91.975.792
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LE SOFFERENZE BANCARIE (CREDITI NON INCASSATI) SONO AUMENTATE DEL 251% DAL 2007 E SONO ORMAI PARI ALL'81% DEI CAPITALI

giovedì 24 ottobre 2013

MILANO - Crescono i crediti dubbi (sofferenze, incagli, ristrutturati e scaduti) delle banche italiane: a fine 2007 erano il 2,7% dei crediti totali mentre quest'anno sono arrivati al 9,5%, +251% da inizio crisi. Lo affermano dati dell'Ufficio studi Mediobanca: la loro quota sul capitale netto delle banche e' arrivata all'81%. 

E' boom di crediti dubbi per il sistema bancario italiano: i dati contenuti nel rapporto dell'Ufficio Studi di Mediobanca su 'Le principali societa' italiane' parlano chiaro: nell'arco del settennato compreso tra il 2005 e il 2012 i crediti dubbi (vale a dire l'insieme di sofferenze e incagli sia ristrutturati che scaduti) in portafoglio delle banche italiane sono aumentati della percentuale record del 188.9%.

Calcolatrice alla mano, la crescita media annua dal 2005 allo scorso anno e' stata pari al 16,4%.

E' vero che nello stesso arco di tempo la massa di crediti concessi dal sistema bancario alla clientela e' aumentata del 29,4%, per un tasso di crescita medio anno del 3,7%. Ma e' altrettato vero che la percentuale dei crediti dubbi sul totale del crediti e' passata dal 3,9% registrato nel 2005 all'8,7% del 2012.

Risultato: i cosiddetti crediti 'in bonis' hanno segnato nello stesso periodo una crescita inferiore rispetto a quella dei crediti complessivi: il 3% all'anno contro il 3,7%. Questi dati sono relativi all'aggregato del sistema bancario italiano. Il rapporto Mediobanca si sofferma sulle differenze che caratterizzano le varie tipologie di banche sul fronte della concessione del credito. Gli istituti con prevalente raccolta a breve (ossia le banche commerciali diverse dalle popolari e dalle Bcc) hanno accresciuto dal 2005 i crediti verso la clientela del 2,1% medio annuo (quindi meno rispetto al 3,7% dell'aggregato), fornendo 179 dei 447 mld netti affluiti all'economia (40,0%), nonostante queste banche rappresentino il 67,7% dello stock di finanziamenti alla clientela in essere a fine 2012.

I crediti dubbi sono aumentati in media del 13,6% (anch'essi sotto il 16,4% medio dell'aggregato). L'incidenza di questi ultimi sui crediti complessivi e' in linea con il sistema, attestandosi nel 2012 all'8,5% dal 4% del 2005. Da segnalare la regressione dei crediti complessivi alla clientela nel 2012, -2,1% sul 2011 (piu' del -1,8% dell'aggregato), su livelli complessivi (1.333,7 mld.) che restano del 5,4% al di sotto del massimo di fine 2008 (1.409,1 mld.). Le banche popolari che partivano nel 2005 da un'incidenza dei crediti dubbi inferiore al sistema (3,6% contro 3,9%) si attestano nel 2012 ad un livello superiore (10,1% contro 8,7%).

Mostrano dal 2005 un piu' elevato tasso di crescita dei crediti alla clientela (+8,3% medio annuo, 74,9% il cumulato), con un saldo netto nel periodo pari a 179 mld, identico a quello delle banche commerciali (il 40% della variazione netta del sistema, pur rappresentando esse il 21,3% dello stock di erogato complessivo a fine 2012). Hanno 'pagato' questa politica di finanziamento con una superiore crescita dei crediti dubbi (+25,5% su base annua, +390,3% il cumulato). Quanto, infine, alle banche di credito cooperativo (Bcc), anch'esse scontano una maggiore prossimita' alla clientela, segnando un aumento dei crediti erogati pari al 7,1% medio annuo dal 2005 (+61,6% il cumulato). L'incidenza dei crediti dubbi, cresciuti in media del 19,6%, sul totale si e' fissata al 10,6% nel 2012 ed e' stato storicamente sempre superiore a quella del sistema. (ASCA - ANSA)


LE SOFFERENZE BANCARIE (CREDITI NON INCASSATI) SONO AUMENTATE DEL 251% DAL 2007 E SONO ORMAI PARI ALL'81% DEI CAPITALI




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
POPOLARE DI MILANO E MONTE PASCHI DI SIENA FALLIRANNO (O ANDRANNO RICAPITALIZZATE, MA DA CHI?) PREVEDE GOLDMAN SACHS

POPOLARE DI MILANO E MONTE PASCHI DI SIENA FALLIRANNO (O ANDRANNO RICAPITALIZZATE, MA DA CHI?)
Continua

 
IL CODACONS SBUGIARDA L'ISTAT (CHE DIVULGA DATI FITTIZI SULL'AUMENTO DELLE VENDITE IN AGOSTO). IN VERITA', SONO CALATE.

