66.287.961
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

UMBERTO BOSSI AL COMIZIO: LAVA, LAPILLI E SAETTE (CONTRO L'ATTUALE DIRIGENZA DELLA LEGA) ''TORNO PER LA RIVOLUZIONE''

sabato 16 novembre 2013

CAMERATA CORNELLO (BERGAMO) - ''Vedo manifesti 'Basta euro', sono parole di Salvini, ci porterebbe alla fine della Lega''. Lo ha detto Umberto Bossi durante un comizio in Val Brembana. ''Uno che fa un manifesto 'Basta euro' non capisce niente'', ha aggiunto parlando del suo avversario nella corsa alla segreteria della Lega. ''Figurarsi - ha concluso Bossi - se le banche si lasciano destabilizzare da un piccolo deputato europeo che non capisce un cazzo. Serve una rivoluzione''.

In un comizio nel bergamasco, il senatur, che si e' ricandidato alla segreteria federale, ha definito "traditori" i dirigenti della Lega di Roberto Maroni e sostenuto che siano state fatte delle "porcate" per ostacolare la sua corsa al congresso. "Hanno messo un sacco di firme per andare al congresso e hanno messo qualcuno di locale che mettesse in difficolta' me nella raccolta delle firme: hanno fatto porcate", ha affermato Bossi. "Negli ultimi anni ci siamo abituati alle porcate. "Appena ritorno io - ha garantito - li divampo tutti quelli che sono in alto, i traditori". 

Bossi non ha sparmiato neanche Roberto Cota, dietro a lui sul palco. "Non me la piglio con la base ma con i dirigenti, me la piglio con Cota", ha detto, indicando il governatore e segretario piemontese. "Chi tradisce sta su e la base sta giu'", ha insistito, parlando con i giornalisti, al termine del comizio. Poco prima dal palco aveva stabilito un parallelo tra la sua vicenda e quella di Silvio Berlusconi, sostenendo che il "sistema Italia" aveva "comprato" uomini del Pdl e della Lega per togliere potere sia a lui che al Cavaliere. "Prima si sono presi gli uomini e poi e' intervenuta la Magistratura", ha sostenuto al termine del comizio. Quindi Maroni e' come Alfano? "Diciamo che chi si somiglia si piglia". "Se uno vuole comprare un partito - ha continuato - compra quelli in alto", ha proseguito. Ma questo significa che hanno comprato i dirigenti della Lega? "In tutti i partiti, quando avviene una rottura, significa che hanno comprato i dirigenti".

I dirigenti della Lega "hanno fatto porcate, e negli ultimi anni ci siamo abituati alle porcate", mettendo in campo numerosi candidati alla segreteria e un certo numero di firme da raccogliere. Ma "io sono della Lega, non vado a fare altri partiti e non faccio niente contro la Lega" ha assicurato Bossi. Bossi ha parlato di traditori dicendo che "sono in alto e non in basso" nel movimento. "Non me la piglio con la base ma con i dirigenti, me la piglio con Cota", indicando per la seconda volta  il presidente del Piemonte alle sue spalle sul palco. E tornando ad Alfano, ha detto: "E' dieci volte traditore". "Non capisco dove va perche' poi i voti li ha Berlusconi e se Berlusconi fa saltare il governo non gli da' il tempo di fare un partito".

E quindi ha aggiunto: "Se perdo non me ne vado, ma vinco io in Lega, non vado a fare altri partiti, non faccio niente contro la Lega". Cosi' ha concluso lasciando il comizio. E all'ultima domanda se ritenesse che ci sia stato un accordo tra Salvini e Flavio Tosi, ha detto:  "Non mi interessa, tanto il congresso lo vinco io". Bossi ha comunque garantito che non ritirera' la sua candidatura: "io vado fino in fondo".


