72.747.087
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ELEZIONI IN NORVEGIA: VINCE LA DESTRA CHE VUOLE UNA SEVERA REGOLAMENTAZIONE DELL'IMMIGRAZIONE (DITELO ALLA KYENGE)

martedì 10 settembre 2013

Oslo - I dati definitivi delle elezioni in Norvegia hanno confermato il trionfo della coalizione di centro-destra, con il 53,9%. La "dama di ferro" del Partito conservatore, Erna Solberg, avra' pero' bisogno del sostegno del Partito del Progresso anti-immigrati e di due partiti centristi per governare. L'affluenza del 71,4%, la piu' bassa nel Paese scandinavo dal 1927, ha certamente contribuito al modesto 40,5% raccolto dalla coalizione dei laburisti del premier uscente, Jens Stoltenberg, che dopo otto anni al governo ha ammesso la sconfitta e si e' dimesso. 

Il blocco di centro-destra ha ottenuto 96 seggi, cioe' 24 in piu' della coalizione di centro-sinistra di Stoltenberg. Il Partito laburista e' stato comunque il piu' votato, con il 30,9% di consensi e 55 seggi, ma ha subito un calo di 4,5 punti rispetto al risultato che aveva raggiunto nelle precedenti elezioni del 2009.

Il Partito del Progresso di Siv Jensen, nel quale militava Anders Breivik, l'autore delle stragi di Oslo e Utoya che il 22 luglio 2011 causarono 77 morti, ha perso il 6,6% ma ha ottenuto comunque 29 deputati che lo rendono indispensabile per formare un governo di centro-destra.

Il partito conservatore della Solberg e' cresciuto infatti di quasi 10 punti dal 2009 ma si ferma a 48 seggi, mentre i cristiano-democratici, con 10 seggi, rimangono stabili rispetto alle elezioni 2009. Dieci seggi anche al partito Centrista, alleato dei laburisti di Stoltenberg. I restanti partiti, quello Liberale e quello di Sinistra socialista, hanno conquistato rispettivamente sette e quattro seggi, mentre i verdi non hanno superato lo sbarramento del 4%, necessario per entrare in Parlamento.

La partecipazione al voto e' calata di cinque punti percentuali rispetto al 2009, quando votarono piu' dei tre quarti degli aventi diritto. Erna Solberg, 52enne, e' conosciuta come "dama di ferro" per la sua rigida politica anti-immigrati. Se prendera' il posto lasciato da Stoltenberg, come sembra probabile, diventera' la seconda donna nella storia a guidare un governo norvegese dopo la laburista Gro Harlem Brundtland negli anni '80. (AGI) 


ELEZIONI IN NORVEGIA: VINCE LA DESTRA CHE VUOLE UNA SEVERA REGOLAMENTAZIONE DELL'IMMIGRAZIONE (DITELO ALLA KYENGE)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL GOVERNO CENTRALE SPAGNOLO MINACCIA I CATALANI: NON PERMETTEREMO MAI L'INDIPENDENZA  (ACCESA LA MICCIA DELLA RIVOLTA)

IL GOVERNO CENTRALE SPAGNOLO MINACCIA I CATALANI: NON PERMETTEREMO MAI L'INDIPENDENZA (ACCESA LA
Continua

 
CATALUNYA, SONDAGGIO: L'80% DEI CITTADINI CATALANI VUOLE IL REFERENDUM PER L'INDIPENDENZA, IL 52% VOTEREBBE SI'

CATALUNYA, SONDAGGIO: L'80% DEI CITTADINI CATALANI VUOLE IL REFERENDUM PER L'INDIPENDENZA, IL 52%
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SONDAGGI IN GRAN BRETAGNA CONCORDANO: TORY IN AMPIO VANTAGGIO,

9 dicembre - LONDRA - Tutti i principali quotidiani pubblicano sondaggi sul voto di
Continua