IL CODACONS SBUGIARDA L'ISTAT (CHE DIVULGA DATI FITTIZI SULL'AUMENTO DELLE VENDITE IN AGOSTO). IN
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SALVINI: LA LEGA SARA' LA FORZA CON CUI DRAGHI LAVORERA' MEGLIO

25 febbraio - ''Io sono convinto di una cosa: la forza con cui il premier Draghi si
Continua

LETIZIA MORATTI CONFERMA FINE VACCINAZIONI A GIUGNO, SE ARRIVANO

24 febbraio - MILANO - In Lombardia si potrebbe ancora finire a giugno la vaccinazione
Continua

GOVERNATORE FONTANA: PRODURRE VACCINI IN ITALIA, GIORGETTI STA

24 febbraio - ''Non possiamo dipendere esclusivamente da vaccinazioni che vengono
Continua

SALVINI: ASSURDO RIATTIVARE L'AREA C A MILANO IN UN MOMENTO COSI'

23 febbraio - ''Assurdo riattivare Area C e tassare chi vuole lavorare a Milano, in un
Continua

ZAIA: DA MINISTERO NESSUNO STOP AD ACQUISTO VACCINI ANTI COVID

22 febbraio - VENEZIA - ''A me non risulta che ci sia stata una lettera ufficiale del
Continua

FARMINDUSTRIA: CONTATTATI DA GIORGETTI, PIANO PER PRODURRE VACCINI

22 febbraio - ''Siamo stati contattati ieri dal ministro dello sviluppo economico
Continua

SALVINI: ''CORDOGLIO AI FAMIGLIARI DELL'AMBASCIATORE ATTANASIO E

22 febbraio - ''Un pensiero e una preghiera alle famiglie dei due italiani. E' inutile
Continua

TERRORISTI ATTACCANO IN CONGO AUTO CON AMBASCIATORE ITALIANO: E'

22 febbraio - Poco fa a Goma, nella Repubblica Democratica del Congo, si e' verificato
Continua

GRAN BRETAGNA ACCELERA: ENTRO FINE LUGLIO TUTTI OVER 18 SARANNO

22 febbraio - LONDRA - Il governo britannico con alla guida il primo ministro Boris
Continua

GERMANIA: TAGLIATI STIPENDI AI PARLAMENTARI, ANCORATI AI SALARI CHE

18 febbraio - BERLINO - Per la prima volta nella storia i deputati del Bundestag si
Continua

DIMOSTRATA EFFICACIA DEL 100% DEL VACCINO ASTRAZENECA PER EVITARE

18 febbraio - ''Efficacia al 100% del vaccino per Astrazeneca/Oxford Irbm nell'evitare
Continua

PROF.BASSETTI, SAN MARTINO DI GENOVA: CON VARIANTE INGLESE

18 febbraio - ''Ho appena finito di vedere tutti i pazienti ricoverati qui nel mio
Continua

SALVINI: A BREVE NUOVI INGRESSI NELLA LEGA DI SINDACI E PARLAMENTARI

18 febbraio - ''Io auguro buona fortuna a tutti, per me viene prima l'interesse
Continua

IN ITALIA E' ARRIVATO FINORA SOLO IL 30% DELLE DOSI DI VACCINO

18 febbraio - Le vaccinazioni contro il Covid in Italia sono ''ostaggio di forniture
Continua

LA STERLINA VOLA NEI CAMBI CONTRO L'EURO GRAZIE ALLE VACCINAZIONI

18 febbraio - La sterlina vola, sulla scia delle vaccinazioni, che in Gran Bretagna
Continua

FIOM: IL MINISTRO GIORGETTI INTENDE PROROGARE IL BLOCCO

18 febbraio - Il ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti intende
Continua

INPS: PERSI NEL 2020 664.000 POSTI DI LAVORO IN ITALIA, 295.000 A

18 febbraio - Il saldo annualizzato dei rapporti di lavoro a novembre 2020, ovvero la
Continua

MINISTRO GIORGETTI SUBITO AL LAVORO: STAMATTINA AFFRONTA IL GRAVE

18 febbraio - ROMA - A meno di 12 ore dalla fiducia ottenuta al Senato dal governo
Continua

ZAIA: 5 REGIONI CON NOI PER ACQUISTO VACCINI ANTI COVID

17 febbraio - Sull'acquisto di vaccini ''abbiamo la collaborazione dei colleghi di
Continua

LOMBADIA: PIU' RICOVERI, MA NESSUNA PRESSIONE SUGLI OSPEDALI

17 febbraio - ''Ad oggi in Lombardia non c'e' una situazione di pressione dal punto di
Continua
Precedenti »