in guardia sul fatto che una moneta unica in una zona economicamente eterogenea avrebbe portato notevoli problemi, che i paesi le cui possibilità di produzione erano inferiori sarebbero stati inondati da prodotti meno cari provenienti da paesi più produttivi, come la Germania. Le imprese dei paesi deboli sarebbero fallite, mentre i soldi avrebbero lasciato il paese come pagamento di prodotti d’importazione. Esattamente quello che sta succedendo.

I paesi deboli sono indebitati all’inverosimile e sono senza via d’uscita. Le banche approfittano di queste montagne di debiti in continua crescita e addossano i rischi a chi paga le imposte.

Nel 2011 il Consiglio europeo aveva ratificato il MES, il Meccanismo europeo di stabilità (detto anche Fondo salva Stati), alimentato all’infinito dalle imposte pagate dai cittadini e che rimborserà tutte le perdite subite da chi ha concesso prestiti nei paesi deboli della Zona euro. La tragedia è avvenuta. 

(Fonte : agoravox.fr)


SUL VOSTRO CONTO CORRENTE AVETE SOLDI? ERRORE: LA BCE OBBLIGA LE BANCHE AD AVERE 0,02 EURO PER OGNI EURO DEPOSITATO...


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Bce   denaro   conto corrente   Paesi   euro   interessi   Germania   moneta   MES    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LE SINISTRE ''EUROPEE'' SONO I PARTITI DI TASSE & BANCHIERI PER SPOLIARE IL CETO MEDIO: DAL PD ALL'SPD, TUTTA UNA RAPINA

LE SINISTRE ''EUROPEE'' SONO I PARTITI DI TASSE & BANCHIERI PER SPOLIARE IL CETO MEDIO: DAL PD

giovedì 11 gennaio 2018
BERLINO - Il possibile aumento dell'aliquota fiscale massima da parte di una nuova grande coalizione - preteso dal socialdemocratico SPD  per formare il nuovo governo - preoccupa molto i
Continua
 
CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE IN ITALIA CONTINUA INESORABILE ANCHE NEL 2017 (-1%) MENTRE IN TUTTA EUROPA CRESCONO (+2,4%)

CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE IN ITALIA CONTINUA INESORABILE ANCHE NEL 2017 (-1%) MENTRE IN TUTTA

mercoledì 10 gennaio 2018
La ripresa in Italia non c'è, anzi il Paese continua la discesa verso la povertà di massa. La prova sta nel continuo e inarrestabile calo del valore degi immobili, in assoluta contro
Continua
CONTRASTARE E RALLENTARE L'ALZHEIMER SI PUO' CON ''TRAIN THE BRAIN'' SVILUPPATO DAL CNR. L'ALZHEIMER NON E' IMBATTIBILE

CONTRASTARE E RALLENTARE L'ALZHEIMER SI PUO' CON ''TRAIN THE BRAIN'' SVILUPPATO DAL CNR.

martedì 9 gennaio 2018
Le patologie neurodegenerative riguardano in Italia 1 milione 200 mila persone, di cui circa 800 mila hanno l'Alzheimer. "L'opinione diffusa che non ci siano speranze se ci si ammala e' vera, ma solo
Continua
 
CENTRODESTRA VINCERA' E DOPO LE ELEZIONI I VERTICI DELLA UE DOVRANNO SCENDERE A PATTI CON L'ITALIA (O SALTANO UE E EURO)

CENTRODESTRA VINCERA' E DOPO LE ELEZIONI I VERTICI DELLA UE DOVRANNO SCENDERE A PATTI CON L'ITALIA

lunedì 8 gennaio 2018
"Il centrodestra vincerà le elezioni. Lo dicono tutti i sondaggi: uniti siamo tra il 37 e il 40%; il Movimento 5 stelle è staccato al 26-28%; quel che resta del Pd di Renzi sprofonda al
Continua
IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN DURO DEL FPOE!

IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN

sabato 16 dicembre 2017
VIENNA - I nazionalisti vanno al governo in Austria, finalmente. E non solo, Vienna batte Berlino sul tempo, dato che in Germania un qualsiasi nuovo governo è ancora ben al di là
Continua
 
POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE IMPORCI. PUNTO E BASTA

POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE

giovedì 14 dicembre 2017
BRUXELLES - Slovacchia, Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria (noti anche come "Paesi Vysegrad") sono pronti a dare tutto il contributo economico possibile all'Italia, ma non accetteranno mai
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
DRAGHI IN BILICO: LA STAMPA & FINANZA TEDESCA LO ATTACCANO FRONTALMENTE (GIORNALI: DRAGHI DISTRUGGE I RISPARMI TEDESCHI)

DRAGHI IN BILICO: LA STAMPA & FINANZA TEDESCA LO ATTACCANO FRONTALMENTE (GIORNALI: DRAGHI DISTRUGGE
Continua

 
INTERVISTA BOMBA ALL'AUTORE DEL BESTSELLER INTERNAZIONALE ''PERCHE' DOVREMMO LASCIARE L'EURO'' (PROF.FERREIRA DO AMARAL)

INTERVISTA BOMBA ALL'AUTORE DEL BESTSELLER INTERNAZIONALE ''PERCHE' DOVREMMO LASCIARE L'EURO''
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

CALDEROLI: QUANDO SAREMO AL GOVERNO ESPELLEREMO TUTTI I CLANDESTINI

12 gennaio - ''Due immigrati clandestini, un nigeriano e un marocchino, martedi'
Continua

FACEBOOK CENSURA LE NOTIZIE, LE SINISTRE GLOBALI NON RIESCONO A

12 gennaio - Facebook ha introdotto cambiamenti radicali all'algoritmo che ci fa
Continua

TUTTO IL CENTRODESTRA SOSTIENE ATTILIO FONTANA: CONFERENZA STAMPA A

11 gennaio - MILANO - 'Al lavoro!Piu' Lombardia. Fontana presidente' e' la scritta in
Continua

BRUNETTA: ''PRONTO IL PROGRAMMA DEL CENTRODESTRA. LO PRESENTEREMO

11 gennaio - ''Nella giornata di oggi chiuderemo il lavoro, positivo e proficuo, del
Continua

MACRON STA PER PRESENTARE LEGGE SULL'IMMIGRAZIONE DI STAMPO

11 gennaio - PARIGI - Il presidente francese Emmanuel Macron si prepara alla prova
Continua

MATTEO SALVINI: ''AVREI PREFERITO CHE MARONI SI RICANDIDASSE, MA HA

11 gennaio - MILANO - ''MARONI mi ha detto di avere fatto in Lombardia tutto quello
Continua

BERLUSCONI: ATTILIO FONTANA CANDIDATO PRESIDENTE IN LOMBARDIA VA

10 gennaio - MILANO - ''Non c'è nulla che ci allontana da Salvini che ha indicato un
Continua

LE SOFFERENZE DEL SISTEMA BANCARIO ITALIANO CONTINUANO INESORABILI

10 gennaio - A novembre 2017 - ultimo dato disponibile - le sofferenze nette sui
Continua

BERLUSCONI: ''MAI UN GOVERNO DI LARGHE INTESE COL PD. MAI''

9 gennaio - ''Non c'e' mai stata e non ci sara' neanche in futuro'' la possibilita'
Continua

CLAUDIO BORGHI: ''APPENA LA LEGA AL GOVERNO, PREPARERA' LA

9 gennaio - ''Un secondo dopo che la Lega siederà al Governo, metterà in atto
Continua
Precedenti »