56.269.994
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ANCHE ''REPUBBLICA'' SI ACCORGE CHE LA GERMANIA STA PER SCARDINARE LA UE (REFERENDUM SU EURO-AIUTI AGLI STATI IN CRISI)

mercoledì 13 novembre 2013

Berlino - Anche il quotidiano Repubblica si accorge che la Germania s'è stufata dell'Europa dell'euro-disastro.

"La grosse Koalition che Angela Merkel e la Spd negoziano, prepara una importante riforma istituzionale che può gravemente minacciare l'impegno europeo della Germania. I negoziatori di Cdu-Csu e socialdemocratici vogliono infatti introdurre l'istituto di referendum popolari a livello nazionale, e vincolanti per i legislatori: lo scopo è dare agli elettori l'ultima parola, al di sopra di governo e Parlamento, specie sulle decisioni relative all'allargamento dell'Unione europea, alla cessione di sovranità nazionale a Bruxelles e ai finanziamenti tedeschi alla Ue o a suoi singoli Stati membri in crisi. In altre parole, l'euroscetticismo che molti commentatori e sondaggi vedono maggioritario nell'opinione pubblica tedesca, specie sui costi del salvataggio dell'euro e sulla perdita di sovranità, non potrebbe più essere tenuto a freno dal potere e dalla volontà dei leader politici di Berlino. Col rischio di battute d'arresto o passi indietro irreversibili per la costruzione dell'unione politica (e anche economico-finanziaria) europea. La notizia è stata data con uno scoop cui l'autorevole quotidiano liberal di Monaco Sueddeutsche Zeitung ha dedicato l'apertura della sua prima pagina. L'idea dell'introduzione di referendum nazionali e vincolanti è frutto dell'intesa tra due dei più importanti negoziatori al tavolo della trattativa sulla grosse Koalition. E cioè il ministro dell'Interno uscente, Hans-Peter Friedrich, cristiano-sociale bavarese e spesso caratterizzatosi come falco ‘legge e ordine', e il leader amministrativo del gruppo parlamentare socialdemocratico Thomas Oppermann, ritenuto il candidato più forte come futuro ministro della Giustizia. I due si sono presto intesi: il limitatissimo ruolo dei referendum in Germania non è adeguato ai tempi, va rivisto e significativamente ampliato. E così hanno approntato una proposta di formulazione comune che sottoporranno al tavolo negoziale alla sua prossima seduta, che si terrà stamane al Willy-Brandt-Haus, la sede centrale della Spd. «La democrazia parlamentare ancorata al Grundgesetz, la nostra Costituzione - dice la bozza - si è mostrata valida e funzionante per ben sei decenni». Ciò nonostante cresce nel popolo tedesco l'auspicio di una sua maggiore partecipazione, «per cui vogliamo dare ai cittadini la possibilità di influire sulle scelte politiche anche tra un'elezione politica e l'altra». Agli elettori verrebbe offerta la possibilità di rifiutare una legge votata dal Bundestag entro sei mesi, e soprattutto il popolo, ritengono Friedrich e Oppermann, dovrebbe avere più voce e venire consultato direttamente «su questioni di politica europea».

Andrea Tarquini per "La Repubblica"


ANCHE ''REPUBBLICA'' SI ACCORGE CHE LA GERMANIA STA PER SCARDINARE LA UE (REFERENDUM SU EURO-AIUTI AGLI STATI IN CRISI)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Germania   referendum   euro   Europa   Merkel   parlamento   Bruxelles   Csu   Cdu   Spd    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LE SINISTRE ''EUROPEE'' SONO I PARTITI DI TASSE & BANCHIERI PER SPOLIARE IL CETO MEDIO: DAL PD ALL'SPD, TUTTA UNA RAPINA

LE SINISTRE ''EUROPEE'' SONO I PARTITI DI TASSE & BANCHIERI PER SPOLIARE IL CETO MEDIO: DAL PD

giovedì 11 gennaio 2018
BERLINO - Il possibile aumento dell'aliquota fiscale massima da parte di una nuova grande coalizione - preteso dal socialdemocratico SPD  per formare il nuovo governo - preoccupa molto i
Continua
 
CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE IN ITALIA CONTINUA INESORABILE ANCHE NEL 2017 (-1%) MENTRE IN TUTTA EUROPA CRESCONO (+2,4%)

CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE IN ITALIA CONTINUA INESORABILE ANCHE NEL 2017 (-1%) MENTRE IN TUTTA

mercoledì 10 gennaio 2018
La ripresa in Italia non c'è, anzi il Paese continua la discesa verso la povertà di massa. La prova sta nel continuo e inarrestabile calo del valore degi immobili, in assoluta contro
Continua
CONTRASTARE E RALLENTARE L'ALZHEIMER SI PUO' CON ''TRAIN THE BRAIN'' SVILUPPATO DAL CNR. L'ALZHEIMER NON E' IMBATTIBILE

