43.282.204
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA MINISTRA CANCELLIERI DEVE DIMETTERSI, MA LEI SI RIFIUTA E L'UNICO PARTITO CHE VUOLE LA MOZIONE DI SFIDUCIA E' L'M5S

sabato 2 novembre 2013

MILANO (WSI) - Come direttore generale di Fonsai, Pier Giorgio Peluso, figlio del ministro Annamaria Cancellieri, "è stato promotore di una 'pulizia di bilancio'", ma i pm di Torino hanno cercato di capire se abbia avuto "l'intento di escludere l'azionista di riferimento (i Ligresti) o abbia fatto emergere lacune (e quindi falsità) relative ai bilanci degli anni precedenti". Le parole sono del pm Marco Gianoglio e sono contenute nella richiesta (avanzata lo scorso 29 agosto e accolta dal gip) di intercettare il telefono di Peluso. Il magistrato aveva fatto proprie alcune considerazioni della guardia di finanza, che da mesi stava approfondendo le accuse contro il figlio del Guardasigilli lanciate da Giulia Maria Ligresti. Peluso, comunque, nel procedimento Fonsai resta uno dei testimoni della pubblica accusa, mentre Giulia Maria ha patteggiato due anni e otto mesi di reclusione.

"'Sto Peluso è il figlio del ministro Cancellieri... Siccome lui è talmente protetto, figurati cosa gli daranno in Telecom". Ad affermarlo, in una conversazione intercettata dalla Guardia di Finanza, è Giulia Ligresti, che commenta con toni molto critici l'operato di Pier Giorgo Peluso. "Sto Peluso che è entrato da noi un anno fa - dice - è uscito ieri, in consiglio gli hanno deliberato la buona uscita di cinque milioni e mezzo, capito? Tutto è stato deciso dalle banche, noi ci fanno il mazzo. Infatti c'era una persona che stava lì con mio papà e diceva 'certo, se quei soldi fossero stati deliberati per te o per me o per Paolo (il fratello di Giulia - ndr), il giorno dopo dal consiglio veniva fuori una denuncia'". "Questo qui - aggiunge Giulia Ligresti - è entrato e ha distrutto tutto. Ha avuto il mandato. Come se tu entri in un'azienda e svalorizzi tutto, distruggi tutto, fai in modo che, se uno la può prendere a zero, e poi si vedeva che era un mandato, è uscito appena fatta con cinque milioni e mezzo. Dice ancora Giulia Ligresti: "Questo qui è entrato e ha distrutto tutto. Ha avuto il mandato dalle banche, e a noi ci fanno il mazzo".

Per il Pd: "Il ministro riferisca in aula e poi, a seguito di quanto dirà, ciascun" partito "farà le sue valutazioni, il Pd farà le sue". Così Danilo Leva, responsabile Giustizia Pd a Sky Tg24. Leva dice "no a strumentalizzazioni" ma chiede "chiarezza in tempi rapidi" per "fugare ogni dubbio che in Italia vi siano detenuti di seria A e di serie B". Sulla vicenda della scarcerazione di Giulia Ligresti, il ministro Annamaria Cancellieri "riferisca in Aula e poi, a seguito di quanto dirà, ciascuna forza politica farà le sue valutazioni, il Pd farà le sue. Quindi no a strumentalizzazioni del caso Cancellieri, in primo luogo con la richiesta ora di dimissioni", dice Danilo Leva, a SkyTg24. "Serve chiarezza in tempi rapidi - aggiunge il responsabile Giustizia del Pd - sia perché ci sono intercettazioni e va ben chiarito il senso di quelle parole, sia perché bisogna fugare ogni dubbio che in Italia vi siano detenuti di seria A e di serie B".

Sul fronte opposto, Cicchitto: "Il ministro Cancellieri non può certo essere criminalizzata per una telefonata da giustizialisti a corrente alternata che continuano a far danni di ogni tipo. Il ministro non può essere attaccata perchè si è preoccupata per una persona che in carcere rischiava la vita per anoressia". Lo afferma Fabrizio Cicchitto del Pdl. "Questa preoccupazione è stata espressa - sostiene Cicchitto - in forme di estrema correttezza. Da un lato un magistrato come il dottor Caselli che a Torino svolge un ruolo assai importante ha affermato che non c'è stata pressione di alcun tipo e che tutto si è svolto in modo regolare come avviene in tutti i casi dello stesso tipo. E' evidente la strumentalità anti-governativa di certi titoli di giornale e di alcuni interventi parlamentari. D'altra parte sul terreno parlamentare fa fede quello che ha dichiarato il Presidente della Commissione Speciale sui diritti umani al Senato Luigi Manconi, personalità assai sensibile per i diritti dei carcerati sia che essi si chiamino Ligresti sia che si chiamino Rossi o che abbiano il nome di un immigrato".

