72.737.529
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

MOODY'S PRONTA A DEGRADARE A ''SPAZZATURA'' I TITOLI DI STATO ITALIANI (NEL QUAL CASO, IL DEFAULT SAREBBE A BREVE)

mercoledì 4 settembre 2013

Milano - I dati economici sono inesorabili, l'Italia si allontana economicamente dall'Europa e dai paesi del G7 registrando l'unico PIL negativo di quest'ultimo gruppo. Un disastro per le politiche economiche fatte di sole tasse dei governi degli ultimi anni. La competitività del paese è in caduta libera e i nostri imprenditori hanno iniziato un movimento migratorio di massa.

Mentre siamo tutti impegnati a seguire le vicende del Banana e il gioco delle tre carte di Lettazio/Lettanipote sull'IMU, chi ci osserva per valutare se vendere o comprare il nostro debito pubblico inizia ad avere il serio dubbio che lo stereotipo tedesco di italiani "pizza e spaghetti" non sia poi così lontano dalla realtà.

Tutti si sono dimenticati che siamo sull'orlo di essere classificati come junk (spazzatura) da Moody's, eventualità che viene esorcizzata da Saccomanni dicendo che "non bisogna ascoltare le agenzie di rating", troppo poco per reggere l'impatto di un downgrading che si fa ogni giorno più vicino.

Astraendoci per un momento dall'assurdo dibattito politico in corso e ragionando freddamente come investitori, vincolereste i vostri soldi per i prossimi 10 anni a un paese in ostaggio di un politico condannato per frode fiscale e governato dal nipote del braccio destro dello stesso? Sembra un racconto sud americano ma invece è la realtà nella quale si dibatte l'Italia mentre i problemi si incancreniscono e le imprese fuggono grazie ad una pressione fiscale che non ha eguali nel mondo sviluppato.

Il mercato dei titoli di stato e' in uno stato di calma apparente grazie alle potenti iniezioni di morfina (sotto forma di liquidità) immesse dalla BCE, ma un piccolo trauma come un downgrading in piena crisi di governo potrebbe risvegliare tutto il dolore accumulato nel tempo e sedato dalle iniezioni di Mariuccio Draghi.

Crisi o non crisi il governo di Lettanipote ha dimostrato tutta la sua inutilità sulle questioni economiche, presto Saccomanni dovrà mettere mano ad una manovra monstre, ma il Banana probabilmente gli toglierà le castagne dal fuoco prendendosi indirettamente la responsabilita' del downgrading e condannandoci tutti alla "spazzatura". (Dagospia)


MOODY'S PRONTA A DEGRADARE A ''SPAZZATURA'' I TITOLI DI STATO ITALIANI (NEL QUAL CASO, IL DEFAULT SAREBBE A BREVE)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
GUARDIA DI FINANZA: IL 70% DEI NEGOZIANTI DI ROMA E  LAZIO NON EMETTE SCONTRINI FISCALI (IN 10 ANNI 40 MILIARDI EVASI)

GUARDIA DI FINANZA: IL 70% DEI NEGOZIANTI DI ROMA E LAZIO NON EMETTE SCONTRINI FISCALI (IN 10 ANNI
Continua

 
L'OCSE: ''L'ITALIA NON HA UNA STRATEGIA PER L'EDUCAZIONE FINANZIARIA DEI CITTADINI''(STRATEGIA? PIGLIARVI A CALCI IN C...)