CONTRASTARE E RALLENTARE L'ALZHEIMER SI PUO' CON ''TRAIN THE BRAIN'' SVILUPPATO DAL CNR.

martedì 9 gennaio 2018
Le patologie neurodegenerative riguardano in Italia 1 milione 200 mila persone, di cui circa 800 mila hanno l'Alzheimer. "L'opinione diffusa che non ci siano speranze se ci si ammala e' vera, ma solo
Continua
 
CENTRODESTRA VINCERA' E DOPO LE ELEZIONI I VERTICI DELLA UE DOVRANNO SCENDERE A PATTI CON L'ITALIA (O SALTANO UE E EURO)

CENTRODESTRA VINCERA' E DOPO LE ELEZIONI I VERTICI DELLA UE DOVRANNO SCENDERE A PATTI CON L'ITALIA

lunedì 8 gennaio 2018
"Il centrodestra vincerà le elezioni. Lo dicono tutti i sondaggi: uniti siamo tra il 37 e il 40%; il Movimento 5 stelle è staccato al 26-28%; quel che resta del Pd di Renzi sprofonda al
Continua
IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN DURO DEL FPOE!

IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN

sabato 16 dicembre 2017
VIENNA - I nazionalisti vanno al governo in Austria, finalmente. E non solo, Vienna batte Berlino sul tempo, dato che in Germania un qualsiasi nuovo governo è ancora ben al di là
Continua
 
POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE IMPORCI. PUNTO E BASTA

POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE

giovedì 14 dicembre 2017
BRUXELLES - Slovacchia, Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria (noti anche come "Paesi Vysegrad") sono pronti a dare tutto il contributo economico possibile all'Italia, ma non accetteranno mai
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'AGENZIA STATISTICA DELL'UNIONE EUROPEA SCOPRE CHE LA SPAGNA STA TRUCCANDO I CONTI PER ''RISPETTARE'' LE RICHIESTE UE.

L'AGENZIA STATISTICA DELL'UNIONE EUROPEA SCOPRE CHE LA SPAGNA STA TRUCCANDO I CONTI PER
Continua

 
L'ARABIA SAUDITA E' DIVENTATA ''LEGHISTA'': ESPULSIONI DI MASSA DI CLANDESTINI PER ''DARE LAVORO AI RESIDENTI LOCALI''.

L'ARABIA SAUDITA E' DIVENTATA ''LEGHISTA'': ESPULSIONI DI MASSA DI CLANDESTINI PER ''DARE LAVORO AI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

CALDEROLI: QUANDO SAREMO AL GOVERNO ESPELLEREMO TUTTI I CLANDESTINI

12 gennaio - ''Due immigrati clandestini, un nigeriano e un marocchino, martedi'
Continua

FACEBOOK CENSURA LE NOTIZIE, LE SINISTRE GLOBALI NON RIESCONO A

12 gennaio - Facebook ha introdotto cambiamenti radicali all'algoritmo che ci fa
Continua

TUTTO IL CENTRODESTRA SOSTIENE ATTILIO FONTANA: CONFERENZA STAMPA A

11 gennaio - MILANO - 'Al lavoro!Piu' Lombardia. Fontana presidente' e' la scritta in
Continua

BRUNETTA: ''PRONTO IL PROGRAMMA DEL CENTRODESTRA. LO PRESENTEREMO

11 gennaio - ''Nella giornata di oggi chiuderemo il lavoro, positivo e proficuo, del
Continua

MACRON STA PER PRESENTARE LEGGE SULL'IMMIGRAZIONE DI STAMPO

11 gennaio - PARIGI - Il presidente francese Emmanuel Macron si prepara alla prova
Continua

MATTEO SALVINI: ''AVREI PREFERITO CHE MARONI SI RICANDIDASSE, MA HA

11 gennaio - MILANO - ''MARONI mi ha detto di avere fatto in Lombardia tutto quello
Continua

BERLUSCONI: ATTILIO FONTANA CANDIDATO PRESIDENTE IN LOMBARDIA VA

10 gennaio - MILANO - ''Non c'è nulla che ci allontana da Salvini che ha indicato un
Continua

LE SOFFERENZE DEL SISTEMA BANCARIO ITALIANO CONTINUANO INESORABILI

10 gennaio - A novembre 2017 - ultimo dato disponibile - le sofferenze nette sui
Continua

BERLUSCONI: ''MAI UN GOVERNO DI LARGHE INTESE COL PD. MAI''

9 gennaio - ''Non c'e' mai stata e non ci sara' neanche in futuro'' la possibilita'
Continua

CLAUDIO BORGHI: ''APPENA LA LEGA AL GOVERNO, PREPARERA' LA

9 gennaio - ''Un secondo dopo che la Lega siederà al Governo, metterà in atto
Continua
Precedenti »