60.858.118
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

UMBERTO BOSSI AL COMIZIO: LAVA, LAPILLI E SAETTE (CONTRO L'ATTUALE DIRIGENZA DELLA LEGA) ''TORNO PER LA RIVOLUZIONE''

sabato 16 novembre 2013

CAMERATA CORNELLO (BERGAMO) - ''Vedo manifesti 'Basta euro', sono parole di Salvini, ci porterebbe alla fine della Lega''. Lo ha detto Umberto Bossi durante un comizio in Val Brembana. ''Uno che fa un manifesto 'Basta euro' non capisce niente'', ha aggiunto parlando del suo avversario nella corsa alla segreteria della Lega. ''Figurarsi - ha concluso Bossi - se le banche si lasciano destabilizzare da un piccolo deputato europeo che non capisce un cazzo. Serve una rivoluzione''.

In un comizio nel bergamasco, il senatur, che si e' ricandidato alla segreteria federale, ha definito "traditori" i dirigenti della Lega di Roberto Maroni e sostenuto che siano state fatte delle "porcate" per ostacolare la sua corsa al congresso. "Hanno messo un sacco di firme per andare al congresso e hanno messo qualcuno di locale che mettesse in difficolta' me nella raccolta delle firme: hanno fatto porcate", ha affermato Bossi. "Negli ultimi anni ci siamo abituati alle porcate. "Appena ritorno io - ha garantito - li divampo tutti quelli che sono in alto, i traditori". 

Bossi non ha sparmiato neanche Roberto Cota, dietro a lui sul palco. "Non me la piglio con la base ma con i dirigenti, me la piglio con Cota", ha detto, indicando il governatore e segretario piemontese. "Chi tradisce sta su e la base sta giu'", ha insistito, parlando con i giornalisti, al termine del comizio. Poco prima dal palco aveva stabilito un parallelo tra la sua vicenda e quella di Silvio Berlusconi, sostenendo che il "sistema Italia" aveva "comprato" uomini del Pdl e della Lega per togliere potere sia a lui che al Cavaliere. "Prima si sono presi gli uomini e poi e' intervenuta la Magistratura", ha sostenuto al termine del comizio. Quindi Maroni e' come Alfano? "Diciamo che chi si somiglia si piglia". "Se uno vuole comprare un partito - ha continuato - compra quelli in alto", ha proseguito. Ma questo significa che hanno comprato i dirigenti della Lega? "In tutti i partiti, quando avviene una rottura, significa che hanno comprato i dirigenti".

I dirigenti della Lega "hanno fatto porcate, e negli ultimi anni ci siamo abituati alle porcate", mettendo in campo numerosi candidati alla segreteria e un certo numero di firme da raccogliere. Ma "io sono della Lega, non vado a fare altri partiti e non faccio niente contro la Lega" ha assicurato Bossi. Bossi ha parlato di traditori dicendo che "sono in alto e non in basso" nel movimento. "Non me la piglio con la base ma con i dirigenti, me la piglio con Cota", indicando per la seconda volta  il presidente del Piemonte alle sue spalle sul palco. E tornando ad Alfano, ha detto: "E' dieci volte traditore". "Non capisco dove va perche' poi i voti li ha Berlusconi e se Berlusconi fa saltare il governo non gli da' il tempo di fare un partito".

E quindi ha aggiunto: "Se perdo non me ne vado, ma vinco io in Lega, non vado a fare altri partiti, non faccio niente contro la Lega". Cosi' ha concluso lasciando il comizio. E all'ultima domanda se ritenesse che ci sia stato un accordo tra Salvini e Flavio Tosi, ha detto:  "Non mi interessa, tanto il congresso lo vinco io". Bossi ha comunque garantito che non ritirera' la sua candidatura: "io vado fino in fondo".


