67.644.537
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LE PRIMARIE (PD) DELLA BANANA FRITTA: SOLO IL 15% DI CHI VOTA PARTITO DEMOCRATICO VI PARTECIPERA' (RENZI FAVORITO)

lunedì 28 ottobre 2013

ROMA - Nella sfida per la Segreteria del PD, il Sindaco di Firenze stacca oggi con il 65% gli altri candidati, ma pesa l'incognita della partecipazione alle Primarie.

E' quanto emerge dal Barometro Politico Demopolis. Secondo la rilevazione, il 75% di chi ha votato il Partito Democratico, inoltre, condivide l'impegno per una legge elettorale maggioritaria, in grado di garantire in Italia il bipolarismo.

Il principale concorrente di Renzi, Gianni Cuperlo, e' attestato al 22%, Pippo Civati al 10%, mentre si ferma al 3% Gianni Pittella.

Su questo risultato grava, appunto, l'incognita della partecipazione: appena il 15% degli elettori del PD prevede di votare per la scelta del nuovo Segretario.

Il 18% afferma di non avere ancora deciso; i due terzi degli elettori escludono invece di recarsi ai gazebo. Da notare che anche in termini di fiducia Renzi e' in crescita, un aumento costante negli ultimi tre anni: dal 30% del novembre 2010, registrato dal Barometro Politico Demopolis all'indomani della prima Convention sulla rottamazione alla Leopolda, al 51% di oggi: con due punti in piu' rispetto a settembre, primo effetto dell'avvio della campagna delle Primarie per la Segreteria del PD.

L'indagine e' stata condotta, per il programma Otto e Mezzo (LA7), dall'Istituto Demopolis, con metodologia CATI-CAWI su un campione di 1.002 intervistati, rappresentativo dell'universo della popolazione italiana maggiorenne, stratificato per genere, eta', ampiezza demografica del comune ed area geografica di residenza. E' stato effettuato un ampio sovra-campionamento supplementare tra gli elettori del PD. (ANSA).


LE PRIMARIE (PD) DELLA BANANA FRITTA: SOLO IL 15% DI CHI VOTA PARTITO DEMOCRATICO VI PARTECIPERA' (RENZI FAVORITO)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ALLE ELEZIONI IN ALTO ADIGE CRESCONO I PARTITI SECESSIONISTI E CONTRARI ALL'IMMIGRAZIONE (PDL-LEGA-M5S DISTRUTTI: 3%)

ALLE ELEZIONI IN ALTO ADIGE CRESCONO I PARTITI SECESSIONISTI E CONTRARI ALL'IMMIGRAZIONE
Continua

 
L'80% DEGLI ITALIANI VEDE NERO (PER IL FUTURO) E IL RAPPORTO TRA CHI STA MEGLIO E CHI STA PEGGIO E' 1 CONTRO 40.

L'80% DEGLI ITALIANI VEDE NERO (PER IL FUTURO) E IL RAPPORTO TRA CHI STA MEGLIO E CHI STA PEGGIO E'
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO DALL'AUSTRALIA UN TERREMOTO NELLA CHIESA (A ROMA)

26 febbraio - A poche ore dal vertice contro la pedofilia in Vaticano, nella Chiesa
Continua

MANCAVA SOLO IL VELO ISLAMICO DA CORSA, NEL REPERTORIO DELLE

26 febbraio - PARIGI - 'No al velo islamico da footing': dure polemiche in Francia
Continua

PROCURA DI FIRENZE DA' PARERE NEGATIVO: GENITORI DI RENZI RESTINO

26 febbraio - FIRENZE - La procura di Firenze ha dato parere negativo sulla richiesta
Continua

RIXI: CENTRODESTRA E' UN MODELLO SUPERATO A LIVELLO DI GOVERNO

26 febbraio - GENOVA - ''I risultati danno ragione a Salvini: credo che oggi a livello
Continua

SALVINI: QUOTA 100, GIA' 70.000 ADESIONI, QUASI 8.000 IN LOMBARDIA,

26 febbraio - Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini,
Continua

GERMANIA: IL PRINCIPALE INDICATORE ECONOMICO ORA SEGNA CRISI.

22 febbraio - BERLINO - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia
Continua

APPROVATO ALLA CAMERA IN PRIMA LETTURA IL REFERENDUM POPOLARE

21 febbraio - Con 272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e
Continua

LA FRANCIA FORNISCE SEI MOTOVEDETTE ANTI BARCONI ALLA LIBIA (MOLTO

21 febbraio - PARIGI - La Francia ha ufficializzato la decisione di fornire alla
Continua

PREMIER CONTE: NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA. MISURE PRUDENZIALI GIA'

21 febbraio - ROMA - ''Abbiamo presente il quadro macro-economico in Italia e nel
Continua

CONTINUANO SENZA SOSTA GLI SGOMBERI DI OCCUPAZIONI ABUSIVE A FIRENZE

21 febbraio - FIRENZE - Sesto sgombero in sei mesi a Firenze. Questa volta
Continua
Precedenti »