68.726.935
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

TOSI NON SI CANDIDA A SEGRETARIO DELLA LEGA NORD! (GLI AMMESSI SONO: BOSSI, STUCCHI, SALVINI, BERNARDINI, STEFANAZZI)

lunedì 11 novembre 2013

Milano - Flavio Tosi si e' ufficialmente sfilato dalla corsa per la segretaria federale della Lega Nord. Il nome del sindaco di Verona, secondo quanto s'e' appreso da fonti qualificate, non compare nella lista dei pre-candidati al congresso straordinario (la scadenza era fissata alle 12 di oggi) che dovranno raccogliere almeno mille firme entro il 30 novembre per concorrere all'elezione diretta del segretario il 7 dicembre. 

Il Segretario della Liga veneta non aveva escluso di correre per la segreteria per favorire una "candidatura unitaria". Ma evidentemente non e' stato raggiunto un accordo su un nome diverso da quello di Matteo Salvini, che, forte dell'endorsement di Roberto Maroni, ha presentato la sua candidatura stamane. Tra i primi a scendere in campo, il fondatore, Umberto Bossi, che ha depositato il modulo di pre-candidatura una settimana fa. 

I candidati ammessi - oggi pomeriggio in via definitiva - sono: Umberto Bossi, Matteo Salvini, Giacomo Stucchi, Manes Bernardini e Roberto Stefanazzi. Sono questi i 5 candidati che raccoglieranno le firme per la corsa alla segreteria federale della Lega Nord. Sono stati ammessi dal comitato esecutivo come ha riferito ai giornalisti Roberto Calderoli. Altri precandidati, come Gianluca Pini, non sono stati ammessi per ''difetti di forma'' nella presentazione. (Ansa)


TOSI NON SI CANDIDA A SEGRETARIO DELLA LEGA NORD! (GLI AMMESSI SONO: BOSSI, STUCCHI, SALVINI, BERNARDINI, STEFANAZZI)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Lega   Bossi   Salvini   Stucchi   Stefanazzi   Bernardini   segretario   elezioni   congresso   Calderoli    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
JOE BIDEN DA VICE DI OBAMA ''INTERVENNE'' IN UCRAINA PER FAR CACCIARE IL GIUDICE CHE STAVA INDAGANDO SU SUO FIGLIO

JOE BIDEN DA VICE DI OBAMA ''INTERVENNE'' IN UCRAINA PER FAR CACCIARE IL GIUDICE CHE STAVA

martedì 21 maggio 2019
NEW YORK - L'ex vicepresidente degli Stati Uniti Joe Biden, che ha formalizzato la propria candidatura in vista delle elezioni presidenziali 2020, e appare ad oggi il candidato di punta del Partito
Continua
 
LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI TARGATI ''PD'' DALLA LIBIA

LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI

lunedì 18 febbraio 2019
Sui barconi fatti arrivare in Italia dai precedenti governi Pd, a decine di migliaia erano nigeriani, e tra loro migliaia di delinquenti arrivati così in Italia per impiantare potenti
Continua
LEGA AL GOVERNO HA CANCELLATO L'INVASIONE DI ORDE AFRICANE IN ITALIA DALLA LIBIA: ARRIVI CALATI DEL 96% DA GENNAIO 2018

LEGA AL GOVERNO HA CANCELLATO L'INVASIONE DI ORDE AFRICANE IN ITALIA DALLA LIBIA: ARRIVI CALATI DEL

mercoledì 13 febbraio 2019
La pacchia sembra davvero finita, per chi lucra "sull'accoglienza" degli africani in Italia e per chi organizzava le orde dalla Libia, complici le navi Ong, alleate delle mafie degli
Continua
 
SPETTRO DELLE ELEZIONI ANTICIPATE IN GERMANIA: ''GROSSA COALIZIONE'' STA PER CROLLARE, ALLE URNE PROBABILMENTE IN GIUGNO

SPETTRO DELLE ELEZIONI ANTICIPATE IN GERMANIA: ''GROSSA COALIZIONE'' STA PER CROLLARE, ALLE URNE

martedì 12 febbraio 2019
BERLINO - La famosa "Europa" farebbe  bene a guardare cosa sta accadendo e soprattutto cosa accadrà a breve in Germania. C'e' chi parla di "preparativi per un divorzio". Altri la dicono
Continua
LA RIVOLTA DEI PASTORI SARDI DILAGA IN TUTTA ITALIA E IL MINISTRO SALVINI: ''LAVORO PER RISOLVERE IL PROBLEMA IN 48 ORE''

LA RIVOLTA DEI PASTORI SARDI DILAGA IN TUTTA ITALIA E IL MINISTRO SALVINI: ''LAVORO PER RISOLVERE

martedì 12 febbraio 2019
Le immagini del latte gettato per strada sono diventate virali e tutti i media ne parlano. Perché i pastori sardi buttano il latte? Perché ai pastori
Continua
 
IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E SMENTISCONO MOSCOVICI)

IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E

giovedì 13 dicembre 2018
"Continuiamo a sostenere con convinzione la nostra proposta. Piena fiducia nel lavoro di Conte. Siamo persone di buon senso e soprattutto teniamo fede a ciò che avevamo promesso ai cittadini,
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
++ VOCI DI DIMISSIONI DI SACCOMANNI, DOPO LA SMENTITA DI LETTA SULL'IMU (IL MANDANTE DELLA CACCIATA E' DRAGHI) ++

++ VOCI DI DIMISSIONI DI SACCOMANNI, DOPO LA SMENTITA DI LETTA SULL'IMU (IL MANDANTE DELLA CACCIATA
Continua

 
ITALIA FINITA IN UN DEDALO SENZA USCITA: DEFLAZIONE + DEBITO ALTISSIMO + PIL SOTTO ZERO + DISOCCUPAZIONE = DEFAULT

ITALIA FINITA IN UN DEDALO SENZA USCITA: DEFLAZIONE + DEBITO ALTISSIMO + PIL SOTTO ZERO +
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!