73.581.678
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SMASCHERATE ANCHE LE BALLE SPAZIALI DELLA ''RIPRESA DELLA ZONA EURO'' (NON E' VERO, ANZI E' VERO L'ESATTO CONTRARIO)

sabato 17 agosto 2013

New York - Quand’è che una ripresa non è una ripresa? Quando si tratta dell’eurozona. Mercoledì scorso, l’Europa è ufficialmente uscita  dalla sua più lunga recessione dalla creazione della moneta unica, con una crescita dello 0,3% dopo una contrazione esattamente della stessa misura nel primo trimestre. Benché il risultato sia soltanto una crescita dello 0%, i funzionari europei stanno già vantando il loro “successo”, nel tentativo di rilanciare la famigerata formula economica dell’austerità.

I mercati, alla disperata ricerca di qualche buona notizia dall’Europa, ora nutrono migliori aspettative: secondo un sondaggio mensile tra gestori di fondi di Bank of America Merrill Lynch, gli investitori sono più bullish sulle azioni della zona euro che in qualsiasi altro momento dal gennaio 2008.

Ma una borsa europea più forte presuppone una crescita economica continua.  E se si guarda da vicino alla ripresa dell’ultimo trimestre, essa è costruita su fondamenta instabili: il settore delle costruzioni tedesco e francese si è ripreso dopo un lungo, lento, freddo inverno; così come la spinta alle esportazioni proveniente da fuori dell’Europa, a detta degli stessi produttori tedeschi,  probabilmente non continuerà. Il credito è ancora scarso, limitando gli investimenti delle imprese, e anche se la spesa dei consumatori è aumentata un po’, i consumatori francesi e tedeschi non possono compensare la mancanza di domanda in paesi come Spagna, Italia e Paesi Bassi, che sono ancora in recessione. Nel frattempo, circa 20 milioni di persone nella zona euro sono ancora senza lavoro – un record del 12,1%. Questo è improbabile che possa cambiare presto.

 Il problema resta quello di sempre: una crisi del debito non risolta e fatta precipitare da una UE costruita su fondamenta difettose. Come ho spiegato in un recente articolo sulla rivista TIME, l’austerità non ha funzionato affatto – e i salvataggi hanno semplicemente messo una pezza al fatto che l’Unione europea non è un’unione economica integrata, ma piuttosto un insieme di stati che operano su due velocità, senza una politica fiscale integrata. “Il ritorno a tassi modesti di crescita economica nella zona euro nel suo insieme non farà molto per affrontare i profondi problemi economici e fiscali dei paesi periferici“, ha scritto Jonathan Lyons, chief economist europeo di Capital Economics di Londra, in una nota ai clienti. “In effetti, una più forte crescita nel centro potrebbe anche avere alcuni effetti negativi sulla periferia, mantenendo un euro forte e scoraggiando la Banca centrale europea dal fornire ulteriori stimoli monetari“.

Rana Foroohar per la rivista Time.


SMASCHERATE ANCHE LE BALLE SPAZIALI DELLA ''RIPRESA DELLA ZONA EURO'' (NON E' VERO, ANZI E' VERO L'ESATTO CONTRARIO)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
DEBITO/PIL ITALIA AL 132,9% E A 2.075 MILIARDI DI EURO! LO STATO HA IN CASSA 75 MILIARDI (DIFESA DISPERATA DAL DEFAULT)

DEBITO/PIL ITALIA AL 132,9% E A 2.075 MILIARDI DI EURO! LO STATO HA IN CASSA 75 MILIARDI (DIFESA
Continua

 
TRACOLLO IN BORSA A MILANO: -2,5% E LO SPREAD RISALE (+2%) BANCHE AFFONDATE: UNICREDIT -5,23% UBI -5,16% INTESA -4,14%

TRACOLLO IN BORSA A MILANO: -2,5% E LO SPREAD RISALE (+2%) BANCHE AFFONDATE: UNICREDIT -5,23% UBI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

MELONI: GRAZIE A PLASTIC E SUGAR TAX MESSE DA PD&M5S COCA COLA VA

16 gennaio - ''Grazie alla plastic tax e alla sugar tax lo storico impianto Coca Cola
Continua

