71.147.582
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'ITALIA E' UN PESO MORTO DELLA CRESCITA MONDIALE, ZAVORRA DA BUTTARE (NON LO DICE SOLO GRILLO, ANCHE DE BENEDETTI)

venerdì 18 ottobre 2013

NAPOLI  - "L’Europa, e l’Italia in particolare, oggi sono la zavorra della crescita mondiale". Parola di Carlo De Benedetti, presidente Gruppo editoriale L'Espresso, che parla in occasione del convegno dei Giovani di Confindustria, che questo anno è stato organizzato a Napoli.

Il declino "non solo economico", ma quello che "più deve preoccuparci è una sorta di declino morale che noi italiani stiamo vivendo. E' senso di frustrazione, quasi di avvilimento, che sta contagiando tutti, anche noi imprenditori, anche quei giovani che devono essere invece la molla del rilancio".

"Quando sento parlare di segnali di ripresa che stiamo o che dobbiamo agganciare penso subito che l’interlocutore stia provando a fregarmi", ha aggiunto, ricordando quando Mario Monti "vedeva la luce in fondo al tunnel nell’estate del 2012. Ebbene stiamo tutti lì a guardare dall’altra parte del tunnel ma è sempre nero pesto".

"No, non c'è niente di normale in questo Paese", risponde a chi gli chiede se l'Italia sia un Paese normale a margine del suo intervento. "Serve una rivoluzione culturale e generazionale. Non c'è niente altro da fare". 

Sulla legge di Stabilità: "Ci avevano detto di aspettare, ma dov'è la svolta? Dov'è l'ambizione del rilancio della crescita? Ma non sono Letta e Saccomanni. Cosa possiamo aspettarci, se non il minimo sindacale da questo Governo, da questa politica? In quest'Italia? In questa situazione?".

Per questi motivi serve una rivoluzione, "va ribaltata dal profondo questa Italia vecchia, bloccata dalle rendite di posizione, dagli interessi di parte, dal cinismo di chi considera il potere un fatto privato da gestire a scopi privati". Per De Benedetti "è la classe dirigente da cambiare. Le consorterie da combattere, così come i poteri di veto sindacali e soprattutto - ha concluso - questa orribile politica che si occupa sempre dall'alto e mai dei problemi del Paese".

Dure le parole sul caso Alitalia e Telecom. "Il salvataggio di Alitalia da parte dei cosiddetti capitani coraggiosi (come Silvio Berlusconi aveva definito la cordata di imprenditori italiani che rilevò la compagnia aerea nel 2008, ndr) è stato un perverso scambio di interessi tra una politica che mira al consenso immediato e imprese e banche che guardano al tornaconto immediato e, a volte, personale".

Per quanto riguarda Telecom, "è stato sacrificato in vent’anni fino all’umiliazione finale di vederlo passare agli spagnoli con un’operazione che ha dello scandaloso. Nessuna Opa (Offerta pubblica di acquisto, ndr), nessuna trasparenza per i piccoli azionisti, solo una intesa più o meno sotterranea con le banche che non vedevano l’ora di ridurre la propria esposizione" ha sottolineato. "Uno dei momenti più bassi della Caporetto del capitalismo".

(Agi-AdnKronos)


L'ITALIA E' UN PESO MORTO DELLA CRESCITA MONDIALE, ZAVORRA DA BUTTARE (NON LO DICE SOLO GRILLO, ANCHE DE BENEDETTI)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
CENTRO DESTRA-SINISTRA QUASI ALLA PARI, M5S STABILE AL 21,8% LEGA AL 3,8%...

CENTRO DESTRA-SINISTRA QUASI ALLA PARI, M5S STABILE AL 21,8% LEGA AL 3,8%...

 
MONTI MARIO, VECCHIETTO RANCOROSO E SUPPONENTE, SENATORE A VITA PER GRAZIA RICEVUTA, FINISCE NELLA DISCARICA POLITICA

MONTI MARIO, VECCHIETTO RANCOROSO E SUPPONENTE, SENATORE A VITA PER GRAZIA RICEVUTA, FINISCE NELLA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

UNA ''RISORSA'' DEL PD ARRIVATA COI BARCONI ROMPE UNA MANO A UN

19 settembre - MILANO - Un libico di 35 anni e' stato arrestato dalla polizia per
Continua

SINDACA RAGGI DA' CASA POPOLARE A NOMADI, GENTE DEL RIONE SI

19 settembre - ROMA - Ancora proteste nella Capitale per l'assegnazione di una casa
Continua

MESSAGGERO CONFERMA PROGETTO SCISSIONE DENTRO M5S (FONTI INTERNE A

19 settembre - Il MESSAGGERO conferma i contenuti dell'articolo a firma di Mario Ajello
Continua

48% DEGLI ITALIANI NON HA FIDUCIA NEL GOVERNO CONTE. UN VERO RECORD

19 settembre - Secondo un sondaggio EMG Acqua presentato queasta mattina ad Agorà, il
Continua
PER LA PRIMA VOLTA DOPO UN ANNO E MEZZO, A SETTEMBRE AUMENTANO GLI SBARCHI

PER LA PRIMA VOLTA DOPO UN ANNO E MEZZO, A SETTEMBRE AUMENTANO GLI

19 settembre - SALVINI: INCAPACI E PERICOLOSI, ITALIANI VE LA FARANNO PAGARE PER LA
Continua

52% ITALIANI PENSA CHE COL GOVERNO CONTE L'ITALIA CONTI DI MENO IN

19 settembre - Secondo un sondaggio EMG Acqua presentato questa mattina ad Agorà, il
Continua

GOVERNO CONTE AVEVA 169 VOTI ALLA FIDUCIA AL SENATO, ADESSO NE HA

18 settembre - ''Non ho ancora capito le ragioni di questa scissione: una scissione e'
Continua

DIVENTANO 13 I SENATORI CHE LASCIANO IL PD E VANNO CON RENZI

18 settembre - Con l'aggiunta della senatrice Daniela Sbrollini, diventano 13 i
Continua

BERLUSCONI: MIEI PARLAMENTARI CON RENZI? NON MI RISULTA AFFATTO

18 settembre - ''Vedo che i giornali qualche volta dicono che c'e' questa possibilita',
Continua

RENZI MANTIENE QUANTO AVEVA DETTO IERI: DAVVERO 12 I SENATORI CHE

18 settembre - Questi, al momento, i senatori Pd che aderiranno a 'Italia Viva':
Continua
Precedenti »