73.678.769
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ELEZIONI IN NORVEGIA: VINCE LA DESTRA CHE VUOLE UNA SEVERA REGOLAMENTAZIONE DELL'IMMIGRAZIONE (DITELO ALLA KYENGE)

martedì 10 settembre 2013

Oslo - I dati definitivi delle elezioni in Norvegia hanno confermato il trionfo della coalizione di centro-destra, con il 53,9%. La "dama di ferro" del Partito conservatore, Erna Solberg, avra' pero' bisogno del sostegno del Partito del Progresso anti-immigrati e di due partiti centristi per governare. L'affluenza del 71,4%, la piu' bassa nel Paese scandinavo dal 1927, ha certamente contribuito al modesto 40,5% raccolto dalla coalizione dei laburisti del premier uscente, Jens Stoltenberg, che dopo otto anni al governo ha ammesso la sconfitta e si e' dimesso. 

Il blocco di centro-destra ha ottenuto 96 seggi, cioe' 24 in piu' della coalizione di centro-sinistra di Stoltenberg. Il Partito laburista e' stato comunque il piu' votato, con il 30,9% di consensi e 55 seggi, ma ha subito un calo di 4,5 punti rispetto al risultato che aveva raggiunto nelle precedenti elezioni del 2009.

Il Partito del Progresso di Siv Jensen, nel quale militava Anders Breivik, l'autore delle stragi di Oslo e Utoya che il 22 luglio 2011 causarono 77 morti, ha perso il 6,6% ma ha ottenuto comunque 29 deputati che lo rendono indispensabile per formare un governo di centro-destra.

Il partito conservatore della Solberg e' cresciuto infatti di quasi 10 punti dal 2009 ma si ferma a 48 seggi, mentre i cristiano-democratici, con 10 seggi, rimangono stabili rispetto alle elezioni 2009. Dieci seggi anche al partito Centrista, alleato dei laburisti di Stoltenberg. I restanti partiti, quello Liberale e quello di Sinistra socialista, hanno conquistato rispettivamente sette e quattro seggi, mentre i verdi non hanno superato lo sbarramento del 4%, necessario per entrare in Parlamento.

La partecipazione al voto e' calata di cinque punti percentuali rispetto al 2009, quando votarono piu' dei tre quarti degli aventi diritto. Erna Solberg, 52enne, e' conosciuta come "dama di ferro" per la sua rigida politica anti-immigrati. Se prendera' il posto lasciato da Stoltenberg, come sembra probabile, diventera' la seconda donna nella storia a guidare un governo norvegese dopo la laburista Gro Harlem Brundtland negli anni '80. (AGI) 


ELEZIONI IN NORVEGIA: VINCE LA DESTRA CHE VUOLE UNA SEVERA REGOLAMENTAZIONE DELL'IMMIGRAZIONE (DITELO ALLA KYENGE)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL GOVERNO CENTRALE SPAGNOLO MINACCIA I CATALANI: NON PERMETTEREMO MAI L'INDIPENDENZA  (ACCESA LA MICCIA DELLA RIVOLTA)

IL GOVERNO CENTRALE SPAGNOLO MINACCIA I CATALANI: NON PERMETTEREMO MAI L'INDIPENDENZA (ACCESA LA
Continua

 
CATALUNYA, SONDAGGIO: L'80% DEI CITTADINI CATALANI VUOLE IL REFERENDUM PER L'INDIPENDENZA, IL 52% VOTEREBBE SI'

CATALUNYA, SONDAGGIO: L'80% DEI CITTADINI CATALANI VUOLE IL REFERENDUM PER L'INDIPENDENZA, IL 52%
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

MELONI: GRAZIE A PLASTIC E SUGAR TAX MESSE DA PD&M5S COCA COLA VA

16 gennaio - ''Grazie alla plastic tax e alla sugar tax lo storico impianto Coca Cola
Continua

MARINE LE PEN ANNUNCIA LA CANDIDATURA ALLE PRESIDENZIALI DEL 2022

16 gennaio - PARIGI - Marine Le Pen, presidente del Rassemblement National (erede
Continua

