73.643.995
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'INVASIONE DI CLANDESTINI E' SENZA TREGUA: ALTRI 600 IN POCHE ORE IN SICILIA. STATO ASSENTE, LE MAFIE HANNO VINTO.

mercoledì 25 settembre 2013

Palermo - Continuano senza sosta gli sbarchi di migranti nel Canale di Sicilia. Anche la scorsa notte i militari della Guardia Costiera e della Marina militare hanno dovuto effettuare diversi interventi di soccorso in mare. Il primo si e' sviluppato a partire da una segnalazione telefonica effettuata da un cittadino straniero alla Centrale Operativa della Guardia Costiera.

L'uomo ha segnalato la presenza di migranti in difficolta', fornendo anche il numero di un telefono satellitare presente a bordo. Quest'ultima informazione ha permesso di localizzare il gommone con 111 migranti. Sul punto e' stato dirottato il mercantile italiano 'Valpadana' per fornire la prima assistenza, e sono state inviate due motovedette della Guardia Costiera di Lampedusa, che hanno effettuato il trasbordo e all'alba sono giunte in porto.

I migranti sono tutti in discrete condizioni di salute. Qusi contemporaneamente, un'ulteriore segnalazione telefonica, effettuata questa volta direttamente da un migrante a bordo di un'unita' in difficolta', ha impegnato un'altra motovedetta della Guardia Costiera di Lampedusa e un pattugliatore della Guardia di Finanza. Il barcone e' stato localizzato a circa 78 miglia a sud di Lampedusa con a bordo 398 persone ed e' stato scortato in sicurezza nel porto di Lampedusa, dove e' giunto questa mattina.

Una terza imbarcazione e' stata segnalata da una telefonata alla Guardia Costiera di Palermo. Dopo aver localizzato l'unita', e' intervenuta sul posto Nave 'Vega' della Marina Militare, che ha preso a bordo gli 86 migranti e sta attualmente dirigendo verso il porto di Porto Empedocle. Sempre la Guardia Costiera di Palermo ha ricevuto la segnalazione di un quarto arrivo.

Grazie al numero di un telefono satellitare presente a bordo, e' stato possibile effettuare la localizzazione del gommone alla deriva e dirottare sul punto il mercantile Patria, che ha preso a bordo i migranti. Mentre l'unita' stava procedendo verso il porto di Trapani, e' arrivata un'ulteriore segnalazione, che indicava la presenza di migranti in difficolta' in una zona vicina a quella in cui navigava la motonave Patria, che e' stata dirottata sul punto dalla Centrale Operativa della Guardia Costiera. (ASCA)


L'INVASIONE DI CLANDESTINI E' SENZA TREGUA: ALTRI 600 IN POCHE ORE IN SICILIA. STATO ASSENTE, LE MAFIE HANNO VINTO.




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
PARADOSSI ITALIANI: SUL SITO DEL MINISTERO DEL TESORO DATI DRAMMATICI, IL MINISTRO INVECE DICE CRISI FINITA.

PARADOSSI ITALIANI: SUL SITO DEL MINISTERO DEL TESORO DATI DRAMMATICI, IL MINISTRO INVECE DICE
Continua

 
ITALIA ALLA FRUTTA, ANZI AL CONTO: PERFINO L'IKEA VA MALE (CALO DEL FATTURATO DEL 4,5% E DEI VISITATORI -2%)

ITALIA ALLA FRUTTA, ANZI AL CONTO: PERFINO L'IKEA VA MALE (CALO DEL FATTURATO DEL 4,5% E DEI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

MELONI: GRAZIE A PLASTIC E SUGAR TAX MESSE DA PD&M5S COCA COLA VA

16 gennaio - ''Grazie alla plastic tax e alla sugar tax lo storico impianto Coca Cola
Continua

MARINE LE PEN ANNUNCIA LA CANDIDATURA ALLE PRESIDENZIALI DEL 2022

16 gennaio - PARIGI - Marine Le Pen, presidente del Rassemblement National (erede
Continua

