68.272.784
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

DA CITY LIFE A CITY HELL: RIVOLTA DI CHI HA COMPRATO A MILANO NELLA ''CITTA' GIARDINO'' (CANTIERE APERTO FINO AL 2023)

giovedì 12 settembre 2013

Milano - «Il mio soggiorno si affaccia sul cantiere e, se voglio invitare degli amici, per anni dovrò cenare con vista sulle gru». Così una futura acquirente di Citylife, che preferisce restare anonima, racconta arrabbiata il suo punto di vista. Dopo aver sottoscritto il preliminare nell'ottobre 2010 avrebbe dovuto rogitare a giugno 2012. «Siamo a settembre 2013 ed ancora non abbiamo una data di consegna». Sono queste le parole di uno degli oltre trenta futuri inquilini di Citylife che hanno aderito all'iniziativa di Federconsumatori: l'associazione, sollecitata da numerosi interessati, ha deciso di raccogliere il malcontento dei tanto chiacchierati proprietari, per tutelare i loro diritti.

«La verità è che continueranno a costruire fino al 2023 e il progetto non verrà realizzato così come ci era stato promesso», afferma la futura proprietaria di un appartamento in una palazzina del lotto firmato dall'architetto Zaha Hadid. «Chiediamo una riduzione del prezzo, vogliamo intavolare una trattativa, sarebbe serio e professionale da parte di Citylife», aggiunge. I punti di vista dei futuri porprietari sono diversi: c'è chi ha fretta perchè deve dare una disdetta d'affitto, chi deve vendere, chi non vuole fare causa ma chiede di riconoscere (sul prezzo) il disagio e le varianti al progetto definitivo. E c'è chi (Federconsumatori è a conoscenza di due casi) ha addirittura presentato una citazione alla società che ha sviluppato il progetto per chiedere la risoluzione del contratto. Insomma, non vogliono più andarci a vivere. (Il Sole 24 Ore)


DA CITY LIFE A CITY HELL: RIVOLTA DI CHI HA COMPRATO A MILANO NELLA ''CITTA' GIARDINO'' (CANTIERE APERTO FINO AL 2023)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SALVINI: ''OGGI SIAMO TUTTI CATALANI'' (NOI VORREMMO L'ANNUNCIO DEL REFERENDUM PER L'INDIPENDENZA DELLA LOMBARDIA)

SALVINI: ''OGGI SIAMO TUTTI CATALANI'' (NOI VORREMMO L'ANNUNCIO DEL REFERENDUM PER L'INDIPENDENZA
Continua

 
LA MAGISTRATURA DISTRUGGE IL GRUPPO RIVA, ACCIAIERIE E TUTTE LE ALTRE ATTIVITA'. E L'AZIENDA CHIUDE (1.500 A CASA)

LA MAGISTRATURA DISTRUGGE IL GRUPPO RIVA, ACCIAIERIE E TUTTE LE ALTRE ATTIVITA'. E L'AZIENDA CHIUDE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO DALL'AUSTRALIA UN TERREMOTO NELLA CHIESA (A ROMA)

26 febbraio - A poche ore dal vertice contro la pedofilia in Vaticano, nella Chiesa
Continua

MANCAVA SOLO IL VELO ISLAMICO DA CORSA, NEL REPERTORIO DELLE

26 febbraio - PARIGI - 'No al velo islamico da footing': dure polemiche in Francia
Continua

PROCURA DI FIRENZE DA' PARERE NEGATIVO: GENITORI DI RENZI RESTINO

26 febbraio - FIRENZE - La procura di Firenze ha dato parere negativo sulla richiesta
Continua

RIXI: CENTRODESTRA E' UN MODELLO SUPERATO A LIVELLO DI GOVERNO

26 febbraio - GENOVA - ''I risultati danno ragione a Salvini: credo che oggi a livello
Continua

SALVINI: QUOTA 100, GIA' 70.000 ADESIONI, QUASI 8.000 IN LOMBARDIA,

26 febbraio - Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini,
Continua

GERMANIA: IL PRINCIPALE INDICATORE ECONOMICO ORA SEGNA CRISI.

22 febbraio - BERLINO - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia
Continua

APPROVATO ALLA CAMERA IN PRIMA LETTURA IL REFERENDUM POPOLARE

21 febbraio - Con 272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e
Continua

LA FRANCIA FORNISCE SEI MOTOVEDETTE ANTI BARCONI ALLA LIBIA (MOLTO

21 febbraio - PARIGI - La Francia ha ufficializzato la decisione di fornire alla
Continua

PREMIER CONTE: NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA. MISURE PRUDENZIALI GIA'

21 febbraio - ROMA - ''Abbiamo presente il quadro macro-economico in Italia e nel
Continua

CONTINUANO SENZA SOSTA GLI SGOMBERI DI OCCUPAZIONI ABUSIVE A FIRENZE

21 febbraio - FIRENZE - Sesto sgombero in sei mesi a Firenze. Questa volta
Continua
Precedenti »