L'M5S PERDE UN ALTRO SENATORE: DI MARZIO SE NE VA (MAGGIORANZA NON

16 gennaio - ''Di fronte ad un'epurazione di fatto della quale non posso non prendere
Continua

CORTE ERUROPEA DIRITTI UMANI: RENZO MAGOSSO CONDANNATO INGIUSTAMENTE

16 gennaio - STRASBURGO - Renzo Magosso e Umberto Brindani non dovevano essere
Continua

PRECIPITA LA PRODUZIONE INDUSTRIALE NELL'AREA DELL'EURO E MALE

15 gennaio - A novembre 2019 la produzione industriale nella zona euro è salita
Continua

LUCIA BORGONZONI: ''IL PD DOVREBBE CHIEDERE SCUSA PER BIBBIANO''

15 gennaio - ''Chi aveva il dovere di controllare e non lo ha fatto dovrebbe chiedere
Continua

FRANCIA: 60% CITTADINI CONDIVIDE LO SCIOPERO A OLTRANZA SULLE

14 gennaio - PARIGI - Sei francesi su dieci appoggiano senza esitazioni le
Continua

MOODY'S AVVERTE L'EUROZONA: 2020 SARA'' PESSIMO.

14 gennaio - L'agenzia di rating Moody's indica una ''prospettiva negativa'' per il
Continua

SALVINI: ANDIAMO AL VOTO COL IL MATTARELUM LEGGE DEL PRESIDENTE

14 gennaio - Tornare al proporzionale? ''No, significherebbe tornare agli anni ’80.
Continua

AMBIENTALISTI DA SALOTTO CON CASA IN CENTRO...

14 gennaio - ''Qua ci sono gli ambientalisti da salotto radical chic, quelli che
Continua

CONFCOMMERCIO: VENDITE E CONSUMI NEL 2019 IN FORTE CALO (2020

13 gennaio - L'ultimo dato sulle vendite conferma la previsione di una fase finale
Continua

CONTE & PD & M5S VOGLIONO ALZARE ANCORA L'ETA' PENSIONABILE

13 gennaio - ''Il governo, il presidente del consiglio, il Pd, annunciano che faranno
Continua

ECCEZIONALE OPERAZIONE ANTIDROGA DELLE FIAMME GIALLE: 333 KG DI

13 gennaio - GENOVA - Eccezionale operazione anti droga delle Fiamme Gialle. La
Continua

GOVERNO BRITANNICO: MOLTO PREOCCUPANTI NOTIZIE MISSILE CONTRO

9 gennaio - Il governo britannico sta esaminando le notizie ''molto preoccupanti''
Continua

PRESIDENTE ORBAN: PRONTI A LASCIARE IL PPE (ADDIO MAGGIORANZA PER

9 gennaio - BUDAPEST - ''Il Ppe, nella sua forma attuale, non interessa al mio
Continua

LA BCE: UNICA MONETA A CORSO LEGALE E' IL DENARO CONTANTE (DITELO A

9 gennaio - ''La Bce ricorda agli incompetenti del governo Pd-M5S che l'unica moneta
Continua

MATTEO SALVINI: CONTE NON SI AZZARDI A FAR RIPARTIRE LA MISSIONE

8 gennaio - ''L'Ue non tocca palla ne' in Libia ne' in Medio Oriente, ma ora
Continua

CROLLANO GLI ORDINI INDUSTRIALI IN GERMANIA: -6,5% NEL 2019 (MAI

8 gennaio - BERLINO - A novembre gli ordinativi all'industria manifatturiera sono
Continua

LA FAMIGLIA RIVA AVEVA FATTO ENORMI INVESTIMENTI NELL'EX ILVA 1 MLD

7 gennaio - MILANO - Nella gestione dell'Ilva di Taranto da parte della famiglia
Continua

CROLLA L'INFLAZIONE NEL 2019 IN ITALIA (DA 1,2% A 0,6%) STAGNAZIONE

7 gennaio - Il tasso d'inflazione per il 2019 si attesta allo 0,6%, un valore
Continua
Precedenti »