45.002.461
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA NUOVA TASSA ''TARI'' E' DEL 600% PIU' ALTA DELLA PRECEDENTE ''TARSU'' (GOVERNO DI FARABUTTI)

venerdì 1 novembre 2013

Milano - Con il passaggio dalla Tarsu alla Tari , la nuova tariffa sui rifiuti, nel 2014 l'incremento medio dei costi per il servizio urbano dei rifiuti sara' pari al 290% e, per alcune tipologie di impresa, sara' ancora piu' salato. Questi, in sintesi, i principali risultati che emergono da un'analisi di Confcommercio sugli effetti per le imprese nel 2014 derivanti dal nuovo tributo Tari introdotto dalla Legge di Stabilita'. 

Per un bar, spiega Confcommercio, l'aumento sara' di oltre il 300%, fino ad arrivare ad una maggiorazione di circa sei volte per un ristorante,(+480%) e, addirittura, di quasi otto volte per un negozio di ortofrutta (+650%) o una discoteca (+680%); incrementi molto rilevanti e ingiustificati che derivano essenzialmente dall'adozione di criteri presuntivi e potenziali e non dalla reale quantita' di rifiuti prodotta. 

"Una pesante penalizzazione per il sistema delle imprese della distribuzione e dei servizi di mercato - aggiunge Confcommercio - che impone la necessità di rivedere al più presto la struttura dell'attuale sistema di prelievo sulla base del principio 'chi inquina paga' e ridefinire con maggiore puntualità coefficienti e voci di costo distinguendo, in particolare, tra utenze domestiche e non domestiche e tenendo conto anche degli aspetti riguardanti la stagionalità delle attività economiche". 

Questi, in sintesi, i principali risultati che emergono da un'analisi di Confcommercio sugli effetti per le imprese nel 2014 derivanti dal nuovo tributo TARI introdotto. (ASCA)


LA NUOVA TASSA ''TARI'' E' DEL 600% PIU' ALTA DELLA PRECEDENTE ''TARSU'' (GOVERNO DI FARABUTTI)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA BUNDESBANK ESALTA L'USO DEL CONTANTE: ''MEZZO PIU' COMODO, VELOCE, ACCETTATO, ECONOMICO E TRASPARENTE CHE CI SIA''

LA BUNDESBANK ESALTA L'USO DEL CONTANTE: ''MEZZO PIU' COMODO, VELOCE, ACCETTATO, ECONOMICO E
Continua

 
AL FIGLIO DELLA MINISTRA CANCELLIERI ''GLI HANNO DATO 5 MILIONI, 1 ANNO, HA DISTRUTTO TUTTO (PARLA GIULIA LIGRESTI)

AL FIGLIO DELLA MINISTRA CANCELLIERI ''GLI HANNO DATO 5 MILIONI, 1 ANNO, HA DISTRUTTO TUTTO (PARLA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

+++ATTACCO TERRORISTICO IN CORSO A LONDRA DAVANTI AL PARLAMENTO+++

22 marzo - LONDRA - La polizia ha sparato ad ''un uomo che impugnava un coltello''
Continua

SCHAEUBLE ''APPREZZA IL LAVORO DI DAIJSSELBLOEM CHE DEVE CONTINUARE

22 marzo - BERLINO - Giusto per fugare ogni dubbio sulla compattezza dei giudizi
Continua

SALVINI:8 MILIARDI L'ANNO ALLA UE PER SENTIRCI DARE DEGLI UBRIACONI

22 marzo - ''Quelle parole sono la rappresentazione migliore di questa Europa di
Continua

GOVERNO VIETA ACCERTAMENTI SULLE ONG COLLUSE CON I TRAFFICANTI

22 marzo - ''Buone notizie per chi e' complice dei trafficanti di esseri umani e
Continua

ERDOGAN: NESSUN EUROPEO POTRA' CAMMINARE AL SICURO PER LE STRADE

22 marzo - ISTANBUL - ''Se l'Europa continua cosi', nessun europeo potra' camminare
Continua

LEGA PROTESTA DAVANTI A MONTECITORIO: UE? NON C'E' NULLA DA

22 marzo - ROMA - Sit in dei deputati della Lega Nord fuori Montecitorio mentre in
Continua

PADOAN SCARICA POP. VICENZA E VENETO BANCA: SARA' LA BCE A DECIDERE

21 marzo - Preparativi di un altro catastrofico bail in in Italia? Sembrerebbe di
Continua

LE FAMIGLIE DI 800 VITTIME DELL'11 SETTEMBRE FANNO CAUSA ALL'ARABIA

21 marzo - NEW YORK - Le famiglie di 800 vittime degli attacchi dell'11 settembre
Continua
6.000 AFRICANI ARRIVATI IN ITALIA IN TRE GIORNI, INVASIONE SENZA PRECEDENTI

6.000 AFRICANI ARRIVATI IN ITALIA IN TRE GIORNI, INVASIONE SENZA

21 marzo - Sono oltre 6.000 i migranti africani prelevati dai gommoni e dai barconi
Continua

LA PRIMA MINISTRO DELLA POLONIA, BEATA SZYDLO: ''POLONIA NELL'EURO?

21 marzo - VARSAVIA - Smentendo le solite fonti pro-euro che da tempo divulgano
Continua
Precedenti »