49.698.832
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL GOVERNO NON DICE LA VERITA' SULL'AUMENTO DELL'IVA: INVECE DI INCASSARE DI PIU', LO STATO AVRA' ULTERIORI PERDITE.

giovedì 3 ottobre 2013

La tabella esposta rappresenta il gettito IVA, per ciascun mese, dal 2011 fino a luglio del 2013. E' facile osservare che, da ottobre 2011, come conseguenza dell'aumento dell'aliquota ordinaria IVA - passata dal 20 al 21%- e della recessione che ha colpito il paese in questo periodo,  si assiste ad una diminuzione del gettito tributario rispetto all'anno precedente (2011), quando l'aliquota ordinaria era al 20% (fino a settembre).

Questo perché:

1) aumenta l'imposta,

2) i consumi si contraggono

3) cala la domanda interna

4) contrariamente alle previsione, diminuisce il gettito di imposta.

Questo è tanto più vero se si considera che, in un momento di recessione come quello attuale che determina una forte contrazione dei redditi, inasprire un'imposta che colpisce il consumo di beni, in mancanza di misure compensative tale da incrementare  il reddito disponibile (es: diminuzione Irpef), non può che produrre un effetto dissuasivo nei confronti del consumatore, che sarà ben disposto a rinunciare all'acquisto di quei beni che scontano un'imposta maggiore. Soprattutto di quei beni di valore non trascurabile (ad esempio beni durevoli: elettrodomestici, auto ecc) in cui l'impatto dell'imposta costituisce un fattore di predominante per il consumatore finale.  Tutto ciò, i questi anni, risulta ampiamente confermato proprio dal crollo vertiginoso dei consumi riferiti ai beni durevoli.

Paolo Cardenà - Vincitori e Vinti. 


IL GOVERNO NON DICE LA VERITA' SULL'AUMENTO DELL'IVA: INVECE DI INCASSARE DI PIU', LO STATO AVRA' ULTERIORI PERDITE.




 
Articolo precedente  Articolo Successivo

DISASTROSO RICAMBIO: FUGGONO DALL'ITALIA GIOVANI PREPARATI, ARRIVANO ONDATE DI DISPERATI. (PAESE
Continua

 
GLI ISCRITTI ALL'ASSOCIAZIONE ''PADANIA LIBERA'' ESPULSI DALLA LEGA (AMMESSO FOSSERO ISCRITTI) COSI' HA DECISO IL KGB...

GLI ISCRITTI ALL'ASSOCIAZIONE ''PADANIA LIBERA'' ESPULSI DALLA LEGA (AMMESSO FOSSERO ISCRITTI)
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SALVINI: BERLUSCONI GUARDI BENE CHI IMBARCA, AD ESEMPIO FLAVIO TOSI

21 luglio - ''I movimenti poco prima delle elezioni sono sempre un po’ sospetti''.
Continua

FORTE TERREMOTO A KOS, ISOLA GRECA VICINO ALLA TIRCHIA: 2 MORTI E

21 luglio - Un forte terremoto ha colpito questa notte l'isola greca di Kos, nel
Continua

LA POLONIA RESISTE ALL'AGGRESSIONE DELLA UE: APPROVA RIFORMA DELLA

20 luglio - VARSAVIA - Il Parlamento polacco ha approvato poco fa la riforma della
Continua

MACRON HA DECISO DI TAGLIARE I FONDI ALLE ORGANIZZAZIONI IN DIFESA

20 luglio - PARIGI - Sembra esser confermato in Francia l'allarme lanciato dalle
Continua

CLAMOROSO SCANDALO A BRUXELLES: COME RUBARE AI POVERI PER DONARE AI

20 luglio - BRUXELLES - L'ex borgomastro (sindaco) di Bruxelles, il socialista Yvan
Continua

BOOM DELLE VENDITE AL DETTAGLIO IN GRAN BRETAGNA, ALLA FACCIA DEI

20 luglio - LONDRA - La propaganda catastrofista della Ue e dei mezzi di
Continua

IL SENATORE REPUBBLICANO JOHN MCCAIN HA UN TUMORE A CERVELLO.

20 luglio - WASHINGTON - ''Il senatore John McCain è sempre stato un combattente.
Continua

LE NOTTI AFRICANE DI MILANO: UN ALGERINO E DUE MAROCCHINI RAPINANO

19 luglio - MILANO - Due giovani di 27 e 28 anni, rispettivamente di Padova e
Continua

AFRICANO RIPRENDE CON LO SMARTPHONE UN CONNAZIONALE CHE PER QUESTO

19 luglio - TERZIGNO (NAPOLI) - Aveva ripreso un connazionale con lo smartphone
Continua

PROSEGUONO GLI ACCERTAMENTI SULLO STATO DI SALUTE DI UMBERTO BOSSI

19 luglio - ROMA - Proseguono almeno per tutta la giornata di oggi gli accertamenti
Continua
Precedenti »