74.161.748
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

RICERCA DA INCUBO: META' DEGLI ITALIANI VORREBBE ABBANDONARE IL PAESE - ADESSO - E IL 2% HA PENSATO DI SUICIDARSI

lunedì 7 ottobre 2013

Milano - Siamo abituati a vedere accompagnare i fatti politici e di attualità da indicatori economici sintetici. Al di là di valutazioni tecniche su quali debbano essere gli indicatori, misurati come, e comparati a cosa, vorremmo, da sociologi, aggiungere degli elementi per capire come le persone vivono questo periodo storico, ed in particolare quello attuale ricordando quelle che sono le leve del cambiamento sociale. 

Alcuni paragonano la situazione Italiana a quella del Giappone di alcuni anni fa (popolazione anziana, crisi economica, istituzioni in difficoltà, bassi tassi di interesse). Ma forse c’è qualcosa di profondamente diverso. Lo insegna la storia. Vediamo.

Visto il perdurare e l’acuirsi diffuso di grandi difficoltà economiche, preoccupazioni sul futuro ed un senso sempre più diffuso di rabbia, incertezza e paura, quasi la metà degli italiani ancora sul territorio nazionale, raggiunti dalla nostra ricerca, è su posizioni di rinuncia (vorrebbe soprattutto andarsene all’estero), il 2% ha pensato di suicidarsi. 

Non è certo un bel segnale, è un abbandonare la nave perché si pensa di non poter fare gran che, perché c’è poca fiducia verso il sistema nel complesso. Emigrare, così come molti che vediamo arrivare sulle nostre coste. Exit, direbbe Hirschman. 

Un terzo circa ha un atteggiamento proattivo: considera di agire su se stesso (formandosi e preparandosi a nuovi lavori) o associandosi in attività di impresa. Per il 16% bisogna cambiare le istituzioni impegnandosi in politica. Tutti questi sono i guerrieri, quelli che cercano la positività e l’energia dentro sé e con le persone intorno a se. Quelli che innovano e producono, che non demordono. Sono i centrocampisti ed attaccanti d’Italia. Sono quelli che costruiscono le reti per l’eccellenza nazionale, oppure arano l’Italia come un grande campo alla ricerca di semi da far germogliare.

"Solo" un quinto degli italiani propende per una azione aggressiva, in primis verso le tasse dello Stato (da non pagare) o verso forme di protesta anche fisica. Il 6% dichiara di aver pensato di rubare per necessità. Non è detto che vengano agite davvero, ma il livello è talmente colmo che è difficile dire quanto poco basti a scatenarle.

I fatti più recenti hanno impattato sulla percezione gattopardesca che nulla possa davvero cambiare, e quindi la rinuncia, la disaffezione, la voglia di lasciare tutto alle spalle si rafforzano considerevolmente. E’ bello essere rappresentanti di un paese in queste condizioni? Di certo è una sfida forte per chiunque lo voglia essere, rimanere, o diventare.

Che fare? I tempi dei processi sociali, anche nell’era dei social e dell’ict , sono tempi medio lunghi, soprattutto quando la percezione si radica nella socializzazione delle persone. Sono i più giovani a volersene andare, "persuasi" da un imprinting sull’Italia costruito negli anni della adolescenza e giovinezza. Non sarà una legge o un modesto mutamento in un parametro economico a rimotivarli, servirà piuttosto costruire un nuovo contesto, in profondità. 

Non è più il tempo dei piccoli progetti, delle micro riforme. L’orizzonte d’azione è socio-culturale: nuove parole, metafore, spazi di pensabilità per permettere di "avere un grande sogno". 

Uscire dagli spazi angusti della competizione al ribasso dei costi per offrire manufatti come opere d’arte, affascinanti ed emozionanti. Le risorse economiche arriveranno, disponibili per sostenere significativi progetti. Come generare tale cambiamento consensualmente? Rendere disponibili più strumenti cognitivi per progettare imprese ed istituzioni migliori. Le parole tradizionali sono usurate. La prima ricchezza delle Nazioni è la conoscenza che permette di fare e progettare (fatti non fummo per viver come bruti…). Da li bisogna ripartire. Poco è uscito dalle torri del sapere della complessità che ha rivoluzionato la matematica, la fisica, la biologia, la filosofia, la sociologia, l’economia negli ultimi decenni. 

Aprire tali fonti è l’opportunità di provare a riprodurre, con consapevolezza, quella metodologia straordinaria che gli italiani hanno sperimentato in tempi antichi, nel Rinascimento. Quando una nuova visione della scienza, ricca di nuove parole, ha aperto le menti, e le persone hanno generato socialmente nuove forme e soluzioni (tecniche ed organizzative) unite alle disponibilità economiche, all’energia delle emozioni e dei desideri ed hanno rigenerato economia, quindi società. 