L'OCSE: ''L'ITALIA NON HA UNA STRATEGIA PER L'EDUCAZIONE FINANZIARIA DEI CITTADINI''(STRATEGIA?
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

LA FRANCIA IN RIVOLTA CONTRO MACRON E LA SUA LEGGE SULLE PENSIONI

5 dicembre - Sono 250 mila i manifestanti scesi in piazza contro la riforma delle
Continua

SPREAD DECOLLA, GLI SPECULATORI SI SONO STUFATI DEL GOVERNO CONTE

5 dicembre - Chiusura in netto allargamento per lo spread tra BTp e Bund sul mercato
Continua

BORGHI INCHIODA IL MINISTRO BELLACIAO GUALTIERI

5 dicembre - Il parlamentare leghista Claudio Borghi insiste e, su twitter, si
Continua

GIORGIA MELONI: LA PRESCRIZIONE TEMA PIU' INSIDIOSO DEL MES, PER

5 dicembre - ''Il tema della prescrizione mi sembra piu' insidioso per il governo
Continua

TUTTA LA FRANCIA IN SCIOPERO CONTRO MACRON: LE PENSIONI NON SI

5 dicembre - PARIGI - La Francia si ferma per protesta contro la ventilata riforma
Continua

UNIONE BANCARIA? MANCO PER IDEA. CENTENO SMENTISCE: ''NON L'ABBIAMO

5 dicembre - BRUXELLES - Come volevasi dimostrare, l'unione bancaria che
Continua

SONDAGGIO:55% NON HA FIDUCIA NEL GOVERNO 53% PER ELEZIONI SALVINI

5 dicembre - Secondo un sondaggio Emg Acqua presentato oggi ad ''Agora''' su Rai3, il
Continua

DUE AFRICANI DEI BARCONI ARRESTATI PER RAPINA IN STRADA A UN

4 dicembre - Con l'accusa di rapina in concorso i carabinieri hanno arrestato a
Continua

4 dicembre - Il gruppo di Forza Italia alla Camera perde un deputato: Antonino
Continua

RENZIANI: SULLA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA DI M5S VOTEREMO CON LE

4 dicembre - ''L'idea perversa di processi eterni con noi non passerà : se il tema
Continua

SONDAGGIO: LA LEGA CRESCE E ARRIVA AL 33,8% SALE FDI AL 10% FORZA

3 dicembre - La Lega di Matteo Salvini torna a crescere dopo una battuta di arresto
Continua

ECONFIN SMENTISCE CONTE: ''ACCORDO SUL MES FATTO A GIUGNO''.

2 dicembre - PARIGI - Se il governo Conte sperava - come scrive oggi Repubblica - in
Continua

M5S: SUL MES IL PARLAMENTO DEVE AVERE L'ULTIMA PAROLA E SARA' TRA

2 dicembre - La riforma del Mes va ''discussa nel merito'' e ''solo al termine del
Continua

LEGA: 19 GIUGNO IL PARLAMENTO HA POSTO IL VETO AL MES. CONTE HA

2 dicembre - ''Dimostri di avere a cuore la Costituzione. Vada dal Presidente
Continua

IL PD IN REGIONE TOSCANA NEGA L'AUDITORIUM PER PRESENTAZIONE LIBRO

28 novembre - FIRENZE - ''Negato, in modo per noi inspiegabile, l'utilizzo
Continua

LEADER DELLA PROTESTA DI HONG KONG CONTRO LA DITTATURA CINESE:

28 novembre - ''Sono rimasto piuttosto deluso nel leggere le dichiarazioni
Continua

SALVINI: SUL MES SI DEVE ESPRIMERE IL PARLAMENTO SETTIMANA PROSSIMA!

28 novembre - ''Si torna in Parlamento la settimana prossima, altro che dopo la
Continua

M5S HA IL CANDIDATO ALLE REGIONALI DELLA CALABRIA: E' IL PROF.

28 novembre - CATANZARO - ''Dopo un'attenta riflessione e con la consapevolezza di
Continua

CONTE NON HA RISPETTATO LA COSTITUZIONE SUL MES. DEVE DIMETTERSI

28 novembre - ''Noi abbiamo dato ogni tipo di mandato affinche' cio' non avvenisse''.
Continua

FOTOGRAFO TOSCANI CONDANNATO A MILANO PER DIFFAMAZIONE DI MATTEO

27 novembre - La Corte d'Appello di Milano ha confermato la condanna a 8 mila euro di
Continua
Precedenti »