73.554.522
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SENTENZA A MILANO / UCCIDERE E FARLA FRANCA

MILANO, 19 MAR - Riconosciuta responsabile di concorso in omicidio, dovra' soltanto risarcire i danni ai

familiari della vittima. E' la 'singolare' sentenza emessa a carico di una donna di 29 anni, Stefania Citterio: secondo le

indagini, sarebbe stata lei la prima ad aggredire Luca Massari, il tassista milanese che nell'ottobre 2010, dopo aver

investito un cane ed essere sceso dall'auto per scusarsi, venne brutalmente picchiato e ucciso, alla periferia di

Milano. Per lei oggi e' arrivata una condanna penale a 10 mesi per minacce e un'altra, ma ai soli fini civili, per

concorso anomalo nell'omicidio. Un verdetto che ha stupito anche gli avvocati presenti in aula, ma che, pur nella sua

particolarita', ha una spiegazione logica e giuridica. I giudici della seconda sezione della Corte d'Assise d'Appello di

Milano (presidente del collegio Anna Conforti), infatti, hanno potuto accogliere solo il ricorso dei familiari di Massari,

rappresentati dall'avvocato Cristiana Totis, gli unici ad aver chiesto che venisse dichiarata la responsabilita' della

donna nell'uccisione, anche se ai soli fini del risarcimento danni, 'unica strada' per la parte civile.

La Procura, invece, non aveva presentato appello per chiedere la riqualificazione del reato da minacce a concorso

anomalo in omicidio, imputazione che aveva, invece, contestato in primo grado, formulando per la giovane una

richiesta di 21 anni di carcere.

Il 10 ottobre del 2010, il tassista Massari stava viaggiando lungo via Luca Ghini, alla periferia sud di Milano, quando

un cane fini' sotto la sua auto. Scese per scusarsi ma non fece in tempo, perche' venne pestato brutalmente, ando' in

coma e morì. Per quell'aggressione, il 14 luglio 2011, e' stato condannato con rito abbreviato (sentenza poi

confermata in appello) a 16 anni di carcere Morris Ciavarella, il giovane che, stando alle indagini del pm Tiziana

Siciliano, avrebbe sferrato ''gli ultimi due micidiali colpi'': una ginocchiata in faccia e una spinta violenta. Stefania

Citterio, fidanzata di Ciavarella, e il fratello Pietro Citterio erano stati condannati, invece, con rito ordinario nel maggio

2012 dalla prima Corte d'Assise di Milano: lei a 10 mesi per minacce e lui a 14 anni per concorso anomalo

nell'omicidio, incendio e lesioni.

La Procura di Milano, pero', in secondo grado non ha fatto appello sul reato contestato alla donna, ma solo per

chiedere un aumento delle pene: 11 mesi per lei e 14 anni e 5 mesi per il fratello. Impugnazione (presentata in aula

dal sostituto pg Maria Vulpio) che, tra l'altro, non e' stata accolta dai giudici. La Corte, invece, ha accolto il ricorso dei

familiari di Massari, che in qualita' di parte civile sostenevano la responsabilita' nell'omicidio di Stefania Citterio, come

descritta nell'imputazione originaria della Procura. Secondo le indagini, infatti, era stata proprio lei la prima ad

insultare e a picchiare Massari, gridando ''ti ammazzo, ti ammazzo''. Poi erano intervenuti il fratello e il fidanzato. Oggi

per l'imputata è arrivata la condanna al risarcimento per concorso anomalo in omicidio (il danno dovra' essere

quantificato in una causa civile), mentre e' rimasta ferma quella penale a 10 mesi per minacce. La pena per il fratello,

invece, e' stata limata al ribasso e portata a 13 anni. (ANSA).


