46.546.919
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

PER DIFENDERE L'INGHILTERRA, CAMERON ANNUNCIA: VIA DALLA CONVENZIONE EUROPEA DIRITTI UMANI. DECIDIAMO NOI LE ESPULSIONI

lunedì 30 settembre 2013

LONDRA - ''Serve un negoziato molto radicale sulla relazione del Regno Unito con l'Unione europea''. Lo ha dichiarato oggi il premier britannico David Cameron, mentre si trova a Manchester per l'apertura del congresso del partito conservatore. Il premier ha aggiunto che questo servira' a ''forgiare una nuova relazione'' fra Londra e Bruxelles.

''La Gran Bretagna potrebbe alla fine uscire dalla Convenzione europea dei diritti umani'' ha aggiunto David Cameron in un'intervista alla Bbc mentre partecipa all'apertura del congresso conservatore a Manchester.

Il premier ha proseguito dicendo che fara' ''tutto il possibile'' per difendere la sicurezza del Regno Unito se questo implicasse l'espulsione di persone che costituiscono una minaccia per il Paese. Cameron si riferisce chiaramente al caso dell'imam radicale Abu Qatada, che Londra e' riuscita ad estradare lo scorso luglio solo dopo una decennale diatriba legale.

Il primo ministro ha anche sottolineato che norme efficaci per evitare casi del genere potrebbero arrivare solo con una vittoria netta dei conservatori alle elezioni del 2015 e con un governo composto solo da tory e non, come accade ora, in coalizione coi libdem. ''La gente non deve avere dubbi sul fatto che con un governo formato solo da conservatori e guidato da me ci sarebbe modo di estradare dal nostro Paese molto piu' rapidamente la gente che minaccia noi e il nostro stile di vita''. (ANSA)


PER DIFENDERE L'INGHILTERRA, CAMERON ANNUNCIA: VIA DALLA CONVENZIONE EUROPEA  DIRITTI UMANI. DECIDIAMO NOI LE ESPULSIONI




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ELEZIONI AMMINISTRATIVE IN PORTOGALLO: TRIONFO DEI PARTITI ANTI TROIKA E ANTI AUSTERITA'

ELEZIONI AMMINISTRATIVE IN PORTOGALLO: TRIONFO DEI PARTITI ANTI TROIKA E ANTI AUSTERITA'

 
SOROS: LA UE DOVEVA ESSERE L'UNIONE PARITARIA DI STATI, INVECE E' DIVENTATO UN RAPPORTO TRA DEBITORI E CREDITORI

SOROS: LA UE DOVEVA ESSERE L'UNIONE PARITARIA DI STATI, INVECE E' DIVENTATO UN RAPPORTO TRA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!