Aprire le fonti della conoscenza e far scorrere quell’acqua viva, diffusamente. Così tanto è stato investito in ricerca ed università: o inutilmente o per qualcosa, ora. Del resto a breve avremo l’occasione di esporre al mondo ologrammi di futuro, affinché tutti vengano a vedere. Una opportunità da cogliere con grande ambizione, il tempo giusto per attivare questo processo. Da ora ad allora. E così forse, di nuovo, dall’Italia, arriverà l’Aurora. (WSI)

Ricerca eseguita da Istituto: Lorien Consulting – Public Affairs

link: http://www.lorienconsulting.it/it/library/Gli-italiani-reagiscono-alla-crisi%3F.xhtml 


RICERCA DA INCUBO: META' DEGLI ITALIANI VORREBBE ABBANDONARE IL PAESE - ADESSO - E IL 2% HA PENSATO DI SUICIDARSI




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
''PERCHE' L'EURO HA FALLITO E GLI STATI DEL SUD EUROPA DEVONO ABBANDONARLO'' (ECONOMISTA OLANDESE EX COMMISSARIO UE)

''PERCHE' L'EURO HA FALLITO E GLI STATI DEL SUD EUROPA DEVONO ABBANDONARLO'' (ECONOMISTA OLANDESE
Continua

 
TOSI DA' I NUMERI (SBAGLIATI) E ZAIA SI ARRABBIA. (HA RAGIONE)

TOSI DA' I NUMERI (SBAGLIATI) E ZAIA SI ARRABBIA. (HA RAGIONE)


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

MEGA BOOM DELL'OCCUPAZIONE IN GRAN BRETAGNA GRAZIE ALLA BREXIT

18 febbraio - LONDRA - L'economia britannica ha creato posti di lavoro a un ritmo
Continua

542 MALATI DI CORONAVIRUS SULLA NAVE DA CROCIERA DIAMOND PRINCESS

18 febbraio - Altre 88 persone a bordo della nave da crociera Diamond Princess,
Continua

BENETTON PROVANO A VENDERE AUTOSTRADE PER L'ITALIA (CAUSE

17 febbraio - ''Fonti ben informate e vicine al dossier confermano che la famiglia
Continua

SECONDO IL PD, LA MAGGIORANZA VA ''STABILIZZATA'' ALLARGANDOLA

17 febbraio - ''Il ragionamento di Bettini, alias Zingaretti, secondo cui la
Continua

CINA: GOVERNO DECIDE CHE TUTTI I PEDAGGI NELL'INTERA RETE VIARIA

17 febbraio - PECHINO - Il governo cinese deve essersi reso conto che l'epidemia di
Continua

UN ITALIANO MALATO TRA I PASSEGGERI EVACUATI DALLA DIAMOND PRINCESS

17 febbraio - Un italiano che si trovava a bordo della Diamond Princess, la nave
Continua

EPIDEMIA CORONAVIRUS DILAGA SULLA NAVE DIAMOND PRINCESS: 454 MALATI

17 febbraio - TOKYO - I test hanno accertato altri 99 contagiati sulla nave da
Continua

SALVINI: VOGLIONO CANCELLARE I DECRETI SICUREZZA. PAZZESCO.

17 febbraio - ''Pazzesco. Con tutti i problemi che ci sono in Italia qual e' la loro
Continua

BMW CHIUDE TRE FABBRICHE IN CINA PER COLPA DEL CORONAVIRUS

30 gennaio - Bmw sta chiudendo tre delle sue fabbriche nella città cinese di
Continua

GERMANIA: IMPENNATA CLAMOROSA DELLA DISOCCUPAZIONE: +200.000 A

30 gennaio - Il numero di disoccupati in Germania è aumentato di quasi 200.000 a
Continua

ANCHE EGYPT AIR BLOCCA TUTTI I VOLI DA E PER LA CINA DAL 1°

30 gennaio - IL CAIRO - La compagnia di bandiera egiziana EGYPT Air ha annunciato la
Continua

ANCHE AIR FRANCE FERMA I VOLI DA E PER LA CINA

30 gennaio - PARIGI - Dopo British Airways e Lufthansa, anche la compagnia di
Continua

AGGIORNAMENTO DALLA CINA: 7.711 MALATI CORONAVIRUS, 170 MORTI 1.370

30 gennaio - I contagi da coronavirus sono 7.711 e si registrano 1.370 casi in
Continua

BLOCCATA A CIVITAVECCHIA NAVE MSC CON 7.000 PERSONE A BORDO: SI

30 gennaio - Una nave da crociera MSC è bloccata a Civitavecchia a causa della
Continua

RUSSIA CHIUDE TUTTE LE FRONTIERE TERRESTRI CON LA CINA. BLOCCATO

30 gennaio - MOSCA - La Russia ha deciso di chiudere i confini con la Cina a causa
Continua

COMPAGNIA AEREA LUFTHANSA INTERROMPE A TEMPO INDETERMINATO VOLI

29 gennaio - La compagnia aerea tedesca Lufthansa ha annunciato la cancellazione di
Continua

VIROLOGO BURIONI: MORTALITA' CORONAVIRUS SIMILE ALLA SPAGNOLA DEL

29 gennaio - La mortalità del coronavirus cinese ''non è bassa, circa il 2%, ed è
Continua

BRITANNICI RIMPATRIATI DALLA CINA IN QUARANTENA IN BASE MILITARE

29 gennaio - LONDRA - Sono circa duecento i cittadini britannici che il governo di
Continua

MELONI: GRAZIE A PLASTIC E SUGAR TAX MESSE DA PD&M5S COCA COLA VA

16 gennaio - ''Grazie alla plastic tax e alla sugar tax lo storico impianto Coca Cola
Continua

MARINE LE PEN ANNUNCIA LA CANDIDATURA ALLE PRESIDENZIALI DEL 2022

16 gennaio - PARIGI - Marine Le Pen, presidente del Rassemblement National (erede
Continua
Precedenti »