47.348.720
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

UMBERTO BOSSI AL COMIZIO: LAVA, LAPILLI E SAETTE (CONTRO L'ATTUALE DIRIGENZA DELLA LEGA) ''TORNO PER LA RIVOLUZIONE''

sabato 16 novembre 2013

CAMERATA CORNELLO (BERGAMO) - ''Vedo manifesti 'Basta euro', sono parole di Salvini, ci porterebbe alla fine della Lega''. Lo ha detto Umberto Bossi durante un comizio in Val Brembana. ''Uno che fa un manifesto 'Basta euro' non capisce niente'', ha aggiunto parlando del suo avversario nella corsa alla segreteria della Lega. ''Figurarsi - ha concluso Bossi - se le banche si lasciano destabilizzare da un piccolo deputato europeo che non capisce un cazzo. Serve una rivoluzione''.

In un comizio nel bergamasco, il senatur, che si e' ricandidato alla segreteria federale, ha definito "traditori" i dirigenti della Lega di Roberto Maroni e sostenuto che siano state fatte delle "porcate" per ostacolare la sua corsa al congresso. "Hanno messo un sacco di firme per andare al congresso e hanno messo qualcuno di locale che mettesse in difficolta' me nella raccolta delle firme: hanno fatto porcate", ha affermato Bossi. "Negli ultimi anni ci siamo abituati alle porcate. "Appena ritorno io - ha garantito - li divampo tutti quelli che sono in alto, i traditori". 

Bossi non ha sparmiato neanche Roberto Cota, dietro a lui sul palco. "Non me la piglio con la base ma con i dirigenti, me la piglio con Cota", ha detto, indicando il governatore e segretario piemontese. "Chi tradisce sta su e la base sta giu'", ha insistito, parlando con i giornalisti, al termine del comizio. Poco prima dal palco aveva stabilito un parallelo tra la sua vicenda e quella di Silvio Berlusconi, sostenendo che il "sistema Italia" aveva "comprato" uomini del Pdl e della Lega per togliere potere sia a lui che al Cavaliere. "Prima si sono presi gli uomini e poi e' intervenuta la Magistratura", ha sostenuto al termine del comizio. Quindi Maroni e' come Alfano? "Diciamo che chi si somiglia si piglia". "Se uno vuole comprare un partito - ha continuato - compra quelli in alto", ha proseguito. Ma questo significa che hanno comprato i dirigenti della Lega? "In tutti i partiti, quando avviene una rottura, significa che hanno comprato i dirigenti".

I dirigenti della Lega "hanno fatto porcate, e negli ultimi anni ci siamo abituati alle porcate", mettendo in campo numerosi candidati alla segreteria e un certo numero di firme da raccogliere. Ma "io sono della Lega, non vado a fare altri partiti e non faccio niente contro la Lega" ha assicurato Bossi. Bossi ha parlato di traditori dicendo che "sono in alto e non in basso" nel movimento. "Non me la piglio con la base ma con i dirigenti, me la piglio con Cota", indicando per la seconda volta  il presidente del Piemonte alle sue spalle sul palco. E tornando ad Alfano, ha detto: "E' dieci volte traditore". "Non capisco dove va perche' poi i voti li ha Berlusconi e se Berlusconi fa saltare il governo non gli da' il tempo di fare un partito".

E quindi ha aggiunto: "Se perdo non me ne vado, ma vinco io in Lega, non vado a fare altri partiti, non faccio niente contro la Lega". Cosi' ha concluso lasciando il comizio. E all'ultima domanda se ritenesse che ci sia stato un accordo tra Salvini e Flavio Tosi, ha detto:  "Non mi interessa, tanto il congresso lo vinco io". Bossi ha comunque garantito che non ritirera' la sua candidatura: "io vado fino in fondo".


