49.670.449
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

DEFICIT SPAGNA ARRIVATO AL 10,6% DEL PIL! L'UNIONE EUROPEA AVEVA ''IMPOSTO'' IL LIMITE MASSIMO AL 6,3%. DEFAULT A BREVE

lunedì 22 aprile 2013

Gli sforzi per ridurre il deficit pubblico dell’esecutivo di Mariano Rajoy sono stati in parte vanificati dalle perdite contabilizzate per gli aiuti del salvataggio Ue alle banche spagnole, per cui Madrid ha registrato nel 2012 un deficit pari al 10,6% del Pil, il maggiore di tutte l’Unione europea, Grecia inclusa (10%).

Secondo le stime diffuse oggi da Eurostat, il deficit spagnolo, al netto degli aiuti al comparto bancario, e’ pari al 7,1% del Pil, rispetto al 6,98% annunciato dal governo di Mariano Rajoy e al 9,4% registrato nel 2012, in ogni caso distante dall’obiettivo del 6,3% concordato con Bruxelles e alla media del 3,7% dell’eurozona.

Per cui Bruxelles non esclude un’ulteriore flessibilizzazione degli obiettivi di consolidamento fiscale della Spagna, di fronte alla forte recessione, la piu’ grave sofferta dal Paese, dopo quella del 2008-2009.

Il debito pubblico, che somma il salvataggio finanziario e i crediti del governo alle regioni per il pagamento dei fornitori, e’ l’indicatore che cresce a maggiore velocita’ della Ue negli ultimi mesi: sette punti percentuali, secondo le statistiche di Eurostat, dall’ultimo trimestre del 2011 (69,3%) , passato nel 2012 all’84,2% fino ad arrivare a quota 87% nei primi due mesi dell’anno in corso.

Questa notizia riferita oggi pomerigigo dall'Ansa mostra un quadro preciso: la Spagna è avviata velocemente al fallimento. Impossibile riprendere uan situazione come questa, peggiore di quella della Grecia quando nel volgere dei due mesi successivi, mandò in default i propri titoli pubblici.

Tuttavia, i volumi del debito spagnolo - per dare uan dimensione al disastro in arrivo - sono 25 volte superiori di quello greco. Il tracollo della Spagna si abbaterà come un maglio sull'euro e sull'Unione Europea.

max parisi


DEFICIT SPAGNA ARRIVATO AL 10,6% DEL PIL!  L'UNIONE EUROPEA AVEVA ''IMPOSTO'' IL LIMITE MASSIMO AL 6,3%. DEFAULT A BREVE




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
GALAN SMENTISCE, MA L'ORRIDO GOVERNO VA FORMANDOSI: MONTI ALL'ECONOMIA, AMATO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO.

GALAN SMENTISCE, MA L'ORRIDO GOVERNO VA FORMANDOSI: MONTI ALL'ECONOMIA, AMATO PRESIDENTE DEL
Continua

 
L'ECONOMISTA ROUBINI DETTA L'AGENDA DEL GOVERNO ITALIANO (CIOE', QUELLO CHE VORREBBE OBAMA)

L'ECONOMISTA ROUBINI DETTA L'AGENDA DEL GOVERNO ITALIANO (CIOE', QUELLO CHE VORREBBE OBAMA)


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

FORTE TERREMOTO A KOS, ISOLA GRECA VICINO ALLA TIRCHIA: 2 MORTI E

21 luglio - Un forte terremoto ha colpito questa notte l'isola greca di Kos, nel
Continua

LA POLONIA RESISTE ALL'AGGRESSIONE DELLA UE: APPROVA RIFORMA DELLA

20 luglio - VARSAVIA - Il Parlamento polacco ha approvato poco fa la riforma della
Continua

MACRON HA DECISO DI TAGLIARE I FONDI ALLE ORGANIZZAZIONI IN DIFESA

20 luglio - PARIGI - Sembra esser confermato in Francia l'allarme lanciato dalle
Continua

CLAMOROSO SCANDALO A BRUXELLES: COME RUBARE AI POVERI PER DONARE AI

20 luglio - BRUXELLES - L'ex borgomastro (sindaco) di Bruxelles, il socialista Yvan
Continua

BOOM DELLE VENDITE AL DETTAGLIO IN GRAN BRETAGNA, ALLA FACCIA DEI

20 luglio - LONDRA - La propaganda catastrofista della Ue e dei mezzi di
Continua

IL SENATORE REPUBBLICANO JOHN MCCAIN HA UN TUMORE A CERVELLO.

20 luglio - WASHINGTON - ''Il senatore John McCain è sempre stato un combattente.
Continua

LE NOTTI AFRICANE DI MILANO: UN ALGERINO E DUE MAROCCHINI RAPINANO

19 luglio - MILANO - Due giovani di 27 e 28 anni, rispettivamente di Padova e
Continua

AFRICANO RIPRENDE CON LO SMARTPHONE UN CONNAZIONALE CHE PER QUESTO

19 luglio - TERZIGNO (NAPOLI) - Aveva ripreso un connazionale con lo smartphone
Continua

PROSEGUONO GLI ACCERTAMENTI SULLO STATO DI SALUTE DI UMBERTO BOSSI

19 luglio - ROMA - Proseguono almeno per tutta la giornata di oggi gli accertamenti
Continua

CRESCONO I PREZZI DELLE CASE NELL'AREA EURO, MA NON IN ITALIA: QUA

19 luglio - Nuovi e netti incrementi dei prezzi delle case in media nell'area euro,
Continua
Precedenti »