73.547.191
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ELETTO IL FARAONE AL QUIRINALE, SIAMO PUNTO E A CAPO: DUE MESI DAL VOTO E NON C'E' GOVERNO E NON C'E' MAGGIORANZA

domenica 21 aprile 2013

''Che noi avessimo, e abbiamo bisogno tuttora, di un rinnovamento della classe dirigente, e' fuori discussione. Che il modo per ottenere il risultato fosse quello che ha realizzato Bersani, mi ha trovato profondamente contraria da molto tempo. Ma soprattutto abbiamo portato in Parlamento, con le primarie, alcune persone che in questi giorni hanno dimostrato di non avere consapevolezza del proprio compito, in un momento in cui va rilanciato il ruolo del Parlamento'' Rosy Bindi, presidente dimissionaria del Pd, non le manda a dire, e anzi continua: ''Non bisognava intrecciare la nascita del governo con la scelta del presidente. L'unico governo che il segretario del Pd puo' presiedere e' un governo del cambiamento con una chiara maggioranza progressista. Ma non possiamo dare le chiavi di un governo guidato dal Pd nelle mani della destra, che decide quando e come staccare la spina. Questo no".

Mi fermo qui, perchè Rosy Bindi ha centrato il problema: il nuovo governo, qualunque sia il presidente del Consiglio scelto dal Faraone, dovrà possedere una maggioranza che non potrà prescindere dalla presenza del Pd. E il Pd per accettare di formare un governo stabile, non può prescindere dall'alleanza con Berlusconi. 

Ma il Pd - o almeno una vasta maggioranza di deputati e senatori del Pd - rifiuta categoricamente di allearsi con Mister B.

E così, siamo un'altra volta allo stallo. La Bindi ha ragione quando dice che il suo partito non può metterci la faccia - esprimendo il presidente del Consiglio - sapendo di avere un fucile puntato alla schiena, con una maggioranza appoggiata ai voleri di Berlusconi. E altrettanto direbbe Berlusconi, fosse nei panni della Bindi, perchè alla base di tutta questa reciproca diffidenza sta la mancanza assoluta di un rapporto di fiducia in Parlamento tra centro destra e centro sinistra a cui si somma una drammatica perdita di fiducia nel Paese sia per il centro destra si per il centro sinistra. 

Ora, rieletto il Faraone al Quirinale, è come se l'orologio della politica fosse stato riportato al 26 febbraio scorso, con l'aggiunta che Bersani non è più Segretario dei Democratici, e quindi il maggior partito italiano è senza guida. Questo porta a concludere che il Faraone ha un'unica strada di fronte: affidare l'incarico a un personaggio all'incirca vecchio quanto lui per realizzare un programmetto vecchio anch'esso come Matusalemme: legge elettorale, riforma fiscale e fermiamiamoci qua. Sono le eterne contraddizioni irrisolte di un'italia immobile nel declino.

max parisi

 


ELETTO IL FARAONE AL QUIRINALE, SIAMO PUNTO E A CAPO: DUE MESI DAL VOTO E NON C'E' GOVERNO E NON C'E' MAGGIORANZA




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IN ITALIA, UN PO' MENO DEMOCRAZIA DI PRIMA. LA MISURA E' COLMA.

IN ITALIA, UN PO' MENO DEMOCRAZIA DI PRIMA. LA MISURA E' COLMA.

 
INTERVISTA / ROBERTO CALDEROLI A TUTTO CAMPO

INTERVISTA / ROBERTO CALDEROLI A TUTTO CAMPO


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

MELONI: GRAZIE A PLASTIC E SUGAR TAX MESSE DA PD&M5S COCA COLA VA

16 gennaio - ''Grazie alla plastic tax e alla sugar tax lo storico impianto Coca Cola
Continua

MARINE LE PEN ANNUNCIA LA CANDIDATURA ALLE PRESIDENZIALI DEL 2022

16 gennaio - PARIGI - Marine Le Pen, presidente del Rassemblement National (erede
Continua