GENTILONI: ''PER IL 2020 NON E' PREVEDIBILE CHE IL PIL

9 dicembre - In Eurozona ''non ci sono al momento attendibili previsioni sulla
Continua

LA FRANCIA IN RIVOLTA CONTRO MACRON E LA SUA LEGGE SULLE PENSIONI

5 dicembre - Sono 250 mila i manifestanti scesi in piazza contro la riforma delle
Continua

SPREAD DECOLLA, GLI SPECULATORI SI SONO STUFATI DEL GOVERNO CONTE

5 dicembre - Chiusura in netto allargamento per lo spread tra BTp e Bund sul mercato
Continua

BORGHI INCHIODA IL MINISTRO BELLACIAO GUALTIERI

5 dicembre - Il parlamentare leghista Claudio Borghi insiste e, su twitter, si
Continua

GIORGIA MELONI: LA PRESCRIZIONE TEMA PIU' INSIDIOSO DEL MES, PER

5 dicembre - ''Il tema della prescrizione mi sembra piu' insidioso per il governo
Continua

TUTTA LA FRANCIA IN SCIOPERO CONTRO MACRON: LE PENSIONI NON SI

5 dicembre - PARIGI - La Francia si ferma per protesta contro la ventilata riforma
Continua

UNIONE BANCARIA? MANCO PER IDEA. CENTENO SMENTISCE: ''NON L'ABBIAMO

5 dicembre - BRUXELLES - Come volevasi dimostrare, l'unione bancaria che
Continua

SONDAGGIO:55% NON HA FIDUCIA NEL GOVERNO 53% PER ELEZIONI SALVINI

5 dicembre - Secondo un sondaggio Emg Acqua presentato oggi ad ''Agora''' su Rai3, il
Continua

DUE AFRICANI DEI BARCONI ARRESTATI PER RAPINA IN STRADA A UN

4 dicembre - Con l'accusa di rapina in concorso i carabinieri hanno arrestato a
Continua

4 dicembre - Il gruppo di Forza Italia alla Camera perde un deputato: Antonino
Continua

RENZIANI: SULLA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA DI M5S VOTEREMO CON LE

4 dicembre - ''L'idea perversa di processi eterni con noi non passerà : se il tema
Continua

SONDAGGIO: LA LEGA CRESCE E ARRIVA AL 33,8% SALE FDI AL 10% FORZA

3 dicembre - La Lega di Matteo Salvini torna a crescere dopo una battuta di arresto
Continua

ECONFIN SMENTISCE CONTE: ''ACCORDO SUL MES FATTO A GIUGNO''.

2 dicembre - PARIGI - Se il governo Conte sperava - come scrive oggi Repubblica - in
Continua

M5S: SUL MES IL PARLAMENTO DEVE AVERE L'ULTIMA PAROLA E SARA' TRA

2 dicembre - La riforma del Mes va ''discussa nel merito'' e ''solo al termine del
Continua

LEGA: 19 GIUGNO IL PARLAMENTO HA POSTO IL VETO AL MES. CONTE HA

2 dicembre - ''Dimostri di avere a cuore la Costituzione. Vada dal Presidente
Continua

IL PD IN REGIONE TOSCANA NEGA L'AUDITORIUM PER PRESENTAZIONE LIBRO

28 novembre - FIRENZE - ''Negato, in modo per noi inspiegabile, l'utilizzo
Continua

LEADER DELLA PROTESTA DI HONG KONG CONTRO LA DITTATURA CINESE:

28 novembre - ''Sono rimasto piuttosto deluso nel leggere le dichiarazioni
Continua

SALVINI: SUL MES SI DEVE ESPRIMERE IL PARLAMENTO SETTIMANA PROSSIMA!

28 novembre - ''Si torna in Parlamento la settimana prossima, altro che dopo la
Continua

M5S HA IL CANDIDATO ALLE REGIONALI DELLA CALABRIA: E' IL PROF.

28 novembre - CATANZARO - ''Dopo un'attenta riflessione e con la consapevolezza di
Continua
Precedenti »