Il Movimento 5 Stelle da parte sua non ha dubbi: "La vicenda legata al passaggio di Giulia Ligresti dall'arresto in carcere, durato un mese, ai domiciliari, induce il MoVimento 5 Stelle a presentare la mozione di sfiducia individuale nei confronti del ministro della Giustizia, Anna Maria Cancellieri". Lo dichiara, in una nota, il Gruppo del MoVimento 5 Stelle alla Camera.

Su una posizione cerchiobottista c'è qualche parlamentare del Pd: "Non ho dubbi sull'onestà intellettuale del ministro Cancellieri, ma sembra proprio che ci sia stato un 'interessamento speciale' per una 'detenuta speciale'". Lo afferma il deputato del PD Edoardo Patriarca, componente della Commissione Affari Sociali. "Ben venga se questo gesto aprirà una nuova stagione di diritti per tutti i carcerati - conclude Patriarca - Abbiamo davvero bisogno di una nuova stagione di umanizzazione delle carceri, in cui, per nessuno, valga la logica 'chiudi e butta la chiave'". (ANSA)


LA MINISTRA CANCELLIERI DEVE DIMETTERSI, MA LEI SI RIFIUTA E L'UNICO PARTITO CHE VUOLE LA MOZIONE DI SFIDUCIA E' L'M5S




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ISLANDA IN FORTE SCRESCITA, INVESTIMENTI E PROGETTI DI GRANDE RESPIRO, GRAZIE AD AVER CACCIATO L'FMI E LA UE (A CALCI)

ISLANDA IN FORTE SCRESCITA, INVESTIMENTI E PROGETTI DI GRANDE RESPIRO, GRAZIE AD AVER CACCIATO
Continua

 
LA LETTERA / LA SECESSIONE E' SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI: QUELLA DI AZIENDE, PROFESSIONISTI, GIOVANI PREPARATI DALL'ITALIA

LA LETTERA / LA SECESSIONE E' SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI: QUELLA DI AZIENDE, PROFESSIONISTI, GIOVANI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

DONALD TRUMP: ''NON USEREI TWITTER SE LA STAMPA FOSSE ONESTA, MA

18 gennaio - WASHINGTON - Nonostante ne faccia un uso quasi compulsivo, il futuro
Continua

L'M5S STA COL PD E VOTA CONTRO I CIE COME VUOLE LA SERRACCHIANI (5

18 gennaio - ''Al M5S non basta l'invasione incontrollata di clandestini che sta
Continua

PADOAN A DAVOS LASCIA INTENDERE CHE STA PREPARANDO UNA RAPINA AGLI

18 gennaio - DAVOS - SVIZZERA - Padoan ha fatto una dichiarazione sibillina poco fa
Continua

SALVINI: ''TAJANI E' SOLO L'ENNESIMO DOMESTICO AL SERVIZIO DELLA

18 gennaio - ''La Lega si è rifiutata di votare due servi dello stesso padrone
Continua

BORIS JOHNSON: ''CODA DI STATI PER SIGLARE ACCORDI COMMERCIALI CON

18 gennaio - LONDRA - Dopo il chiarificatore discorso di ieri del primo ministro
Continua

ORDA DI 2.397 AFRICANI ARRIVATA DAL 1° GENNAIO AD OGGI (CATASTROFE)

17 gennaio - Sono gia' 2.397 gli africani sbarcati sulle coste italiane in questo
Continua

THERESA MAY: ''MEGLIO NESSUN ACCORDO CON LA UE CHE UN CATTIVO

17 gennaio - LONDRA - La Gran Bretagna lascerebbe l'Ue senza un accordo commerciale
Continua

PRIMO MINISTRO BRITANNICO: ''MODELLO UE INCOMPATIBILE CON LA NOSTRA

17 gennaio - LONDRA - Il modello dell'Ue e delle istituzioni sovranazionali ''non era
Continua

THERESA MAY: ''VIA DAL MERCATO UNICO E DA CORTE DI GIUSTIZIA E

17 gennaio - LONDRA - L'atteso di scorso di Theresa May sulla Brexit è arrivato ed
Continua

TAJANI PUO' FARCELA, DOPO LA CAPRIOLA DEI LIBERALI CHE HANNO

17 gennaio - BRUXELLES - ''Da Grillo a Berlusconi in meno di una settimana'': i
Continua
Precedenti »