42.258.967
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

COME VOLEVASI DIMOSTRARE / LA MERKEL: ''NON VEDO NECESSITA' DI CAMBIAMENTI NELLA POLITICA EUROPEA''

lunedì 23 settembre 2013

Berlino - Angela Merkel ha confermato oggi che la Cdu ha gia' avuto contatti con la Spd per "formare un governo stabile" ed ha anticipato che non intende modificare la propria politica europea . "Siamo aperti ai negoziati", ha affermato a Berlino. "La Germania - ha aggiunto - ha bisogno di un governo stabile". Gia' ci sono stati "i primi contatti con i vertici della Spd". Tuttavia il partito socialdemocratico ha detto di voler attendere venerdi' quando si riunira' per esaminare i risultati della consultazione, prima di prendere qualunque decisione. "E' totalmente comprensibile", ha affermato la Merkel. Ad una domanda su un'eventuale alleanza con i Verdi, la cancelliera ha detto che non li esclude per la nascita di una coalizione. "Pero' al momento non vi sono informazioni da dare in questa direzione". La formazione del nuovo governo, ha quindi lasciato intendere, non sara' immediata. "Bisogna discutere delle cose".

In materia di politica europea, Angela Merkel ha chiarito: "non vedo necessita' di cambiamenti". "Dieci anni fa eravamo il malato d'Europa e siamo riusciti a diventare un punto di riferimento di stabilita'". "Cio' che abbiamo raggiunto in Germania possono raggiuntgerlo anche gli altri. Il processo non passa solo attraverso il risparmio ma anche attraverso il raggiungimento di una maggiore competitivita' e fiducia da parte degli investitori"."Abbiamo progredito molto lungo questa strada, ma possiamo andare avanti". Quanto infine al suo stato dopo la grande vittoria, la Merkel ha detto di "essersi alzata molto in forma" anche se "non le sarebbe dispiaciuto dormire un'ora di piu'". (Adnkronos)


COME VOLEVASI DIMOSTRARE / LA MERKEL: ''NON VEDO NECESSITA' DI CAMBIAMENTI NELLA POLITICA EUROPEA''




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
UNA GRANDE SPERANZA S'AGGIRA PER L'EUROPA: CHE VINCA ALTERNATIVA PER LA GERMANIA ALLE ELEZIONI TEDESCHE. E' POSSIBILE!

UNA GRANDE SPERANZA S'AGGIRA PER L'EUROPA: CHE VINCA ALTERNATIVA PER LA GERMANIA ALLE ELEZIONI
Continua

 
LA TROIKA VUOLE SBRANARE QUEL CHE RESTA DELLA GRECIA, MA LO STATO SI E' SFALDATO. SCIOPERI GENERALI, DIMISSIONI. CAOS.

LA TROIKA VUOLE SBRANARE QUEL CHE RESTA DELLA GRECIA, MA LO STATO SI E' SFALDATO. SCIOPERI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SARDEGNA, LA GIUNTA REGIONALE VA IN PEZZI, TRAVOLTA DAL COLOSSALE

7 dicembre - CAGLIARI - Il Pd si sgretola in Sardegna. ''L'assessora regionale
Continua

IL TESORO SBUGIARDA (BUFALA) DELLA STAMPA DI TORINO: NIENTE FONDO

7 dicembre - ''Smentiamo che sia in preparazione una richiesta di prestiti al Fondo
Continua

LA LEGA CHIEDE UFFICIALMENTE CHE LA CORTE COSTITUZIONALE ANTICIPI

6 dicembre - ROMA - PARLAMENTO - La Lega - riunita con il segretario Matteo Salvini -
Continua

RENZI HA NOMINATO LA COMANDANTE DEI VIGILI DI FIRENZE ''CONSIGLIERE

6 dicembre - Nonostante il crollo del governo, ha una sorta di assicurazione a vita
Continua

CORTE COSTITUZIONALE: UDIENZA SU ITALICUM IL 24 GENNAIO (ADDIO

6 dicembre - La Corte costituzionale ha fissato per l'udienza del 24 gennaio 2017 la
Continua

SALVINI: ANDIAMO A COSTRUIRE UNA GRANDE ALLEANZA PER SCONFIGGERE

6 dicembre - ''Con Forza Italia ci sono stati contatti positivi. Noi andiamo a
Continua

''EFFETTO SCHIANTO RENZI'' COME ''EFFETTO BREXIT'': LA BORSA VOLA,

6 dicembre - MILANO - BORSA - Ora si può parlare apertamente di ''effetto Renzi''
Continua

LO SPREAD NON CRESCE, AL CONTRARIO CROLLA: OGGI A 158 PUNTI (1,92%)

6 dicembre - Altro sbugiardamento delle ''fosche previsioni'' dei soliti ''analisti''
Continua

LA MERKEL: ANCHE IN PROFUGHI VERRANNO RISPEDITI A CASA LORO (IN

6 dicembre - BERLINO - ''Non tutti'' i profughi entrati in Germania potranno
Continua

PROPOSTA M5S: APPLICHIAMO L'ITALICUM ANCHE AL SENATO E POI SUBITO

5 dicembre - ''Ora ci troviamo con due leggi elettorali tra Camera e Senato molto
Continua
Precedenti »