42.274.236
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

BERLUSCONI NON MOLLA: ''NESSUNO PUO' TOGLIERMI IL DIRITTO DI RESTARE ALLA GUIDA DEL MOVIMENTO CHE HO FONDATO''

venerdì 1 novembre 2013

Milano - E' "ancora necessario, in una forma o nell'altra, il mio impegno personale". Lo ha detto Silvio Berlusconi a Bruno Vespa per il libro 'Sale, zucchero e caffè. L'Italia che ho vissuto da nonna Aida alla Terza Repubblica', in uscita il 7 novembre da Mondadori-Rai Eri. "Nessuno può togliermi il diritto di restare alla guida del movimento che ho fondato, finché molti milioni di elettrici e di elettori lo vogliono", aggiunge. "Sento il dovere di stare in prima linea".

"Non intendiamo arretrare sulla l. di stabilità. E credo sia giusto che, su tutto (sulla mia vicenda, sulle tasse, sull'economia, sui nostri programmi riformatori), siano gli elettori a potere giudicare noi e i nostri avversari, che, andando avanti così, confermerebbero i loro connotati di 'partito delle tasse e delle manette'". Marina "sarebbe in grado di adempiere al meglio la missione" di candidato premier. "Tutti hanno constatato la sua autorevolezza e il coraggio da leonessa con cui mi ha difeso. Ma non è la sua vocazione. Sono sicuro che nessuno dei miei figli si sente attratto dalla politica. Soprattutto da 'questa' politica", sottolinea il presidente di Forza Italia.

Il Cavaliere farà ancora campagna elettorale in prima persona alle prossime elezioni. "In caso di elezioni, sentirei il dovere di impegnarmi direttamente". "Abbiamo rispettato gli impegni presi con i nostri elettori nel febbraio scorso, quello sulla detassazione della prima casa che noi consideriamo 'sacra' e quello per un fisco meno oppressivo. Per questo non intendiamo arretrare sulla legge di stabilità", afferma l'ex premier. (Ansa - WSI)


BERLUSCONI NON MOLLA: ''NESSUNO PUO' TOGLIERMI IL DIRITTO DI RESTARE ALLA GUIDA DEL MOVIMENTO CHE HO FONDATO''




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
AL FIGLIO DELLA MINISTRA CANCELLIERI ''GLI HANNO DATO 5 MILIONI, 1 ANNO, HA DISTRUTTO TUTTO (PARLA GIULIA LIGRESTI)

AL FIGLIO DELLA MINISTRA CANCELLIERI ''GLI HANNO DATO 5 MILIONI, 1 ANNO, HA DISTRUTTO TUTTO (PARLA
Continua

 
ISLANDA IN FORTE SCRESCITA, INVESTIMENTI E PROGETTI DI GRANDE RESPIRO, GRAZIE AD AVER CACCIATO L'FMI E LA UE (A CALCI)

ISLANDA IN FORTE SCRESCITA, INVESTIMENTI E PROGETTI DI GRANDE RESPIRO, GRAZIE AD AVER CACCIATO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SARDEGNA, LA GIUNTA REGIONALE VA IN PEZZI, TRAVOLTA DAL COLOSSALE

7 dicembre - CAGLIARI - Il Pd si sgretola in Sardegna. ''L'assessora regionale
Continua

IL TESORO SBUGIARDA (BUFALA) DELLA STAMPA DI TORINO: NIENTE FONDO

7 dicembre - ''Smentiamo che sia in preparazione una richiesta di prestiti al Fondo
Continua

LA LEGA CHIEDE UFFICIALMENTE CHE LA CORTE COSTITUZIONALE ANTICIPI

6 dicembre - ROMA - PARLAMENTO - La Lega - riunita con il segretario Matteo Salvini -
Continua

RENZI HA NOMINATO LA COMANDANTE DEI VIGILI DI FIRENZE ''CONSIGLIERE

6 dicembre - Nonostante il crollo del governo, ha una sorta di assicurazione a vita
Continua

CORTE COSTITUZIONALE: UDIENZA SU ITALICUM IL 24 GENNAIO (ADDIO

6 dicembre - La Corte costituzionale ha fissato per l'udienza del 24 gennaio 2017 la
Continua

SALVINI: ANDIAMO A COSTRUIRE UNA GRANDE ALLEANZA PER SCONFIGGERE

6 dicembre - ''Con Forza Italia ci sono stati contatti positivi. Noi andiamo a
Continua

''EFFETTO SCHIANTO RENZI'' COME ''EFFETTO BREXIT'': LA BORSA VOLA,

6 dicembre - MILANO - BORSA - Ora si può parlare apertamente di ''effetto Renzi''
Continua

LO SPREAD NON CRESCE, AL CONTRARIO CROLLA: OGGI A 158 PUNTI (1,92%)

6 dicembre - Altro sbugiardamento delle ''fosche previsioni'' dei soliti ''analisti''
Continua

LA MERKEL: ANCHE IN PROFUGHI VERRANNO RISPEDITI A CASA LORO (IN

6 dicembre - BERLINO - ''Non tutti'' i profughi entrati in Germania potranno
Continua

PROPOSTA M5S: APPLICHIAMO L'ITALICUM ANCHE AL SENATO E POI SUBITO

5 dicembre - ''Ora ci troviamo con due leggi elettorali tra Camera e Senato molto
Continua
Precedenti »