52.106.993
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

COMMERCIO IN ITALIA: E' APOCALISSE. CALI MAI VISTI DALLA PROCLAMAZIONE DELLA REPUBBLICA

mercoledì 24 aprile 2013

Le vendite al dettaglio a febbraio 2013 segnano un'ulteriore caduta, scendendo del 4,8% su base annua, con l'alimentare in calo del 4,0%. Lo rileva l'Istat. Si tratta nel complesso dell'ottava flessione tendenziale consecutiva, la piu' forte da aprile 2012. Inoltre l'indice risulta in diminuzione anche su base mensile (-0,2%).

Tornando ai valori tendenziali, l'indice grezzo del totale delle vendite segna una diminuzione su base annua frutto non solo del caduta registrata per i prodotti alimentari ma anche del ribasso, ancora piu' forte, rilevato per il settore non food (-5,3%). Comparto che mostra variazioni tendenziali negative in tutti i gruppi di prodotti.

Nel dettaglio, le flessioni di maggiore entita' riguardano i gruppi Foto-ottica e pellicole, supporti magnetici, strumenti musicali (-7,7%) e Cartoleria, libri, giornali e riviste (-7,4%).

Guardando alla forma distributiva, nel confronto con il mese di febbraio 2012, l'Istat rileva una diminuzione sia per la grande distribuzione (-3,5%), sia per i piccoli negozi (-6,0%).

Tra gli esercizi non specializzati a prevalenza alimentare, si registra un calo marcato delle vendite sia per gli ipermercati (-5,3%), sia per i supermercati (-3,9%).

E diminuiscono, seppure in misura decisamente piu' contenuta, anche le vendite per i discount (-0,1%). A livello congiunturale, invece, il -0,2% totale e' frutto di un aumento per le vendite di prodotti alimentari (+0,2%) e di una riduzione per quelle di prodotti non alimentari (-0,3%). 

red.


COMMERCIO IN ITALIA: E' APOCALISSE. CALI MAI VISTI DALLA PROCLAMAZIONE DELLA REPUBBLICA




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'ECONOMISTA ROUBINI DETTA L'AGENDA DEL GOVERNO ITALIANO (CIOE', QUELLO CHE VORREBBE OBAMA)

L'ECONOMISTA ROUBINI DETTA L'AGENDA DEL GOVERNO ITALIANO (CIOE', QUELLO CHE VORREBBE OBAMA)

 
CHI PAGA PIU' TASSE IN ITALIA? PROVATE A INDOVINARE.

CHI PAGA PIU' TASSE IN ITALIA? PROVATE A INDOVINARE.


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

LA NUOVA DESTRA TEDESCA DI ALTERNATIVA PER LA GERMANIA SALE ALL'11%

22 settembre - BERLINO - A due giorni dal voto in Germania i sondaggi indicano una
Continua

INPS, DATI ORRIBILI: 76% DEGLI ASSUNTI NEL 2017 HA UN POSTO DI

21 settembre - In Italia ''si registra un'ulteriore compressione dell'incidenza dei
Continua

LA BCE SCHIANTA IL GOVERNO PD SUL LAVORO: CALO DISOCCUPAZIONE NON

21 settembre - FRANCOFORTE - Il giudizio è tranciante e di sicuro non farà piacere al
Continua

STRANIERO CERCA DI VIOLENTARE UNA RAGAZZA IERI IERI SERA A MILANO

21 settembre - MILANO - Un romeno di 31 anni con numerosi precedenti, tra cui una
Continua

PORTUALI DI BARCELLONA RIFIUTANO SERVIZI A NAVI DELLA POLIZIA:

21 settembre - BARCELLONA - I lavoratori portuali di Barcellona hanno deciso di non
Continua

MATTEO SALVINI: ''TOTALE SOLIDARIETA' AI 14 ARRESTATI IN CATALOGNA.

20 settembre - ''Totale solidarieta' ai 14 cittadini arrestati in Catalogna dal governo
Continua

RESISTENZA PER LE VIE DI BARCELLONA: MIGLIAIA DI PERSONE OCCUPANO

20 settembre - BARCELLONA - Migliaia di persone sono scese in piazza a Barcellona per
Continua

APPELLO ALLA RESISTENZA DEL PRESIDENTE DELLA CATALOGNA CONTRO IL

20 settembre - BARCELLONA - Appello alla resistenza del presidente della Catalogna
Continua

GUARDIA CIVIL OCCUPA SEDI DEL GOVERNO CATALANO, FOLLA IN PIAZZA

20 settembre - BARCELLONA - Sono almeno dieci le persone arrestate - 12 dicono fonti
Continua

SPAGNA PRECIPITA NELLA DITTATURA: ARRESTATI 12 MEMBRI DEL GOVERNO

20 settembre - BARCELLONA - Arriva la notizia che la Guardia Civil spagnola ha
Continua
Precedenti »