UMBERTO BOSSI AL COMIZIO: LAVA, LAPILLI E SAETTE (CONTRO L'ATTUALE DIRIGENZA DELLA LEGA) ''TORNO PER LA RIVOLUZIONE''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Bossi   Lega   comizio   euro   Europa   banche  


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E SMENTISCONO MOSCOVICI)

IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E

giovedì 13 dicembre 2018
"Continuiamo a sostenere con convinzione la nostra proposta. Piena fiducia nel lavoro di Conte. Siamo persone di buon senso e soprattutto teniamo fede a ciò che avevamo promesso ai cittadini,
Continua
 
LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO DI BILANCIO PRESENTATO''

LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO

martedì 11 dicembre 2018
BRUXELLES - Nella sostanza, la Commissione Ue ha dato del "parolaio" e implicitamente del bugiardo al presidente francese Macron.  "La situazione e' questa: in Francia per ora abbiamo un
Continua
CROLLATO L'INDICE DI FIDUCIA DEGLI IMPRENDITORI DELL'EUROZONA E' COME SE SI FOSSE TORNATI AL 2014, EPICENTRO DELLA CRISI

CROLLATO L'INDICE DI FIDUCIA DEGLI IMPRENDITORI DELL'EUROZONA E' COME SE SI FOSSE TORNATI AL 2014,

martedì 11 dicembre 2018
LONDRA - L'indice della fiducia degli imprenditori dei paesi dell'Eurozona in questo mese di dicembre e' sceso al livello piu' basso da quattro anni: lo riportano diversi quotidiani britannici,
Continua
 
DIE WELT: ''MACRON S'E' RIMPICCIOLITO IN UN RENZI ITALIANO. LA FRANCIA POTREBBE  PRENDERE LA STRADA DEL FALLIMENTO''

DIE WELT: ''MACRON S'E' RIMPICCIOLITO IN UN RENZI ITALIANO. LA FRANCIA POTREBBE PRENDERE LA STRADA

martedì 11 dicembre 2018
BERLINO - Sic transit fortuna mundi, si potrebbe dire. Ma di sicuro Macron questa fucilata alle spalle non l'aveva prevista, sparata dal chi l'aveva sempre sostenuto, e cioè la Germania: "La
Continua
ELEZIONI IN SPAGNA: L'ANDALUSIA, DA 36 ANNI ROSSA, VIRA RADICALMENTE A DESTRA. I SOCIALISTI NON GOVERNERANNO VOX TRIONFA

ELEZIONI IN SPAGNA: L'ANDALUSIA, DA 36 ANNI ROSSA, VIRA RADICALMENTE A DESTRA. I SOCIALISTI NON

lunedì 3 dicembre 2018
MADRID -  Con le elezioni celebrate ieri, domenica, l'Andalusia, la regione piu' popolata della Spagna, compie un passo senza precedenti verso destra, mettendo fine al dominio dei socialisti,
Continua
 
USA AUSTRALIA AUSTRIA POLONIA REPUBBLICA CECA UNGHERIA BULGARIA ISRAELE CROAZIA SLOVACCHIA: NO AL GLOBAL COMPACT ONU

USA AUSTRALIA AUSTRIA POLONIA REPUBBLICA CECA UNGHERIA BULGARIA ISRAELE CROAZIA SLOVACCHIA: NO AL

mercoledì 28 novembre 2018
L'accusa di "isolazionismo" scagliata contro il governo Conte per avere deciso di dare la parola al Parlamento circa l'adesione o meno dell'Italia alla proposta Onu sull'immigrazione è
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ECCO COSA HA FATTO OGGI IL CONSIGLIO DEI MINISTRI, MENTRE LA UE BOCCIAVA LA LEGGE DI STABILITA' ITALIANA (DA LEGGERE!)

ECCO COSA HA FATTO OGGI IL CONSIGLIO DEI MINISTRI, MENTRE LA UE BOCCIAVA LA LEGGE DI STABILITA'
Continua

 
L'ARTE DELLA MENZOGNA / LE DICHIARAZIONI BUGIARDE DI LETTAENRICO & ALTRI CAPI DEL PD (A FUTURA MEMORIA)

L'ARTE DELLA MENZOGNA / LE DICHIARAZIONI BUGIARDE DI LETTAENRICO & ALTRI CAPI DEL PD (A FUTURA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!