UMBERTO BOSSI AL COMIZIO: LAVA, LAPILLI E SAETTE (CONTRO L'ATTUALE DIRIGENZA DELLA LEGA) ''TORNO PER LA RIVOLUZIONE''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Bossi   Lega   comizio   euro   Europa   banche  


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
GOVERNO UNGHERESE TAGLIA LE TASSE E AUMENTA GLI AIUTI A FAMIGLIE, SCUOLA E SICUREZZA (CON RAPPORTO DEBITO-PIL AL 2,4%)

GOVERNO UNGHERESE TAGLIA LE TASSE E AUMENTA GLI AIUTI A FAMIGLIE, SCUOLA E SICUREZZA (CON RAPPORTO

mercoledì 24 maggio 2017
LONDRA - In diverse occasioni abbiamo parlato di miracolo economico ungherese perche', al contrario delle nazioni dell'area euro, l'Ungheria ha ridotto le tasse e le bollette di luce, acqua, gas e
Continua
 
VI SIETE SCORDATI DI MPS, POPOLARE DI VICENZA E VENETO BANCA? LA UE-BCE NO: LA PRIMA FORSE SI SALVA LE ALTRE DUE KAPUTT

VI SIETE SCORDATI DI MPS, POPOLARE DI VICENZA E VENETO BANCA? LA UE-BCE NO: LA PRIMA FORSE SI SALVA

mercoledì 24 maggio 2017
La vicenda delle tre banche italiane da salvare, MPS, BPVI e VenetoBanca sembra assumere sempre più i contorni della farsa se non della tragedia. Mentre i tedeschi hanno sistemato le loro
Continua
BCE VUOLE CONDIZIONARE LE SCELTE POLITICHE DEI PAESI DELL'EURO A PARTIRE DALL'ITALIA (CHI LE DA' IL DIRITTO DI FARLO?)

BCE VUOLE CONDIZIONARE LE SCELTE POLITICHE DEI PAESI DELL'EURO A PARTIRE DALL'ITALIA (CHI LE DA' IL

mercoledì 24 maggio 2017
FRANCOFORTE - Ormai, la Bce si comporta non più come una banca, ma come fosse a capo della Ue con il diritto di veto e critica su stati, governi, elezioni. Questa sua invadenza ormai non ha
Continua
 
ITALIA PROSSIMA ALLA BANCAROTTA: PIL AFFONDA (+0,6% NEL 2017) DEBITO PUBBLICO ESPLODE AL +137,6% (+44,4 MLD IN 12 MESI)

ITALIA PROSSIMA ALLA BANCAROTTA: PIL AFFONDA (+0,6% NEL 2017) DEBITO PUBBLICO ESPLODE AL +137,6%

martedì 16 maggio 2017
Il Pil italiano ristagna allo 0,2% nel primo timetre 2017 con una proiezione annua da incubo, allo 0,6%. L'eurozona nel medesimo trimestre ha segnato +0,5%. Nella classifica degli Stati membri
Continua
IL GOVERNO SPAGNOLO SCRIVE ALLA UE: L'EURO VA RIFONDATO! EUROBOND E CONTROLLO DEMOCRATICO SULL'ECOFIN O CROLLA TUTTO

IL GOVERNO SPAGNOLO SCRIVE ALLA UE: L'EURO VA RIFONDATO! EUROBOND E CONTROLLO DEMOCRATICO

lunedì 15 maggio 2017
MADRID - Un attacco inaspettato all'euro - che così com'è non va affatto - da parte del governo teoricamente più ossequioso e fedele alle tecnocrazie di Bruxelles e della Bce,
Continua
 
PREMIO NOBEL PER L'ECONOMIA STIGLITZ, OGGI ALLA NORMALE DI PISA: ''ITALIA ESCA DALL'EURO PER POTERE CRESCERE'' (BOOM!)

PREMIO NOBEL PER L'ECONOMIA STIGLITZ, OGGI ALLA NORMALE DI PISA: ''ITALIA ESCA DALL'EURO PER POTERE

giovedì 11 maggio 2017
Se l'Italia non fosse nell'euro "potrebbe implementare politiche per la crescita". A dirlo, non è il solito euroscettico nazionalista ovviamente xenofobo di destra e a tratti se non del tutto
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ECCO COSA HA FATTO OGGI IL CONSIGLIO DEI MINISTRI, MENTRE LA UE BOCCIAVA LA LEGGE DI STABILITA' ITALIANA (DA LEGGERE!)

ECCO COSA HA FATTO OGGI IL CONSIGLIO DEI MINISTRI, MENTRE LA UE BOCCIAVA LA LEGGE DI STABILITA'
Continua

 
L'ARTE DELLA MENZOGNA / LE DICHIARAZIONI BUGIARDE DI LETTAENRICO & ALTRI CAPI DEL PD (A FUTURA MEMORIA)

L'ARTE DELLA MENZOGNA / LE DICHIARAZIONI BUGIARDE DI LETTAENRICO & ALTRI CAPI DEL PD (A FUTURA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!