47.280.116
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

GLI IMPRENDITORI INGLESI DELL'INDUSTRIA, AGRICOLTURA E COMMERCIO CHIEDONO CHE LA GRAN BRETAGNA ESCA DALL'UNIONE EUROPEA

sabato 9 novembre 2013

LONDRA - Ex presidente della confindustria inglese vuole che la Gran Bretagna esca dall'Unione Europea

Il Gran Bretagna il dibattito sulla necessita' o meno di rimanere nella UE va avanti e pezzi da novanta del mondo imprenditoriale stanno apertamente chiedendo di uscire al piu' presto dall'Unione Europea e uno di essi e' Digby Jones che  in un articolo scritto per il Times ha chiesto al primo ministro David Cameron di tenere un referendum al piu' presto possibile invece di aspettare il 2017.

L'ex presidente della confindustria britannica ed ex ministro per il commercio ha spiegato come l'Unione Europea sia guidata da burocrati undemocratici e autoritari che con le loro decisioni stanno danneggiando l'economia e distruggendo posti di lavoro e come sia necessario che la Gran Bretagna esca al piu' presto da questa istituzione malefica.

Tale decisione secondo Jones farebbe aumentare la crescita economica e si tradurrebbe in un forte aumento dell'occupazione non solo perche' ci si libererebbe di tutte le direttive comunitarie che costano all'economia britannica decine di miliardi di sterline all'anno ma permettere alla Gran Bretagna di poter stipulare accordi commerciali con tutti i paesi a forte crescita (al momento queste decisioni sono di competenza dei commissari europei).

Ovviamente tali argomenti valgono anche per l'Italia e per questo sarebbe auspicabile che un tale dibattito iniziasse anche nel nostro paese visto che ci sarebbe tanto da guadagnare se uscissimo dall'Unione Europea soprattutto in campo agricolo dove le quote di produzione imposte da Bruxelles ci impediscono di essere autosufficienti dal punto di vista alimentare (basti pensare alle quote latte).

Purtroppo in Italia non ci sono manager che hanno l'apertura mentale di Digby Jones ma anche se difficile promuovere questa visione non e' impossibile e tale dibattito potrebbe essere iniziato da tutti coloro che sono stati portati alla rovina dalle politiche di austerita' imposte dai signori di Bruxelles.

GIUSEPPE DE SANTIS - Londra


GLI IMPRENDITORI INGLESI DELL'INDUSTRIA, AGRICOLTURA E COMMERCIO CHIEDONO CHE LA GRAN BRETAGNA ESCA DALL'UNIONE EUROPEA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Inghilterra   confindustria   UE   crisi   Bruxelles   agricoltura   Cameron    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
KAMIKAZE ISLAMICO FA STRAGE DI ADOLESCENTI A UN CONCERTO A MANCHESTER (22 MORTI) E SUL WEB ALTRI ISLAMICI LO FESTEGGIANO

KAMIKAZE ISLAMICO FA STRAGE DI ADOLESCENTI A UN CONCERTO A MANCHESTER (22 MORTI) E SUL WEB ALTRI

martedì 23 maggio 2017
MANCHESTER - La "massiccia esplosione" avvenuta la notte scorsa nella MANCHESTER arena, proprio alla fine del concerto di Ariana Grande, sarebbe avvenuta nel foyer dell'Arena, nella zona
Continua
 
LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA' L'INVASIONE DELL'ITALIA

LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA'

lunedì 22 maggio 2017
LONDRA - Tutto coloro che sono nauseati dall'arrivo di finti rifugiati sulle coste italiane trasportati dalla LIbia da una sorta di "agenzia viaggi" per metà formata dalla mafie islamiche sul
Continua
SONDAGGIO IN GRAN BRETAGNA: IL 68% DEI CITTADINI ORA E' FAVOREVOLE ALLA BREXIT! SOLO IL 22% E' RIMASTO CONTRARIO

SONDAGGIO IN GRAN BRETAGNA: IL 68% DEI CITTADINI ORA E' FAVOREVOLE ALLA BREXIT! SOLO IL 22% E'

giovedì 18 maggio 2017
LONDRA - E' passato quasi un anno da quando il 52% dei cittadini britannici ha votato per far uscire la Gran Bretagna dalla UE, ma sarebbe un grave errore pensare che molti si siano pentiti di aver
Continua
 
DATI AGGHIACCIANTI DIVULGATI OGGI: IN ITALIA DA GENNAIO A MARZO SONO FALLITE O HANNO CHIUSO 221 AZIENDE OGNI GIORNO

DATI AGGHIACCIANTI DIVULGATI OGGI: IN ITALIA DA GENNAIO A MARZO SONO FALLITE O HANNO CHIUSO 221

mercoledì 17 maggio 2017
C'è perfino chi riesce a sostenere che siano dati "positivi", ma i numeri sono invece agghiaccianti. Nei primi tre mesi del 2017 proseguono le chiusure aziendali, cioè i fallimenti e le
Continua
ITALIA PROSSIMA ALLA BANCAROTTA: PIL AFFONDA (+0,6% NEL 2017) DEBITO PUBBLICO ESPLODE AL +137,6% (+44,4 MLD IN 12 MESI)

ITALIA PROSSIMA ALLA BANCAROTTA: PIL AFFONDA (+0,6% NEL 2017) DEBITO PUBBLICO ESPLODE AL +137,6%

martedì 16 maggio 2017
Il Pil italiano ristagna allo 0,2% nel primo timetre 2017 con una proiezione annua da incubo, allo 0,6%. L'eurozona nel medesimo trimestre ha segnato +0,5%. Nella classifica degli Stati membri
Continua
 
ABBIAMO LETTO IL PROGRAMMA DI MACRON, SEMBRA QUELLA FAMOSA GAG DEI ''DUE LOCALI A MILANO...VISTA MARE!'' (MEGA BUFALA)

ABBIAMO LETTO IL PROGRAMMA DI MACRON, SEMBRA QUELLA FAMOSA GAG DEI ''DUE LOCALI A MILANO...VISTA

martedì 16 maggio 2017
In Francia sembra essersi affermato un nuovo tipo di elettore: il menopeggista. Guardando i flussi elettorali, infatti, possiamo notare come il neo presidente Macron abbia vinto portando alle urne un
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SECONDO GIORNO DI SCIOPERO GENERALE IN PORTOGALLO CONTRO LA UE E LA TROIKA: MILIONI IN PIAZZA, PAESE FERMO

SECONDO GIORNO DI SCIOPERO GENERALE IN PORTOGALLO CONTRO LA UE E LA TROIKA: MILIONI IN PIAZZA,
Continua

 
ITALIA CON AVANZO PRIMARIO ADDIRITTURA DEL 2,5% MA IL DEBITO CONTINUA AD AUMENTARE: CAPOLINEA 2014. (ANALISI INGLESE)

ITALIA CON AVANZO PRIMARIO ADDIRITTURA DEL 2,5% MA IL DEBITO CONTINUA AD AUMENTARE: CAPOLINEA 2014.
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!