L'M5S PERDE UN ALTRO SENATORE: DI MARZIO SE NE VA (MAGGIORANZA NON

16 gennaio - ''Di fronte ad un'epurazione di fatto della quale non posso non prendere
Continua

CORTE ERUROPEA DIRITTI UMANI: RENZO MAGOSSO CONDANNATO INGIUSTAMENTE

16 gennaio - STRASBURGO - Renzo Magosso e Umberto Brindani non dovevano essere
Continua

PRECIPITA LA PRODUZIONE INDUSTRIALE NELL'AREA DELL'EURO E MALE

15 gennaio - A novembre 2019 la produzione industriale nella zona euro è salita
Continua

LUCIA BORGONZONI: ''IL PD DOVREBBE CHIEDERE SCUSA PER BIBBIANO''

15 gennaio - ''Chi aveva il dovere di controllare e non lo ha fatto dovrebbe chiedere
Continua

FRANCIA: 60% CITTADINI CONDIVIDE LO SCIOPERO A OLTRANZA SULLE

14 gennaio - PARIGI - Sei francesi su dieci appoggiano senza esitazioni le
Continua

MOODY'S AVVERTE L'EUROZONA: 2020 SARA'' PESSIMO.

14 gennaio - L'agenzia di rating Moody's indica una ''prospettiva negativa'' per il
Continua

SALVINI: ANDIAMO AL VOTO COL IL MATTARELUM LEGGE DEL PRESIDENTE

14 gennaio - Tornare al proporzionale? ''No, significherebbe tornare agli anni ’80.
Continua

AMBIENTALISTI DA SALOTTO CON CASA IN CENTRO...

14 gennaio - ''Qua ci sono gli ambientalisti da salotto radical chic, quelli che
Continua

CONFCOMMERCIO: VENDITE E CONSUMI NEL 2019 IN FORTE CALO (2020

13 gennaio - L'ultimo dato sulle vendite conferma la previsione di una fase finale
Continua

CONTE & PD & M5S VOGLIONO ALZARE ANCORA L'ETA' PENSIONABILE

13 gennaio - ''Il governo, il presidente del consiglio, il Pd, annunciano che faranno
Continua

ECCEZIONALE OPERAZIONE ANTIDROGA DELLE FIAMME GIALLE: 333 KG DI

13 gennaio - GENOVA - Eccezionale operazione anti droga delle Fiamme Gialle. La
Continua

GOVERNO BRITANNICO: MOLTO PREOCCUPANTI NOTIZIE MISSILE CONTRO

9 gennaio - Il governo britannico sta esaminando le notizie ''molto preoccupanti''
Continua

PRESIDENTE ORBAN: PRONTI A LASCIARE IL PPE (ADDIO MAGGIORANZA PER

9 gennaio - BUDAPEST - ''Il Ppe, nella sua forma attuale, non interessa al mio
Continua

LA BCE: UNICA MONETA A CORSO LEGALE E' IL DENARO CONTANTE (DITELO A

9 gennaio - ''La Bce ricorda agli incompetenti del governo Pd-M5S che l'unica moneta
Continua

MATTEO SALVINI: CONTE NON SI AZZARDI A FAR RIPARTIRE LA MISSIONE

8 gennaio - ''L'Ue non tocca palla ne' in Libia ne' in Medio Oriente, ma ora
Continua

CROLLANO GLI ORDINI INDUSTRIALI IN GERMANIA: -6,5% NEL 2019 (MAI

8 gennaio - BERLINO - A novembre gli ordinativi all'industria manifatturiera sono
Continua

LA FAMIGLIA RIVA AVEVA FATTO ENORMI INVESTIMENTI NELL'EX ILVA 1 MLD

7 gennaio - MILANO - Nella gestione dell'Ilva di Taranto da parte della famiglia
Continua

CROLLA L'INFLAZIONE NEL 2019 IN ITALIA (DA 1,2% A 0,6%) STAGNAZIONE

7 gennaio - Il tasso d'inflazione per il 2019 si attesta allo 0,6%, un valore
Continua
Precedenti »