L'M5S PERDE UN ALTRO SENATORE: DI MARZIO SE NE VA (MAGGIORANZA NON

16 gennaio - ''Di fronte ad un'epurazione di fatto della quale non posso non prendere
Continua

CORTE ERUROPEA DIRITTI UMANI: RENZO MAGOSSO CONDANNATO INGIUSTAMENTE

16 gennaio - STRASBURGO - Renzo Magosso e Umberto Brindani non dovevano essere
Continua

PRECIPITA LA PRODUZIONE INDUSTRIALE NELL'AREA DELL'EURO E MALE

15 gennaio - A novembre 2019 la produzione industriale nella zona euro è salita
Continua

LUCIA BORGONZONI: ''IL PD DOVREBBE CHIEDERE SCUSA PER BIBBIANO''

15 gennaio - ''Chi aveva il dovere di controllare e non lo ha fatto dovrebbe chiedere
Continua

FRANCIA: 60% CITTADINI CONDIVIDE LO SCIOPERO A OLTRANZA SULLE

14 gennaio - PARIGI - Sei francesi su dieci appoggiano senza esitazioni le
Continua

MOODY'S AVVERTE L'EUROZONA: 2020 SARA'' PESSIMO.

14 gennaio - L'agenzia di rating Moody's indica una ''prospettiva negativa'' per il
Continua

SALVINI: ANDIAMO AL VOTO COL IL MATTARELUM LEGGE DEL PRESIDENTE

14 gennaio - Tornare al proporzionale? ''No, significherebbe tornare agli anni ’80.
Continua

AMBIENTALISTI DA SALOTTO CON CASA IN CENTRO...

14 gennaio - ''Qua ci sono gli ambientalisti da salotto radical chic, quelli che
Continua

CONFCOMMERCIO: VENDITE E CONSUMI NEL 2019 IN FORTE CALO (2020

13 gennaio - L'ultimo dato sulle vendite conferma la previsione di una fase finale
Continua

CONTE & PD & M5S VOGLIONO ALZARE ANCORA L'ETA' PENSIONABILE

13 gennaio - ''Il governo, il presidente del consiglio, il Pd, annunciano che faranno
Continua

ECCEZIONALE OPERAZIONE ANTIDROGA DELLE FIAMME GIALLE: 333 KG DI

13 gennaio - GENOVA - Eccezionale operazione anti droga delle Fiamme Gialle. La
Continua

GOVERNO BRITANNICO: MOLTO PREOCCUPANTI NOTIZIE MISSILE CONTRO

9 gennaio - Il governo britannico sta esaminando le notizie ''molto preoccupanti''
Continua

PRESIDENTE ORBAN: PRONTI A LASCIARE IL PPE (ADDIO MAGGIORANZA PER

9 gennaio - BUDAPEST - ''Il Ppe, nella sua forma attuale, non interessa al mio
Continua

LA BCE: UNICA MONETA A CORSO LEGALE E' IL DENARO CONTANTE (DITELO A

9 gennaio - ''La Bce ricorda agli incompetenti del governo Pd-M5S che l'unica moneta
Continua

MATTEO SALVINI: CONTE NON SI AZZARDI A FAR RIPARTIRE LA MISSIONE

8 gennaio - ''L'Ue non tocca palla ne' in Libia ne' in Medio Oriente, ma ora
Continua

CROLLANO GLI ORDINI INDUSTRIALI IN GERMANIA: -6,5% NEL 2019 (MAI

8 gennaio - BERLINO - A novembre gli ordinativi all'industria manifatturiera sono
Continua

LA FAMIGLIA RIVA AVEVA FATTO ENORMI INVESTIMENTI NELL'EX ILVA 1 MLD

7 gennaio - MILANO - Nella gestione dell'Ilva di Taranto da parte della famiglia
Continua

CROLLA L'INFLAZIONE NEL 2019 IN ITALIA (DA 1,2% A 0,6%) STAGNAZIONE

7 gennaio - Il tasso d'inflazione per il 2019 si attesta allo 0,6%, un valore
Continua
Precedenti »