MARINE LE PEN ANNUNCIA LA CANDIDATURA ALLE PRESIDENZIALI DEL 2022

16 gennaio - PARIGI - Marine Le Pen, presidente del Rassemblement National (erede
Continua

L'M5S PERDE UN ALTRO SENATORE: DI MARZIO SE NE VA (MAGGIORANZA NON

16 gennaio - ''Di fronte ad un'epurazione di fatto della quale non posso non prendere
Continua

CORTE ERUROPEA DIRITTI UMANI: RENZO MAGOSSO CONDANNATO INGIUSTAMENTE

16 gennaio - STRASBURGO - Renzo Magosso e Umberto Brindani non dovevano essere
Continua

PRECIPITA LA PRODUZIONE INDUSTRIALE NELL'AREA DELL'EURO E MALE

15 gennaio - A novembre 2019 la produzione industriale nella zona euro è salita
Continua

LUCIA BORGONZONI: ''IL PD DOVREBBE CHIEDERE SCUSA PER BIBBIANO''

15 gennaio - ''Chi aveva il dovere di controllare e non lo ha fatto dovrebbe chiedere
Continua

FRANCIA: 60% CITTADINI CONDIVIDE LO SCIOPERO A OLTRANZA SULLE

14 gennaio - PARIGI - Sei francesi su dieci appoggiano senza esitazioni le
Continua

MOODY'S AVVERTE L'EUROZONA: 2020 SARA'' PESSIMO.

14 gennaio - L'agenzia di rating Moody's indica una ''prospettiva negativa'' per il
Continua

SALVINI: ANDIAMO AL VOTO COL IL MATTARELUM LEGGE DEL PRESIDENTE

14 gennaio - Tornare al proporzionale? ''No, significherebbe tornare agli anni ’80.
Continua

AMBIENTALISTI DA SALOTTO CON CASA IN CENTRO...

14 gennaio - ''Qua ci sono gli ambientalisti da salotto radical chic, quelli che
Continua

CONFCOMMERCIO: VENDITE E CONSUMI NEL 2019 IN FORTE CALO (2020

13 gennaio - L'ultimo dato sulle vendite conferma la previsione di una fase finale
Continua

CONTE & PD & M5S VOGLIONO ALZARE ANCORA L'ETA' PENSIONABILE

13 gennaio - ''Il governo, il presidente del consiglio, il Pd, annunciano che faranno
Continua

ECCEZIONALE OPERAZIONE ANTIDROGA DELLE FIAMME GIALLE: 333 KG DI

13 gennaio - GENOVA - Eccezionale operazione anti droga delle Fiamme Gialle. La
Continua

GOVERNO BRITANNICO: MOLTO PREOCCUPANTI NOTIZIE MISSILE CONTRO

9 gennaio - Il governo britannico sta esaminando le notizie ''molto preoccupanti''
Continua

PRESIDENTE ORBAN: PRONTI A LASCIARE IL PPE (ADDIO MAGGIORANZA PER

9 gennaio - BUDAPEST - ''Il Ppe, nella sua forma attuale, non interessa al mio
Continua

LA BCE: UNICA MONETA A CORSO LEGALE E' IL DENARO CONTANTE (DITELO A

9 gennaio - ''La Bce ricorda agli incompetenti del governo Pd-M5S che l'unica moneta
Continua

MATTEO SALVINI: CONTE NON SI AZZARDI A FAR RIPARTIRE LA MISSIONE

8 gennaio - ''L'Ue non tocca palla ne' in Libia ne' in Medio Oriente, ma ora
Continua

CROLLANO GLI ORDINI INDUSTRIALI IN GERMANIA: -6,5% NEL 2019 (MAI

8 gennaio - BERLINO - A novembre gli ordinativi all'industria manifatturiera sono
Continua

LA FAMIGLIA RIVA AVEVA FATTO ENORMI INVESTIMENTI NELL'EX ILVA 1 MLD

7 gennaio - MILANO - Nella gestione dell'Ilva di Taranto da parte della famiglia
Continua

CROLLA L'INFLAZIONE NEL 2019 IN ITALIA (DA 1,2% A 0,6%) STAGNAZIONE

7 gennaio - Il tasso d'inflazione per il 2019 si attesta allo 0,6%, un valore
Continua
Precedenti »