SENTENZA A MILANO / UCCIDERE E FARLA FRANCA




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
YARA GAMBIRASIO / LE IDEE DEI CARABINIERI

YARA GAMBIRASIO / LE IDEE DEI CARABINIERI

 
UN POPOLO DI VANDALI

UN POPOLO DI VANDALI


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

MELONI: GRAZIE A PLASTIC E SUGAR TAX MESSE DA PD&M5S COCA COLA VA

16 gennaio - ''Grazie alla plastic tax e alla sugar tax lo storico impianto Coca Cola
Continua

MARINE LE PEN ANNUNCIA LA CANDIDATURA ALLE PRESIDENZIALI DEL 2022

16 gennaio - PARIGI - Marine Le Pen, presidente del Rassemblement National (erede
Continua

L'M5S PERDE UN ALTRO SENATORE: DI MARZIO SE NE VA (MAGGIORANZA NON

16 gennaio - ''Di fronte ad un'epurazione di fatto della quale non posso non prendere
Continua

CORTE ERUROPEA DIRITTI UMANI: RENZO MAGOSSO CONDANNATO INGIUSTAMENTE

16 gennaio - STRASBURGO - Renzo Magosso e Umberto Brindani non dovevano essere
Continua

PRECIPITA LA PRODUZIONE INDUSTRIALE NELL'AREA DELL'EURO E MALE

15 gennaio - A novembre 2019 la produzione industriale nella zona euro è salita
Continua

LUCIA BORGONZONI: ''IL PD DOVREBBE CHIEDERE SCUSA PER BIBBIANO''

15 gennaio - ''Chi aveva il dovere di controllare e non lo ha fatto dovrebbe chiedere
Continua

FRANCIA: 60% CITTADINI CONDIVIDE LO SCIOPERO A OLTRANZA SULLE

14 gennaio - PARIGI - Sei francesi su dieci appoggiano senza esitazioni le
Continua

MOODY'S AVVERTE L'EUROZONA: 2020 SARA'' PESSIMO.

14 gennaio - L'agenzia di rating Moody's indica una ''prospettiva negativa'' per il
Continua

SALVINI: ANDIAMO AL VOTO COL IL MATTARELUM LEGGE DEL PRESIDENTE

14 gennaio - Tornare al proporzionale? ''No, significherebbe tornare agli anni ’80.
Continua

AMBIENTALISTI DA SALOTTO CON CASA IN CENTRO...

14 gennaio - ''Qua ci sono gli ambientalisti da salotto radical chic, quelli che
Continua

CONFCOMMERCIO: VENDITE E CONSUMI NEL 2019 IN FORTE CALO (2020

13 gennaio - L'ultimo dato sulle vendite conferma la previsione di una fase finale
Continua

CONTE & PD & M5S VOGLIONO ALZARE ANCORA L'ETA' PENSIONABILE

13 gennaio - ''Il governo, il presidente del consiglio, il Pd, annunciano che faranno
Continua

ECCEZIONALE OPERAZIONE ANTIDROGA DELLE FIAMME GIALLE: 333 KG DI

13 gennaio - GENOVA - Eccezionale operazione anti droga delle Fiamme Gialle. La
Continua

GOVERNO BRITANNICO: MOLTO PREOCCUPANTI NOTIZIE MISSILE CONTRO

9 gennaio - Il governo britannico sta esaminando le notizie ''molto preoccupanti''
Continua

PRESIDENTE ORBAN: PRONTI A LASCIARE IL PPE (ADDIO MAGGIORANZA PER

9 gennaio - BUDAPEST - ''Il Ppe, nella sua forma attuale, non interessa al mio
Continua

LA BCE: UNICA MONETA A CORSO LEGALE E' IL DENARO CONTANTE (DITELO A

9 gennaio - ''La Bce ricorda agli incompetenti del governo Pd-M5S che l'unica moneta
Continua

MATTEO SALVINI: CONTE NON SI AZZARDI A FAR RIPARTIRE LA MISSIONE

8 gennaio - ''L'Ue non tocca palla ne' in Libia ne' in Medio Oriente, ma ora
Continua

CROLLANO GLI ORDINI INDUSTRIALI IN GERMANIA: -6,5% NEL 2019 (MAI

8 gennaio - BERLINO - A novembre gli ordinativi all'industria manifatturiera sono
Continua

LA FAMIGLIA RIVA AVEVA FATTO ENORMI INVESTIMENTI NELL'EX ILVA 1 MLD

7 gennaio - MILANO - Nella gestione dell'Ilva di Taranto da parte della famiglia
Continua

CROLLA L'INFLAZIONE NEL 2019 IN ITALIA (DA 1,2% A 0,6%) STAGNAZIONE

7 gennaio - Il tasso d'inflazione per il 2019 si attesta allo 0,6%, un valore
Continua
Precedenti »