45.227.123
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA TROIKA SI STA RENDENDO CONTO CHE NON POTRA' DEPREDARE LA GRECIA (IL GOVERNO HA DETTO: BASTA!)

venerdì 25 ottobre 2013

ATENE - I rappresentanti della troika - i tedeschi Matthias Mors (Ue) e Clauss Masuch (Bce) e il danese Paul Tomsen (Fmi) - ritorneranno ad Atene il 4 novembre prossimo per riprendere i controlli sullo stato dell'attuazione del programma di risanamento dell'economia greca interrotto il 29 settembre scorso "per consentire il completamento del lavoro tecnico", come informo' allora una nota della stessa troika.

Le trattative si presentano difficili in quanto tre delle misure considerate dalla troika indispensabili per dare il via libera alla concessione della tranche da un miliardo di euro - il risanamento delle societa' a partecipazione statale Eas (sistemi di difesa), Elvo (autovetture) e Larko (miniere e siderurgia), l'estinzione del debito dello Stato verso le societa' delle acque di Atene (Eydap) e di Salonicco (Eyau) e la messa in mobilita' dei 12.500 dipendenti del settore pubblico - sono ancora in alto mare.

In piu' i rappresentanti dei creditori internazionali chiedono l'adozione di nuove misure di austerita' per chiudere il 'buco' di due miliardi di euro nel bilancio del 2014. Il governo di Atene da parte sua ha ammesso l'esistenza del 'buco' che pero', a suo dire, non supera i 500 milioni di euro e dovra' essere coperto da tagli alla spesa pubblica e non con il varo di nuove misure di austerita'.

Il problema delle divergenze di Atene con la troika e' stato posto, come scrive il quotidiano Kathimerini, dal premier Antonis Samaras alla cancelliera tedesca Angela Merkel nell'ambito della riunione dei leader dei Partiti Popolari europei, ma non ha ottenuto risposta. Fonti vicine al governo hanno riferito a Kathimerini che la replica tedesca al problema greco e' che "non spetta alla Merkel indicare alla troika le misure necessarie per raggiungere gli obiettivi concordati tra le due parti". (ANSA). 


LA TROIKA SI STA RENDENDO CONTO CHE NON POTRA' DEPREDARE LA GRECIA (IL GOVERNO HA DETTO: BASTA!)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'UNGHERIA HA VINTO: HA CACCIATO L'FMI, HA PAGATO I DEBITI INTERNAZIONALI IN CONTANTI, HA DISTRUTTO GLI SPECULATORI!

L'UNGHERIA HA VINTO: HA CACCIATO L'FMI, HA PAGATO I DEBITI INTERNAZIONALI IN CONTANTI, HA DISTRUTTO
Continua

 
IMPETUOSA CRESCITA ECONOMICA DELL'INGHILTERRA. DATI CONFERMANO: ECONOMIA MAI COSI' BENE DAL 2010 (GRAZIE ALLA STERLINA)

IMPETUOSA CRESCITA ECONOMICA DELL'INGHILTERRA. DATI CONFERMANO: ECONOMIA MAI COSI' BENE DAL 2010
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!