69.401.934
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SOROS: LA UE DOVEVA ESSERE L'UNIONE PARITARIA DI STATI, INVECE E' DIVENTATO UN RAPPORTO TRA DEBITORI E CREDITORI

mercoledì 2 ottobre 2013

NEW YORK  - "La crisi dell'area euro è finita, ma il sistema che ne è uscito è ben lungi dall'essere soddisfacente". È il pensiero di George Soros, finanziario miliardario e leggendario speculatore nel mercato valutario, 

In un intervento al Global Economic Symposium a Kiel, in Germania, intitolato "il futuro dell'Europa", Soros ha detto di aver capito che la crisi era finita durante le elezioni tedesche, in cui le norme che governano l'euro non sono state nemmeno discusse.

"Gli economisti 'mainstream' lo definirebbero un equilibrio inferiore; io lo chiamo una situazione ben lontana dall'equilibrio. Quel sistema che è sorto dalla ceneri della crisi rischia di peggiorare l'incubo dell'Europa. 

"La crisi ha già trasformato l'Unione Europea in qualcosa di radicalmente diverso da come era intesa originariamente. L'UE doveva essere un'associazione volontaria di stati uguali e sovrani che avrebbero abbandonato parte della loro sovranità per il bene comune. È diventato invece una rapporto tra creditori e debitori e dunque per natura obbligatorio e iniquo".

"Solo i creditori sono in una posizione per evitare un diastro, ma non sembrano mostrare alcuna inclinazione a farlo". L'Europa si sta rendendo protagonista di una "ripresa modesta trascinata dala Germania", ma i paesi piu' indebitati fanno piu' fatica.  La divergenza e' dovuta al fardello debitorio e a costi piu elevati per prendere denaro in prestito dei Paesi del Sud d'Europa. E "questa divergenza è destinata ad ampliarsi con il tempo". (WSI)


SOROS: LA UE DOVEVA ESSERE L'UNIONE PARITARIA DI STATI, INVECE E' DIVENTATO UN RAPPORTO TRA DEBITORI E CREDITORI




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
PER DIFENDERE L'INGHILTERRA, CAMERON ANNUNCIA: VIA DALLA CONVENZIONE EUROPEA  DIRITTI UMANI. DECIDIAMO NOI LE ESPULSIONI

PER DIFENDERE L'INGHILTERRA, CAMERON ANNUNCIA: VIA DALLA CONVENZIONE EUROPEA DIRITTI UMANI.
Continua

 
IL CONSIGLIO D'EUROPA CONDANNA L'ITALIA SULL'IMMIGRAZIONE: ''SISTEMI DI DISSUASIONE E INTERCETTAZIONE INADEGUATI''

IL CONSIGLIO D'EUROPA CONDANNA L'ITALIA SULL'IMMIGRAZIONE: ''SISTEMI DI DISSUASIONE E
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

RICHIESTE DI ASILO DEGLI AFRICANI: -53% NEL 2018 GRAZIE A SALVINI

24 giugno - L'Italia ha registrato un calo del 53% di richieste di asilo nel 2018,
Continua

LA COMMISSIONE UE ''INDICA'' DI FAR SBARCARE GLI AFRICANI SULLA SEA

24 giugno - ''L'Unione Europea vuole risolvere il problema Sea Watch? Facile. Nave
Continua

GIAN MARCO CENTINAIO: A SALVINI NOI PARLIAMO CHIARO, CON LUI NIENTE

24 giugno - ''La mia prima tessera della Lega l'ho fatta il 4 aprile 1990. Quindi
Continua

CROLLA IL MORALE DEGLI INVESTITORI TEDESCHI: INDICE IFO PRECIPITA A

24 giugno - Scende ancora, oltre le attese, il morale degli investitori tedeschi.
Continua

SPACCIATORE AFRICANO SCAPPA, PASSANTE PRESTA BICI A POLIZIOTTO E LO

20 giugno - MILANO - Uno 28enne gambiano e' stato arrestato per detenzione ai fini
Continua

GOVERNO TEDESCO BLOCCA COMUNI CHE VOLEVANO ''ACCOGLIERE'' AFRICANI

20 giugno - BERLINO - In Germania, il governo frena e blocca la proposta avanzata da
Continua

LA GDF INDIVIDUA E ARRESTA UN CORRIERE DELLA DROGA A LINATE (1,3KG

20 giugno - MILANO - I militari della Guardia di finanza di Linate insieme ai
Continua

SONDAGGIO: LEGA PRIMO PARTITO CON IL 35% M5S AL 17,9% (MAGGIORANZA

20 giugno - Secondo un sondaggio Emg Acqua presentato oggi ad Agora', se si votasse
Continua

SALVINI: GIORNATA DEI RIFUGIATI? IN ITALIA SOLO 7,3% GLI ALTRI SONO

20 giugno - ll ministro dell'Interno Matteo Salvini, in occasione della Giornata
Continua

GIORGIA MELONI: FACEBOOK CREA LIBRA E ALL'ITALIA E' VIETATO

19 giugno - ''Nasce ‘Libra’, la moneta elettronica lanciata da Facebook che si
Continua
Precedenti »