56.330.780
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

CON QUESTO DOPPIO SALTO ''IMMORTALE'' BERLUSCONI SI CONSEGNA ALLA STORIA.

mercoledì 2 ottobre 2013

Milano - Con un doppio salto immortale - immortale - Silvio Berlusconi ha dato la fiducia al governo Letta prendendo la parola al Senato pochi minuti prima della votazione finale che avrebbe, sulla carta, condannato l'esecutivo a rimanere in piedi con i voti di un gruppazzo di traditori capitanati da due vecchi arnesi della fu Dc: Formigoni & Giovanardi.

Invece, no.

Invece il governo continua a godere della vastissima maggioranza con la quale era nato pochi mesi fa.

Questo colpo di teatro di Berlusconi ha ottenuto tre diversi e micidiali risultati. Vediamoli.

1) ha stanato i traditori nel Pdl, che ora potranno tranquillamente accomodarsi nella discarica della politica, quel luogo dove chi ci arriva non ne esce più. Traditore sei, traditore resti. Per sempre e per chiunque.

2) ha costretto il Pd a convivere ancora - adesso si potrebbe perfino scrivere "a lungo" con l'odiatissimo Caimano e questo produrrà una frattura verticale in quel partito. L'ala sinistra - infatti Zanda è già uscito allo scoperto - dovrà bere il calice amaro della convivenza col nemico e dovrà anche accettare che la figura più prossima a Berlusconi in quel partito, e cioè Renzi, diventi segretario, se non peggio il candidato alle prossime elezioni. Durerà poco. 

3) ha definitivamente buttato nella spazzatura il centro, che pensava di rinascere con l'arrivo della congrega di fuoriusciti dal Pdl. Se prima di questa svolta la cordatina Monti-Casini-Mauro contava un accidenti, adesso si è trasformata nella corda dello sciacquone del cesso. 

Che accadrà, ora? Nulla. L'esecutivo torna in carreggiata. Il problema è che la carreggiata non conduce alla salvezza del Paese. Proprio no. Era un governo paralizzato, sarà un governo paralizzato. Era un governo incapace di affrontare i veri drammatici problemi dell'italia ammazzata dall'euro, incatenata alla Troika, schiava della Germania, sarà un governo di eguale se non peggiore incapacità. Logorato. Le crisi possono anche passare, ma le cicatrici restano.

max parisi


CON QUESTO DOPPIO SALTO ''IMMORTALE'' BERLUSCONI SI CONSEGNA ALLA STORIA.




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
MATTEOLI (PDL): LETTA AVRA' LA MAGGIORANZA CON VOTI RACCATTATI. NOI FAREMO OPPOSIZIONE (SE LETTA FARA' COSI', PD MORTO)

MATTEOLI (PDL): LETTA AVRA' LA MAGGIORANZA CON VOTI RACCATTATI. NOI FAREMO OPPOSIZIONE (SE LETTA
Continua

 
BARCONE CON OLTRE 500 CLANDESTINI AFFONDA AL LARGO DI LAMPEDUSA: SALVATI SOLO 130. ALTRO BARCONE CON 463 ARRIVA IN PORTO

BARCONE CON OLTRE 500 CLANDESTINI AFFONDA AL LARGO DI LAMPEDUSA: SALVATI SOLO 130. ALTRO BARCONE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

CALDEROLI: QUANDO SAREMO AL GOVERNO ESPELLEREMO TUTTI I CLANDESTINI

12 gennaio - ''Due immigrati clandestini, un nigeriano e un marocchino, martedi'
Continua

FACEBOOK CENSURA LE NOTIZIE, LE SINISTRE GLOBALI NON RIESCONO A

12 gennaio - Facebook ha introdotto cambiamenti radicali all'algoritmo che ci fa
Continua

TUTTO IL CENTRODESTRA SOSTIENE ATTILIO FONTANA: CONFERENZA STAMPA A

11 gennaio - MILANO - 'Al lavoro!Piu' Lombardia. Fontana presidente' e' la scritta in
Continua

BRUNETTA: ''PRONTO IL PROGRAMMA DEL CENTRODESTRA. LO PRESENTEREMO

11 gennaio - ''Nella giornata di oggi chiuderemo il lavoro, positivo e proficuo, del
Continua

MACRON STA PER PRESENTARE LEGGE SULL'IMMIGRAZIONE DI STAMPO

11 gennaio - PARIGI - Il presidente francese Emmanuel Macron si prepara alla prova
Continua

MATTEO SALVINI: ''AVREI PREFERITO CHE MARONI SI RICANDIDASSE, MA HA

11 gennaio - MILANO - ''MARONI mi ha detto di avere fatto in Lombardia tutto quello
Continua

BERLUSCONI: ATTILIO FONTANA CANDIDATO PRESIDENTE IN LOMBARDIA VA

10 gennaio - MILANO - ''Non c'è nulla che ci allontana da Salvini che ha indicato un
Continua

LE SOFFERENZE DEL SISTEMA BANCARIO ITALIANO CONTINUANO INESORABILI

10 gennaio - A novembre 2017 - ultimo dato disponibile - le sofferenze nette sui
Continua

BERLUSCONI: ''MAI UN GOVERNO DI LARGHE INTESE COL PD. MAI''

9 gennaio - ''Non c'e' mai stata e non ci sara' neanche in futuro'' la possibilita'
Continua

CLAUDIO BORGHI: ''APPENA LA LEGA AL GOVERNO, PREPARERA' LA

9 gennaio - ''Un secondo dopo che la Lega siederà al Governo, metterà in atto
Continua
Precedenti »