45.160.422
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

HOLLANDE CONTESTATO IN PIAZZA DA DECINE DI MIGLIAIA DI LAVORATORI FRANCESI MARTORIATI DALLA EURO-CRISI. SCIOPERI OVUNQUE

venerdì 8 novembre 2013

PARIGI  - "Riformare, federare, vincere": Slogan ripetuto più volte da Francois Hollande, risucchiato dal vortice dell'impopolarita', che prova a ripartire con uno dei previsti momenti forti del suo mandato, le celebrazioni per il centenario della Grande Guerra. Un discorso, quello del presidente, dai toni gravi e solenni, ma caduto nel giorno peggiore, con tanti pezzi della Francia in crisi scesi in piazza per protestare contro il governo.

Mentre il presidente pronunciava queste parole, il paese e' stato attraversato da cortei, contestazioni e scioperi contro chiusure di fabbriche, tagli al personale e piani di riorganizzazione di societa' in crisi.

Nuovi sondaggi vedono sprofondare il livello di popolarita' di Hollande a livelli record. A Parigi, oltre 4.000 ostetriche hanno sfilato da Denfert-Rochereau, snodo a sud della citta', fino al ministero della Sanita', per chiedere maggior riconoscimento della loro professione e una rivalutazione dei loro salari.

Nel nord invece, a Lille e Nancy, sono stati i dipendenti dell'azienda di vendite online La Redoute a scendere in piazza per protestare contro un piano di tagli da 700 dipendenti e per chiedere garanzie sul loro futuro al gigante del lusso Kering, ex Ppr, proprietario tra gli altri dei marchi Gucci e Yves Saint-Laurent), principale azionista della societa'.

Ben piu' violenta la protesta dei dipendenti dello stabilimento Goodyear ad Amiens, il cui piano di chiusura e' stato definitivamente approvato oggi dal comitato centrale d'impresa, dopo mesi di tentativi di trattativa con i sindacati.

Hanno invece scelto la via dello sciopero i dipendenti del gruppo France Television, la tv pubblica francese, per protestare contro il piano di tagli alle spese e al personale recentemente presentato dalla direzione. (ANSA).


HOLLANDE CONTESTATO IN PIAZZA DA DECINE DI MIGLIAIA DI LAVORATORI FRANCESI MARTORIATI DALLA EURO-CRISI. SCIOPERI OVUNQUE


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Hollande   crisi   euro   scioperi   Parigi   Francia   lavoratori    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA' L'ACQUISTO DI BTP E BOT''

L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA'

venerdì 24 marzo 2017
LONDRA - "L'Unione Europea - osserva il settimanale britannico "The Economist" nella rubrica Charlemagne, dedicata agli affari europei - puo' anche essere una costruzione franco-tedesca, ma quando il
Continua
 
ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO L'ITALIA. (LEGGERE)

ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO

lunedì 20 marzo 2017
ROMA - Dire NO alla Ue non basta, va spiegato chiaramente, perchè non è un "atto di fede politica", è la precisa constatazione che la Ue è una minaccia gravissima al
Continua
TERREMOTO POLITICO IN FINLANDIA: AI VERTICI DI UN PARTITO AL GOVERNO SALGONO LEADER NO-UE (INTANTO SCATTA LA BREXIT!)

TERREMOTO POLITICO IN FINLANDIA: AI VERTICI DI UN PARTITO AL GOVERNO SALGONO LEADER NO-UE (INTANTO

lunedì 20 marzo 2017
LONDRA - Nella giornata in cui - oggi - la Gran Bretagna comunica ufficialmente alla Ue la data della Brexit vera e propria, che scatterà il prossimo 29 marzo, giorno in cui il Regno Unito
Continua
 
LES ECHOS: ''IL 50% DEGLI ITALIANI PRONTO A VOTARE PARTITI NO-UE NO-EURO E L'80% DEGLI IMPRENDITORI E' CONTRO L'UNIONE''

LES ECHOS: ''IL 50% DEGLI ITALIANI PRONTO A VOTARE PARTITI NO-UE NO-EURO E L'80% DEGLI IMPRENDITORI

martedì 14 marzo 2017
PARIGI - Il tema del rifiuto sempre più vasto e profondo da parte degli italiani nei confronti della Ue è assente dalla stampa nazionale, come fosse una questione marginale.
Continua
VISTO DA VICINO / GEERT WILDERS, L'UOMO CHE DOMANI POTREBBE SFERRARE IL COLPO DEL KO ALL'UNIONE EUROPEA

VISTO DA VICINO / GEERT WILDERS, L'UOMO CHE DOMANI POTREBBE SFERRARE IL COLPO DEL KO ALL'UNIONE

martedì 14 marzo 2017
AMSTERDAM - "Il mio idolo - ha detto in un'occasione - è Oriana Fallaci: capì il pericolo musulmano". Classe 1963, cattolico di formazione, nemico dell'immigrazione selvaggia, degli
Continua
 
ELEZIONI IN OLANDA MERCOLEDI' 15 MARZO: I NAZIONALISTI DI WILDERS IN TESTA NEI SONDAGGI (PANICO A BRUXELLES)

ELEZIONI IN OLANDA MERCOLEDI' 15 MARZO: I NAZIONALISTI DI WILDERS IN TESTA NEI SONDAGGI (PANICO A

lunedì 13 marzo 2017
AMSTERDAM - L'Olanda si prepara alle elezioni generali di mercoledì, 15 marzo. L'appuntamento elettorale avrà però un risvolto non solo nazionale: si tratta della prima sfida di
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA RUSSIA DI PUTIN E' LA NAZIONE IDEALE DOVE INVESTIRE E PRODURRE (DICE L'UNIVERSITA' BOCCONI!) E' BARICENTRO MONDIALE.

LA RUSSIA DI PUTIN E' LA NAZIONE IDEALE DOVE INVESTIRE E PRODURRE (DICE L'UNIVERSITA' BOCCONI!) E'
Continua

 
SECONDO GIORNO DI SCIOPERO GENERALE IN PORTOGALLO CONTRO LA UE E LA TROIKA: MILIONI IN PIAZZA, PAESE FERMO

SECONDO GIORNO DI SCIOPERO GENERALE IN PORTOGALLO CONTRO LA UE E LA TROIKA: MILIONI IN PIAZZA,
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!