42.331.063
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

A FURIA DI CAVAR SANGUE, IL''DONATORE'' E' IN COMA (ITALIA ULTIMA IN EUROPA PER GETTITO FISCALE ITALIANI SENZA PIU' SOLDI)

martedì 15 ottobre 2013

ROMA - Nei primi otto mesi del 2013 l'andamento delle entrate tributarie in Italia risulta il peggiore tra i grandi Paesi Europei. A fronte di un aumento tendenziale degli incassi in Francia (+8,4%), Portogallo (+6,3%), Irlanda (+3,8%) Regno Unito (+3,7%), Germania (+2,6%), Spagna (+0,2%), in Italia si registra una, se pur lieve, flessione: -0,3%. E' quanto emerge dal Rapporto sulle entrate tributarie internazionali del ministero dell'Economia.

Nei primi otto mesi del 2013 l'andamento delle entrate tributarie ''conferma una marcata variabilita' tra i Paesi, gia' osservata nel corso del 2012'', si legge nel Rapporto del ministero dell'Economia. Si riduce a 8,7 punti la forbice dei tassi di variazione tra il Paese con la minore crescita delle entrate (Italia, -0,3%) e quello con la crescita piu' elevata (Francia, +8,4%). In particolare, ''il dato piu' significativo viene fatto registrare dalla Spagna che, per la prima volta da inizio 2013, mostra un tasso di variazione positivo rispetto allo stesso periodo del 2012 (+0,2%). Tale risultato - si spiega nel dossier - e' sostenuto principalmente dalla crescita del gettito Iva (+8,4%), che deve imputarsi alle modifiche intervenute in ambito normativo e, in particolare, all'aumento delle aliquote Iva''. Per quanto riguarda la tassa sui consumi, nel periodo gennaio-agosto 2013 si segnalano tassi di variazione positivi per Spagna (+8,4%), Regno Unito (+2,2%), Germania (+1,2%) e Francia (+1%); una sostanziale stabilita' per l'Irlanda (-0,4%). Infine tassi di variazione negativi per l'Iva in Portogallo (-2,1%) e Italia (-5,2%).

(ANSA).


A FURIA DI CAVAR SANGUE, IL''DONATORE'' E' IN COMA (ITALIA ULTIMA IN EUROPA PER GETTITO FISCALE ITALIANI SENZA PIU' SOLDI)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
TOSI TIRA QUATTRO SBERLONI ALLA KYENGE (POLITICAMENTE PARLANDO) E FINALMENTE NE FA UNA GIUSTA.

TOSI TIRA QUATTRO SBERLONI ALLA KYENGE (POLITICAMENTE PARLANDO) E FINALMENTE NE FA UNA GIUSTA.

 
LONDON SCHOOL OF ECONOMICS: NON RIMARRA' NULLA, DELL'ITALIA. NEI PROSSIMI 10 ANNI DI DISSOLVERA' (VERO, MA PRIMA)

LONDON SCHOOL OF ECONOMICS: NON RIMARRA' NULLA, DELL'ITALIA. NEI PROSSIMI 10 ANNI DI DISSOLVERA'
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SALVINI: ''IL FANTASMA DI GENTILONI COME PREMIER?''

10 dicembre - MILANO - ''Il fantasma Gentiloni come Premier? Uno che ha ingoiato ogni
Continua

SARDEGNA, LA GIUNTA REGIONALE VA IN PEZZI, TRAVOLTA DAL COLOSSALE

7 dicembre - CAGLIARI - Il Pd si sgretola in Sardegna. ''L'assessora regionale
Continua

IL TESORO SBUGIARDA (BUFALA) DELLA STAMPA DI TORINO: NIENTE FONDO

7 dicembre - ''Smentiamo che sia in preparazione una richiesta di prestiti al Fondo
Continua

LA LEGA CHIEDE UFFICIALMENTE CHE LA CORTE COSTITUZIONALE ANTICIPI

6 dicembre - ROMA - PARLAMENTO - La Lega - riunita con il segretario Matteo Salvini -
Continua

RENZI HA NOMINATO LA COMANDANTE DEI VIGILI DI FIRENZE ''CONSIGLIERE

6 dicembre - Nonostante il crollo del governo, ha una sorta di assicurazione a vita
Continua

CORTE COSTITUZIONALE: UDIENZA SU ITALICUM IL 24 GENNAIO (ADDIO

6 dicembre - La Corte costituzionale ha fissato per l'udienza del 24 gennaio 2017 la
Continua

SALVINI: ANDIAMO A COSTRUIRE UNA GRANDE ALLEANZA PER SCONFIGGERE

6 dicembre - ''Con Forza Italia ci sono stati contatti positivi. Noi andiamo a
Continua

''EFFETTO SCHIANTO RENZI'' COME ''EFFETTO BREXIT'': LA BORSA VOLA,

6 dicembre - MILANO - BORSA - Ora si può parlare apertamente di ''effetto Renzi''
Continua

LO SPREAD NON CRESCE, AL CONTRARIO CROLLA: OGGI A 158 PUNTI (1,92%)

6 dicembre - Altro sbugiardamento delle ''fosche previsioni'' dei soliti ''analisti''
Continua

LA MERKEL: ANCHE IN PROFUGHI VERRANNO RISPEDITI A CASA LORO (IN

6 dicembre - BERLINO - ''Non tutti'' i profughi entrati in Germania potranno
Continua
Precedenti »