42.214.161
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

DA CITY LIFE A CITY HELL: RIVOLTA DI CHI HA COMPRATO A MILANO NELLA ''CITTA' GIARDINO'' (CANTIERE APERTO FINO AL 2023)

giovedì 12 settembre 2013

Milano - «Il mio soggiorno si affaccia sul cantiere e, se voglio invitare degli amici, per anni dovrò cenare con vista sulle gru». Così una futura acquirente di Citylife, che preferisce restare anonima, racconta arrabbiata il suo punto di vista. Dopo aver sottoscritto il preliminare nell'ottobre 2010 avrebbe dovuto rogitare a giugno 2012. «Siamo a settembre 2013 ed ancora non abbiamo una data di consegna». Sono queste le parole di uno degli oltre trenta futuri inquilini di Citylife che hanno aderito all'iniziativa di Federconsumatori: l'associazione, sollecitata da numerosi interessati, ha deciso di raccogliere il malcontento dei tanto chiacchierati proprietari, per tutelare i loro diritti.

«La verità è che continueranno a costruire fino al 2023 e il progetto non verrà realizzato così come ci era stato promesso», afferma la futura proprietaria di un appartamento in una palazzina del lotto firmato dall'architetto Zaha Hadid. «Chiediamo una riduzione del prezzo, vogliamo intavolare una trattativa, sarebbe serio e professionale da parte di Citylife», aggiunge. I punti di vista dei futuri porprietari sono diversi: c'è chi ha fretta perchè deve dare una disdetta d'affitto, chi deve vendere, chi non vuole fare causa ma chiede di riconoscere (sul prezzo) il disagio e le varianti al progetto definitivo. E c'è chi (Federconsumatori è a conoscenza di due casi) ha addirittura presentato una citazione alla società che ha sviluppato il progetto per chiedere la risoluzione del contratto. Insomma, non vogliono più andarci a vivere. (Il Sole 24 Ore)


DA CITY LIFE A CITY HELL: RIVOLTA DI CHI HA COMPRATO A MILANO NELLA ''CITTA' GIARDINO'' (CANTIERE APERTO FINO AL 2023)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SALVINI: ''OGGI SIAMO TUTTI CATALANI'' (NOI VORREMMO L'ANNUNCIO DEL REFERENDUM PER L'INDIPENDENZA DELLA LOMBARDIA)

SALVINI: ''OGGI SIAMO TUTTI CATALANI'' (NOI VORREMMO L'ANNUNCIO DEL REFERENDUM PER L'INDIPENDENZA
Continua

 
LA MAGISTRATURA DISTRUGGE IL GRUPPO RIVA, ACCIAIERIE E TUTTE LE ALTRE ATTIVITA'. E L'AZIENDA CHIUDE (1.500 A CASA)

LA MAGISTRATURA DISTRUGGE IL GRUPPO RIVA, ACCIAIERIE E TUTTE LE ALTRE ATTIVITA'. E L'AZIENDA CHIUDE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SARDEGNA, LA GIUNTA REGIONALE VA IN PEZZI, TRAVOLTA DAL COLOSSALE

7 dicembre - CAGLIARI - Il Pd si sgretola in Sardegna. ''L'assessora regionale
Continua

IL TESORO SBUGIARDA (BUFALA) DELLA STAMPA DI TORINO: NIENTE FONDO

7 dicembre - ''Smentiamo che sia in preparazione una richiesta di prestiti al Fondo
Continua

LA LEGA CHIEDE UFFICIALMENTE CHE LA CORTE COSTITUZIONALE ANTICIPI

6 dicembre - ROMA - PARLAMENTO - La Lega - riunita con il segretario Matteo Salvini -
Continua

RENZI HA NOMINATO LA COMANDANTE DEI VIGILI DI FIRENZE ''CONSIGLIERE

6 dicembre - Nonostante il crollo del governo, ha una sorta di assicurazione a vita
Continua

CORTE COSTITUZIONALE: UDIENZA SU ITALICUM IL 24 GENNAIO (ADDIO

6 dicembre - La Corte costituzionale ha fissato per l'udienza del 24 gennaio 2017 la
Continua

SALVINI: ANDIAMO A COSTRUIRE UNA GRANDE ALLEANZA PER SCONFIGGERE

6 dicembre - ''Con Forza Italia ci sono stati contatti positivi. Noi andiamo a
Continua

''EFFETTO SCHIANTO RENZI'' COME ''EFFETTO BREXIT'': LA BORSA VOLA,

6 dicembre - MILANO - BORSA - Ora si può parlare apertamente di ''effetto Renzi''
Continua

LO SPREAD NON CRESCE, AL CONTRARIO CROLLA: OGGI A 158 PUNTI (1,92%)

6 dicembre - Altro sbugiardamento delle ''fosche previsioni'' dei soliti ''analisti''
Continua

LA MERKEL: ANCHE IN PROFUGHI VERRANNO RISPEDITI A CASA LORO (IN

6 dicembre - BERLINO - ''Non tutti'' i profughi entrati in Germania potranno
Continua

PROPOSTA M5S: APPLICHIAMO L'ITALICUM ANCHE AL SENATO E POI SUBITO

5 dicembre - ''Ora ci troviamo con due leggi elettorali tra Camera e Senato molto
Continua
Precedenti »