UMBERTO BOSSI AL COMIZIO: LAVA, LAPILLI E SAETTE (CONTRO L'ATTUALE DIRIGENZA DELLA LEGA) ''TORNO PER LA RIVOLUZIONE''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Bossi   Lega   comizio   euro   Europa   banche  


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA STAMPA TEDESCA AVANZA L'IPOTESI DI SGANCIARE L'EURO DA PAESI COME L'ITALIA DI FATTO ANNUNCIANDO LA FINE DELL'EUROZONA

LA STAMPA TEDESCA AVANZA L'IPOTESI DI SGANCIARE L'EURO DA PAESI COME L'ITALIA DI FATTO ANNUNCIANDO

lunedì 19 marzo 2018
BERLINO - "Le elezioni politiche in Italia con la vittoria dei populisti sono uno shock per l'Europa, ma potrebbero anche rivelarsi un colpo di fortuna - scrive oggi il quotidiano tedesco
Continua
 
MATTEO SALVINI: ''NESSUNA PRECLUSIONE PER DI MAIO, IL PROGRAMMA APERTO AD ARRICCHIMENTI CONTRIBUTI E PROPOSTE''

MATTEO SALVINI: ''NESSUNA PRECLUSIONE PER DI MAIO, IL PROGRAMMA APERTO AD ARRICCHIMENTI CONTRIBUTI

mercoledì 14 marzo 2018
I punti cardinali sono sempre quelli: Flat tax al 15%, addio alla legge Fornero e avvio di un percorso di stabilizzazione del lavoro. Il leader della Lega Matteo Salvini ribadisce il suo programma di
Continua
''L'EUROZONA E' INADEGUATA A RISOLVERE LE DISEGUAGLIANZE ECONOMICHE INTERNE PROVOCATE DALL'EURO'' (FINANCIAL TIMES)

''L'EUROZONA E' INADEGUATA A RISOLVERE LE DISEGUAGLIANZE ECONOMICHE INTERNE PROVOCATE DALL'EURO''

mercoledì 14 marzo 2018
LONDRA - "I risultati elettorali in Italia sono una severa lezione per l'Unione Europea e soprattutto per l'Eurzona: se la prosperita' non sara' distribuita meglio tra i paesi membri, l'Europa
Continua
 
GIORNALI TEDESCHI: ''NEL SUD ITALIA DISOCCUPAZIONE AL 46,6%. I GIOVANI ITALIANI GUADAGNANO MENO DEI COETANEI POLACCHI''

GIORNALI TEDESCHI: ''NEL SUD ITALIA DISOCCUPAZIONE AL 46,6%. I GIOVANI ITALIANI GUADAGNANO MENO DEI

martedì 13 marzo 2018
BERLINO - "Nel Sud Italia la disoccupazione giovanile e' del 46,6 per cento, il doppio rispetto al resto del paese. Con i loro mini-lavori precari - scrive oggi in prima pagina il quotidiano tedesco
Continua
CANCELLIERE AUSTRIACO KURZ: ''E' ESSENZIALE CHE TUTTI I MIGRANTI SOCCORSI IN MARE SIANO RIMANDATI SUBITO IN AFRICA''

CANCELLIERE AUSTRIACO KURZ: ''E' ESSENZIALE CHE TUTTI I MIGRANTI SOCCORSI IN MARE SIANO RIMANDATI

lunedì 12 marzo 2018
Era evidente che la vittoria dei partiti nazionalisti in Austria avrebbe avuto una certa influenza in tutta l'Unione Europea e quindi non deve sorprendere se nei prossimi mesi il governo austriaco
Continua
 
FINANCIAL TIMES: ''DOPO IL RISULTATO DELLE ELEZIONI, L'ITALIA RAPPRESENTA UN RISCHIO SISTEMICO PER LA ZONA EURO''

FINANCIAL TIMES: ''DOPO IL RISULTATO DELLE ELEZIONI, L'ITALIA RAPPRESENTA UN RISCHIO SISTEMICO PER

lunedì 12 marzo 2018
LONDRA - Continua la campagna del quotidiano economico britannico "Financial Times" -  il secondo più letto al mondo dopo il Wall Street Journal - da sempre favorevole al'euro e alla Ue,
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ECCO COSA HA FATTO OGGI IL CONSIGLIO DEI MINISTRI, MENTRE LA UE BOCCIAVA LA LEGGE DI STABILITA' ITALIANA (DA LEGGERE!)

ECCO COSA HA FATTO OGGI IL CONSIGLIO DEI MINISTRI, MENTRE LA UE BOCCIAVA LA LEGGE DI STABILITA'
Continua

 
L'ARTE DELLA MENZOGNA / LE DICHIARAZIONI BUGIARDE DI LETTAENRICO & ALTRI CAPI DEL PD (A FUTURA MEMORIA)

L'ARTE DELLA MENZOGNA / LE DICHIARAZIONI BUGIARDE DI LETTAENRICO & ALTRI CAPI DEL PD (A FUTURA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!