67.656.774
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL GOVERNO CENTRALE SPAGNOLO MINACCIA I CATALANI: NON PERMETTEREMO MAI L'INDIPENDENZA (ACCESA LA MICCIA DELLA RIVOLTA)

martedì 10 settembre 2013

MADRID - La catena umana per la 'via catalana' all'indipendenza "non va da nessuna parte" e il governo centrale non acconsentira' mai a un referendum di autodeterminazione concordato con la Catalogna, perche' "non e' previsto dalla costituzione".

E' quanto ha assicurato oggi il ministro spagnolo degli Esteri, Jose' Manuel Garcia Margallo, a Madrid. Secondo Margallo, qualunque processo di indipendenza sara' "frutto di una dichiarazione unilaterale che avrebbe conseguenze disastrose" per la Spagna e la Catalogna.

Il capo della diplomazia spagnola ha ricordato che l'articolo 1.2 della costituzione afferma che "la sovranita' appartiene al popolo spagnolo nel suo insieme e pertanto la secessione di un territorio dovrebbe essere approvata da tutti i costituenti".

L'art.2, inoltre, ricorda che la costituzione "si basa nell'indissolubile unita' della nazione spagnola, patria comune e indivisibile". Per cui, "al contrario di quanto avviene in Scozia, non e' possibile un referendum concordato in Catalogna", ha osservato Margallo. Ed ha insistito sul fatto che "ne' al paese ne' alla Catalogna conviene l'adieu Espana" catalano, che comporterebbe per l'aspirante nazione una perdita stimata fra il 20 e il 25% del Pil.

Margallo assicura che "bisogna trovare una strada alternativa che soddisfi le necessita' e i desideri dei catalani", che passa per "infrastrutture, lingua, cultura e finanziamenti".(ANSA).


IL GOVERNO CENTRALE SPAGNOLO MINACCIA I CATALANI: NON PERMETTEREMO MAI L'INDIPENDENZA  (ACCESA LA MICCIA DELLA RIVOLTA)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA SOLUZIONE FINALE DELLA MERKEL: ''IN ITALIA E IN GRECIA LA POLITICA DELL'AUSTERITY STA FUNZIONANDO''.

LA SOLUZIONE FINALE DELLA MERKEL: ''IN ITALIA E IN GRECIA LA POLITICA DELL'AUSTERITY STA
Continua

 
ELEZIONI IN NORVEGIA: VINCE LA DESTRA CHE VUOLE UNA SEVERA REGOLAMENTAZIONE DELL'IMMIGRAZIONE (DITELO ALLA KYENGE)

ELEZIONI IN NORVEGIA: VINCE LA DESTRA CHE VUOLE UNA SEVERA REGOLAMENTAZIONE DELL'IMMIGRAZIONE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO DALL'AUSTRALIA UN TERREMOTO NELLA CHIESA (A ROMA)

26 febbraio - A poche ore dal vertice contro la pedofilia in Vaticano, nella Chiesa
Continua

MANCAVA SOLO IL VELO ISLAMICO DA CORSA, NEL REPERTORIO DELLE

26 febbraio - PARIGI - 'No al velo islamico da footing': dure polemiche in Francia
Continua

PROCURA DI FIRENZE DA' PARERE NEGATIVO: GENITORI DI RENZI RESTINO

26 febbraio - FIRENZE - La procura di Firenze ha dato parere negativo sulla richiesta
Continua

RIXI: CENTRODESTRA E' UN MODELLO SUPERATO A LIVELLO DI GOVERNO

26 febbraio - GENOVA - ''I risultati danno ragione a Salvini: credo che oggi a livello
Continua

SALVINI: QUOTA 100, GIA' 70.000 ADESIONI, QUASI 8.000 IN LOMBARDIA,

26 febbraio - Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini,
Continua

GERMANIA: IL PRINCIPALE INDICATORE ECONOMICO ORA SEGNA CRISI.

22 febbraio - BERLINO - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia
Continua

APPROVATO ALLA CAMERA IN PRIMA LETTURA IL REFERENDUM POPOLARE

21 febbraio - Con 272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e
Continua

LA FRANCIA FORNISCE SEI MOTOVEDETTE ANTI BARCONI ALLA LIBIA (MOLTO

21 febbraio - PARIGI - La Francia ha ufficializzato la decisione di fornire alla
Continua

PREMIER CONTE: NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA. MISURE PRUDENZIALI GIA'

21 febbraio - ROMA - ''Abbiamo presente il quadro macro-economico in Italia e nel
Continua

CONTINUANO SENZA SOSTA GLI SGOMBERI DI OCCUPAZIONI ABUSIVE A FIRENZE

21 febbraio - FIRENZE - Sesto sgombero in sei mesi a Firenze. Questa volta
Continua
Precedenti »