74.252.470
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

CITIGROUP / GRECIA E CIPRO FUORI DALL'EURO - ITALIA OBBLIGATA A SALVATAGGIO CON IL MES (COMMISSARIAMENTO) ENTRO IL 2013

martedì 23 aprile 2013

Prima di tutto, una nota introduttiva: state per leggere cosa scrive Citigroup sull'euro e sulla stuazione degli Stati che utilizzano l'euro. Il parere di Citigroup è da tenere nella massima considerazione, perchè Citigroup Inc. è la più grande azienda di servizi finanziari del mondo. Nel 2005 è risultata la terza più grande azienda in termini di capitalizzazione del mercato mondiale e la più grande in termini di assets. E lo è tutt'oggi. 

Buona lettura. max parisi 

Secondo le ultime previsioni economiche di Citigroup, che ha messo in guardia su possibili crisi di panico che potrebbero nuovamente colpire i mercati, l’importante ristrutturazione del debito sia di Cipro che della Grecia probabilmente costringerà questi travagliati paesi della zona euro a uscire dalla moneta unica .

CRISI DI CIPRO – Con i 10 miliardi di euro di salvataggio concessi a Cipro dalla cosiddetta troika (Commissione europea, la Banca centrale europea e il Fondo monetario internazionale ), nel mese di marzo l’azionario su entrambi i lati dell’Atlantico è rimasto relativamente positivo. Il paese ha imposto anche controlli sui capitali e un prelievo sui grandi depositi. Ma la storia è tutt’altro che finita, le prospettive economiche della zona euro rimangono tutt’altro che sane. “Continuiamo a ritenere che la Grecia e Cipro lasceranno l’UEM (Unione Monetaria Europea)”, ha dichiarato Citigroup nella nota pubblicata oggi. “E ci aspettiamo che la zona euro rimarrà in recessione per quest’anno e nel 2014 – con recessioni profonde nella maggior parte dei paesi periferici -. e con ulteriori episodi di tensione sui mercati finanziari”. Quindi Cipro a un certo punto subirà probabilmente la sua prima ristrutturazione del debito sovrano, che potrebbe mettere in pericolo la sua appartenenza all’Unione monetaria, ha aggiunto Citigroup. Questo potrebbe essere richiesto dalla generale consapevolezza del fatto che la grave debolezza economica farà uscire dai binari il programma di riforma o dalla decisione politica di Cipro di abbandonare il piano della troika. Il Parlamento Tedesco giovedì ha sostenuto il piano di salvataggio di Cipro con un’ ampia maggioranza, ma rimangono ancora delle preoccupazioni sul voto finale del Parlamento Cipriota. Secondo Reuters, il procuratore generale di Cipro Petros Clerides ha rilasciato delle indiscrezioni sul voto in programma mercoledì, secondo cui quasi la metà dei 56 membri del Parlamento potrebbero opporsi al piano di salvataggio. Il Partito Cipriota dei Verdi, con un solo membro in parlamento, è stato il primo ad annunciare apertamente la sua intenzione di respingere l’accordo.

CRISI EURO  “Ci sono numerosi fatti che potrebbero causare nuove tensioni sui mercati. Ma anche se le tensioni finanziarie non peggiorassero ulteriormente, ci aspettiamo che presto la BCE (Banca Centrale Europea) taglierà di nuovo i tassi, probabilmente alla riunione di maggio “, ha detto Citigroup. La banca ritiene che varie “misure di allentamento del credito” potrebbero entrare in gioco se le banche centrali e le autorità di regolamentazione assumessero un punto di vista più morbido sulle nazioni indebitate. Le severe misure di austerità della zona euro hanno ricevuto una crescente attenzione questa settimana, con il Commissario agli affari economici e monetari dell’UE Olli Rehn che ha dichiarato a Reuters giovedi che la stretta di bilancio potrebbe essere rallentata per rilanciare la crescita economica.

Tuttavia secondo Citigroup Spagna e Italia non ne usciranno indenni, a causa del continuo circolo vizioso di scarsa disponibilità di credito bancario, debolezza economica e aumento della disoccupazione nella maggior parte dei paesi periferici: “L’Italia e la Spagna finiranno per entrare quest’anno in una qualche forma di programma ESM (European Stability Mechanism). Qualche forma di ristrutturazione dei debiti del governo e / o di passività delle banche rimane probabile in un certo numero di paesi, tra cui Portogallo, Cipro, Italia, Spagna e Irlanda “.

Articolo originale in lingua inglese: http://www.cnbc.com/id/100655982#ixzz2R8JgZ2d0 

 


CITIGROUP / GRECIA E CIPRO FUORI DALL'EURO - ITALIA OBBLIGATA A SALVATAGGIO CON IL MES (COMMISSARIAMENTO) ENTRO IL 2013




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
KOSOVARO SEQUESTRA MOGLIE ITALIANA E DUE FIGLI. ARRESTATO DALLA POLIZIA PRIMA CHE FINISSE IN UNA TRAGEDIA.

