68.246.107
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ZANONANO HA RACCONTATO BALLE SULLA RIVA ACCIAIO: NESSUNA SOLUZIONE E CENTINAIA DI AZIENDE COLLEGATE STANNO PER CHIUDERE

venerdì 27 settembre 2013

Vi ricordate la promessa del ministro Zanonato riguardo una soluzione che avrebbe permesso alle imprese del gruppo Riva colpite da sequestro di riaprire i battenti? Aria fritta! E un intero distretto produttivo a Bergamo (solo per fare un esempio) rischia di essere distrutto.

Ecco cosa scrive l'Eco di Bergamo, oggi:

"Il blocco dell’attività produttiva del gruppo Riva Acciaio allarma il presidente degli industriali bergamaschi Ercole Galizzi, che teme conseguenze per le nostre imprese.«Almeno una quarantina di aziende bergamasche, che occupano 600 addetti, sentono pesantemente i contraccolpi della vicenda, considerato che Riva è il maggior fornitore di acciaio. Sono rimaste senza materia prima per le loro produzioni, e quindi potrebbero fermare l’attività da un momento all’altro, ricorrendo così alla Cassa integrazione, dunque con ricadute gravissime sul piano produttivo e occupazionale. Tutto ciò è assurdo perché queste aziende non mancano di ordinativi ma non riescono a soddisfare la domanda per carenza di materia prima». 

E non si trova acciaio altrove?

«Certo che sì. E, infatti, i concorrenti stranieri di Riva e Ilva – tedeschi, francesi, cinesi – si sono già fatti avanti. Solo che offrono l’acciaio a prezzi più alti del 30% pretendendo contratti biennali e imponendo così rincari a tutta la filiera. L’autonomia delle imprese bergamasche clienti di Riva è agli sgoccioli e alcune aziende stanno già chiedendo la Cassa integrazione. È una situazione inconcepibile, che avviene in un contesto già difficile per la crisi». 

Fonte: Rischio Calcolato


ZANONANO HA RACCONTATO BALLE SULLA RIVA ACCIAIO: NESSUNA SOLUZIONE E CENTINAIA DI AZIENDE COLLEGATE STANNO PER CHIUDERE




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
C'E' LA DATA: ELEZIONI POLITICHE ANTICIPATE IL 24 NOVEMBRE (E LA SOLITA STANDARD & POOR'S MINACCIA DOWNGRADE)

C'E' LA DATA: ELEZIONI POLITICHE ANTICIPATE IL 24 NOVEMBRE (E LA SOLITA STANDARD & POOR'S MINACCIA
Continua

 
DUE SONDAGGI / UN PUNTO E MEZZO DIVIDE CDX DA CSX, M5S IN MOVIMENTO, LEGA STABILE (IN CANTINA)

DUE SONDAGGI / UN PUNTO E MEZZO DIVIDE CDX DA CSX, M5S IN MOVIMENTO, LEGA STABILE (IN CANTINA)


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO DALL'AUSTRALIA UN TERREMOTO NELLA CHIESA (A ROMA)

26 febbraio - A poche ore dal vertice contro la pedofilia in Vaticano, nella Chiesa
Continua

MANCAVA SOLO IL VELO ISLAMICO DA CORSA, NEL REPERTORIO DELLE

26 febbraio - PARIGI - 'No al velo islamico da footing': dure polemiche in Francia
Continua

PROCURA DI FIRENZE DA' PARERE NEGATIVO: GENITORI DI RENZI RESTINO

26 febbraio - FIRENZE - La procura di Firenze ha dato parere negativo sulla richiesta
Continua

RIXI: CENTRODESTRA E' UN MODELLO SUPERATO A LIVELLO DI GOVERNO

26 febbraio - GENOVA - ''I risultati danno ragione a Salvini: credo che oggi a livello
Continua

SALVINI: QUOTA 100, GIA' 70.000 ADESIONI, QUASI 8.000 IN LOMBARDIA,

26 febbraio - Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini,
Continua

GERMANIA: IL PRINCIPALE INDICATORE ECONOMICO ORA SEGNA CRISI.

22 febbraio - BERLINO - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia
Continua

APPROVATO ALLA CAMERA IN PRIMA LETTURA IL REFERENDUM POPOLARE

21 febbraio - Con 272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e
Continua

LA FRANCIA FORNISCE SEI MOTOVEDETTE ANTI BARCONI ALLA LIBIA (MOLTO

21 febbraio - PARIGI - La Francia ha ufficializzato la decisione di fornire alla
Continua

PREMIER CONTE: NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA. MISURE PRUDENZIALI GIA'

21 febbraio - ROMA - ''Abbiamo presente il quadro macro-economico in Italia e nel
Continua

CONTINUANO SENZA SOSTA GLI SGOMBERI DI OCCUPAZIONI ABUSIVE A FIRENZE

21 febbraio - FIRENZE - Sesto sgombero in sei mesi a Firenze. Questa volta
Continua
Precedenti »