43.410.792
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL BURATTINO DEI BANCHIERI GANGSTER DELLA UE SACCOMANNI FRIGNA: L'IVA VA AUMENTATA (COSI' PAGANO I POVERI, LA CRISI)

domenica 22 settembre 2013

ROMA - Il Ministro dell'Economia reagisce alle pressioni di Pdl e Pd. Dobbiamo trovare subito 1,6 miliardi per rientrare di corsa nei limiti del 3 per cento. Poi si dovra' concordare una tregua su Iva e Imu, rinviando la questione al 2014 con la legge di Stabilita' che va presentata entro il 15 ottobre.

E' questa la sintesi del pensiero del ministro dell'economia, Fabrizio Saccomanni, riferita dal Corriere della Sera, in un colloquio in cui il ministro si dice pronto a lasciare: "Gli impegni vanno rispettati, altrimenti non ci sto". Se si agisce subito, ritiene Saccomanni, e' sperabile che l’effetto sui tassi d’interesse sia positivo e si possa finire l’anno con un dato consuntivo sul deficit ben inferiore al maledetto limite del 3 per cento, grazie ad alcune operazioni gia' allo studio, come una serie di privatizzazioni, e la rivalutazione delle quote della Banca d’Italia oggi a bilancio degli istituti che ne detengono il capitale per cifre irrisorie.

Una volta aggiornate le quote di via Nazionale ne beneficerebbe anche l’Erario. Solo cosi', e' sempre il pensiero del ministro, si potrebbe aprire una seria prospettiva per la riduzione delle tasse e rendere praticabile un sostegno alle imprese con l’alleggerimento del cosiddetto cuneo fiscale. Ma questo presuppone che non si vada a votare presto, altrimenti e' tutto inutile.

E oltre alle sanzioni del mercato, avremmo anche le multe dell’Unione Europea. Anche l’ipotesi di differire l’aumento dell’Iva a fine anno, secondo Saccomanni, e' poco praticabile. Nemmeno se aumentassimo la benzina di 15 centesimi, e' l’esempio che propone il ministro, riusciremmo a incassare l’equivalente. Ma, avverte, "io non mi metto alla disperata ricerca di un miliardo se poi a febbraio si va a votare. Tutto inutile se una campagna elettorale e' gia' iniziata". (Ansa)


IL BURATTINO DEI BANCHIERI GANGSTER DELLA UE SACCOMANNI FRIGNA: L'IVA VA AUMENTATA (COSI' PAGANO I POVERI, LA CRISI)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
BRUNETTA: GLI ACCORDI ERANO CHIARI, NIENTE IMU E NIENTE AUMENTO DELL'IVA. SE LETTA NON LI RISPETTA GOVERNO FINITO.

BRUNETTA: GLI ACCORDI ERANO CHIARI, NIENTE IMU E NIENTE AUMENTO DELL'IVA. SE LETTA NON LI RISPETTA
Continua

 
BINI SMAGHI (EX BCE) SULLE ELEZIONI TEDESCHE: IL RIGORE PER GLI STATI DEL SUD EUROPA (LEGGI: ITALIA) AUMENTERA'.

BINI SMAGHI (EX BCE) SULLE ELEZIONI TEDESCHE: IL RIGORE PER GLI STATI DEL SUD EUROPA (LEGGI:
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

FINANCIAL TIMES: GRANDI BANCHE SI PREPARANO ALLA FINE DELL'EURO NEL

23 gennaio - LONDRA - La notizia è clamorosa, ma come sempre accade in questi casi,
Continua

E IL GOVERNO LA CHIAMA ''RIPRESA'': RALLENTERA' LA CRESCITA DEI

20 gennaio - Rallenta la crescita dei consumi delle famiglie, che si stabilizzerà
Continua

EUROPOL: ''34.000 POTENZIALI TERRORISTI ISLAMICI ARRIVATI COI

19 gennaio - ''Un esercito di 34 mila potenziali terroristi è sbarcato in Europa
Continua

AUMENTATI I LICENZIAMENTI NEL 2016 ALLA FACCIA DELLO STROMBAZZATO

19 gennaio - Nei primi undici mesi del 2016 i licenziamenti complessivi relativi a
Continua

CONTINUA LA CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE CON PUNTE DEL -10% IN

19 gennaio - BRUXELLES - Prosegue l'aumento dei prezzi delle case nel terzo trimestre
Continua

DONALD TRUMP: ''NON USEREI TWITTER SE LA STAMPA FOSSE ONESTA, MA

18 gennaio - WASHINGTON - Nonostante ne faccia un uso quasi compulsivo, il futuro
Continua

L'M5S STA COL PD E VOTA CONTRO I CIE COME VUOLE LA SERRACCHIANI (5

18 gennaio - ''Al M5S non basta l'invasione incontrollata di clandestini che sta
Continua

PADOAN A DAVOS LASCIA INTENDERE CHE STA PREPARANDO UNA RAPINA AGLI

18 gennaio - DAVOS - SVIZZERA - Padoan ha fatto una dichiarazione sibillina poco fa
Continua

SALVINI: ''TAJANI E' SOLO L'ENNESIMO DOMESTICO AL SERVIZIO DELLA

18 gennaio - ''La Lega si è rifiutata di votare due servi dello stesso padrone
Continua

BORIS JOHNSON: ''CODA DI STATI PER SIGLARE ACCORDI COMMERCIALI CON

18 gennaio - LONDRA - Dopo il chiarificatore discorso di ieri del primo ministro
Continua
Precedenti »