KOSOVARO SEQUESTRA MOGLIE ITALIANA E DUE FIGLI. ARRESTATO DALLA POLIZIA PRIMA CHE FINISSE IN UNA
Continua

 
MICIDIALE, SI VIENE A SAPERE SOLO OGGI: POTEVA FINIRE IN STRAGE, LA CORSA DI FORMULA 1 DEL BAHRAIN

MICIDIALE, SI VIENE A SAPERE SOLO OGGI: POTEVA FINIRE IN STRAGE, LA CORSA DI FORMULA 1 DEL BAHRAIN


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

PIRELLI: DUE DEI TRE STABILIMENTI IN CINA SONO CHIUSI, IL TERZO

19 febbraio - MILANO - L'impatto previsto del Coronavirus sui conti di Pirelli ''al
Continua

LA RUSSIA CHIUDE LE FRONTIERE AI CITTADINI CINESI, NON UNO ESCLUSO.

19 febbraio - PECHINO - ''Non e' un bando totale agli scambi tra persone dei due
Continua

BOLLETTINO DI GUERRA CORONAVIRUS: AD OGGI, 2004 MORTI E 74.000

19 febbraio - Sale a quota 2.004 il bilancio totale dei morti per malattia da nuovo
Continua

INCHIODATA DEL PIL DELLA CINA, FABBRICHE APERTE SONO SOLO IL

19 febbraio - La crescita del Pil in Cina potrebbe frenare a +3,5% nel primo
Continua

LA RUSSIA PREPARA UN PIANO PER RIDURRE DANNI DA BLOCCO FORNITURE

18 febbraio - MOSCA - La Russia sta preparando un piano d'azione per ridurre al minimo
Continua

ANCHE CHANEL CANCELLA LE SFILATE DEL PROSSIMO 21 MAGGIO A PECHINO

18 febbraio - Il CORONAVIRUS non risparmia l'industria della moda. Oltre a Prada, che
Continua

CORONAVIRUS: PRADA RINVIA A DATA DA DESTINARSI LE SFILATE IN

18 febbraio - Anche Prada, dopo la rinuncia di Chanel Metiers d'Art a sfilare a
Continua

GRANDI DIFFICOLTA' PER LE IMPRESE STRANIERE IN CINA: IMPIANTI FERMI

18 febbraio - PECHINO - Le imprese straniere stanno avendo grandi difficolta' nel far
Continua

STUDIO USA: 5.000.000 DI AZIENDE A RISCHIO NEL MONDO PER COLPA DEL

18 febbraio - Il coronavirus potrebbe avere un impatto sull'economia globale e
Continua

SALONE INTERNAZIONALE DELL'AUTO DI PECHINO RINVIATO A DATA DA

18 febbraio - PECHINO - Anche il Beijing auto show, il piu' grande evento dell'anno
Continua

INDICE ZEW PRECIPITA: LA GERMANIA VEDE NERISSIMO, CROLLO GLOBALE

18 febbraio - Brusco calo a febbraio dell'indice Zew, che è l'indice di fiducia delle
Continua

MEGA BOOM DELL'OCCUPAZIONE IN GRAN BRETAGNA GRAZIE ALLA BREXIT

18 febbraio - LONDRA - L'economia britannica ha creato posti di lavoro a un ritmo
Continua

542 MALATI DI CORONAVIRUS SULLA NAVE DA CROCIERA DIAMOND PRINCESS

18 febbraio - Altre 88 persone a bordo della nave da crociera Diamond Princess,
Continua

BENETTON PROVANO A VENDERE AUTOSTRADE PER L'ITALIA (CAUSE

17 febbraio - ''Fonti ben informate e vicine al dossier confermano che la famiglia
Continua

SECONDO IL PD, LA MAGGIORANZA VA ''STABILIZZATA'' ALLARGANDOLA

17 febbraio - ''Il ragionamento di Bettini, alias Zingaretti, secondo cui la
Continua

CINA: GOVERNO DECIDE CHE TUTTI I PEDAGGI NELL'INTERA RETE VIARIA

17 febbraio - PECHINO - Il governo cinese deve essersi reso conto che l'epidemia di
Continua

UN ITALIANO MALATO TRA I PASSEGGERI EVACUATI DALLA DIAMOND PRINCESS

17 febbraio - Un italiano che si trovava a bordo della Diamond Princess, la nave
Continua

EPIDEMIA CORONAVIRUS DILAGA SULLA NAVE DIAMOND PRINCESS: 454 MALATI

17 febbraio - TOKYO - I test hanno accertato altri 99 contagiati sulla nave da
Continua

SALVINI: VOGLIONO CANCELLARE I DECRETI SICUREZZA. PAZZESCO.

17 febbraio - ''Pazzesco. Con tutti i problemi che ci sono in Italia qual e' la loro
Continua

BMW CHIUDE TRE FABBRICHE IN CINA PER COLPA DEL CORONAVIRUS

30 gennaio - Bmw sta chiudendo tre delle sue fabbriche nella città cinese di
Continua
Precedenti »