42.243.103
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA RICCA GERMANIA FARA' PAGARE AGLI STRANIERI (SOLO A LORO) LE AUTOSTRADE TEDESCHE. (EVVIVA L'INTEGRAZIONE EUROPEA!)

giovedì 31 ottobre 2013

Germania: via libera dall'Unione Europea al pedaggio autostradale per stranieri. Quindi, gli stranieri che ad esempio che raggiungeranno in auto l'Oktoberfest di Monaco di Baviera rischiano l'anno prossimo di dover pagare il pedaggio autostradale.

Sotto il titolo "Bruxelles appoggia i piani di pedaggio di Seehofer", la Sueddeutsche Zeitung rivela che il Commissario europeo al Trasporti, Siim Kallas, considera compatibile con le normative europee l'introduzione del pedaggio per gli stranieri sulle autostrade tedesche, come chiesto con forza anche in sede di trattative per la formazione della Grosse Koalition dal governatore e presidente della Csu bavarese, Horst Seehofer.

Il ministro dei Trasporti, Peter Ramsauer (Csu) ha dichiarato che se questa decisione venisse adottata, lo Stato tedesco potrebbe veder affluire ogni anno nelle proprie casse fino ad 800 milioni di euro in piu'.

Finora la "vignette" per gli automobilisti stranieri, analoga a quella in vigore in Austria e Svizzera, era considerata inammissibile in Germania, poiche' esentando i tedeschi discriminerebbe gli stranieri, ma la soluzione per aggirare l'ostacolo sarebbe gia' pronta.

La Sueddeutsche scrive infatti che il costo della tassa annua di circolazione autostradale per i tedeschi potrebbe venire detratta dall'imposta del bollo auto. Di questo avviso e' anche il Commissario Kallas, quando nella lettera inviata all'esperto del traffico dei Verdi, Michael Cramer, scrive che una diminuzione del bollo auto per gli automobilisti tedeschi, come compensazione di un "pedaggio autostradale adeguato per tutti gli utenti non costituisce una discriminazione sulla base della nazionalita'". (AGI) 


LA RICCA GERMANIA FARA' PAGARE AGLI STRANIERI (SOLO A LORO) LE AUTOSTRADE TEDESCHE. (EVVIVA L'INTEGRAZIONE EUROPEA!)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SI SCHIANTA IL SETTORE TURISMO E RISTORAZIONE IN ITALIA: 18.000 IMPRESE (ALLOGGIO E RISTORAZIONE) CHIUSE DA GENNAIO.

SI SCHIANTA IL SETTORE TURISMO E RISTORAZIONE IN ITALIA: 18.000 IMPRESE (ALLOGGIO E RISTORAZIONE)
Continua

 
L'EMORRAGIA DI CAPITALI DA CIPRO NON SI FERMA NONOSTANTE IL ''LIMITE'' AI PRELIEVI (FUGA DALL'AREA EURO ACCELERA)

L'EMORRAGIA DI CAPITALI DA CIPRO NON SI FERMA NONOSTANTE IL ''LIMITE'' AI PRELIEVI (FUGA DALL'AREA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SARDEGNA, LA GIUNTA REGIONALE VA IN PEZZI, TRAVOLTA DAL COLOSSALE

7 dicembre - CAGLIARI - Il Pd si sgretola in Sardegna. ''L'assessora regionale
Continua

IL TESORO SBUGIARDA (BUFALA) DELLA STAMPA DI TORINO: NIENTE FONDO

7 dicembre - ''Smentiamo che sia in preparazione una richiesta di prestiti al Fondo
Continua

LA LEGA CHIEDE UFFICIALMENTE CHE LA CORTE COSTITUZIONALE ANTICIPI

6 dicembre - ROMA - PARLAMENTO - La Lega - riunita con il segretario Matteo Salvini -
Continua

RENZI HA NOMINATO LA COMANDANTE DEI VIGILI DI FIRENZE ''CONSIGLIERE

6 dicembre - Nonostante il crollo del governo, ha una sorta di assicurazione a vita
Continua

CORTE COSTITUZIONALE: UDIENZA SU ITALICUM IL 24 GENNAIO (ADDIO

6 dicembre - La Corte costituzionale ha fissato per l'udienza del 24 gennaio 2017 la
Continua

SALVINI: ANDIAMO A COSTRUIRE UNA GRANDE ALLEANZA PER SCONFIGGERE

6 dicembre - ''Con Forza Italia ci sono stati contatti positivi. Noi andiamo a
Continua

''EFFETTO SCHIANTO RENZI'' COME ''EFFETTO BREXIT'': LA BORSA VOLA,

6 dicembre - MILANO - BORSA - Ora si può parlare apertamente di ''effetto Renzi''
Continua

LO SPREAD NON CRESCE, AL CONTRARIO CROLLA: OGGI A 158 PUNTI (1,92%)

6 dicembre - Altro sbugiardamento delle ''fosche previsioni'' dei soliti ''analisti''
Continua

LA MERKEL: ANCHE IN PROFUGHI VERRANNO RISPEDITI A CASA LORO (IN

6 dicembre - BERLINO - ''Non tutti'' i profughi entrati in Germania potranno
Continua

PROPOSTA M5S: APPLICHIAMO L'ITALICUM ANCHE AL SENATO E POI SUBITO

5 dicembre - ''Ora ci troviamo con due leggi elettorali tra Camera e Senato molto
Continua
Precedenti »