46.284.221
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA BINDI: NO AL BARATTO TRA LEGALITA' E CONDANNA BERLUSCONI! (E INVECE IL BARATTO TRA LIBERTA' E SCHIAVITU' DELL'EURO?)

sabato 17 agosto 2013

Roma - "Mi sembra chiaro che il Pdl stia cercando il modo di non applicare la sentenza su Berlusconi. Ma questo e' un ostacolo insuperabile. Le sentenze si applicano, come ha detto anche il presidente Napolitano". Lo sottolinea l'ex presidente del Pd, Rosi Bindi, in un'intervista alla 'Stampa' in cui osserva: "il voto sulla decadenza e' un limite invalicabile. Non e' pensabile scambiare il governo con il principio di legalita'". Per Bindi il voto del Pd a favore della decadenza di Berlusconi "e' evidente. Non si puo' fare altrimenti", spiega. E un rinvio del voto in giunta, non sarebbe "utile a nessuno, nemmeno al diretto interessato e al Pdl".

Se il voto del Pd avesse conseguenze sul governo, ragiona Bindi, "se ne assumerebbe tutta la responsabilita' il Pdl, che ancora una volta confonderebbe il piano giudiziario di Berlusconi con quello politico". E insiste: "Noi potremmo chiederci: perche' dobbiamo stare al governo con una forza politica che rifiuta di accettare che il suo leader e' stato condannato in via definitiva e interdetto dai pubblici uffici?. E' la domanda che ci fa la nostra gente - continua - perche' sappiamo che l'Italia ha bisogno di essere governata e non c'erano alternative a questo governo. Ma non possiamo, per sostenerlo, rinunciare al principio di legalita'. Questo il Pdl non ce lo puo' chiedere". Infine sul fronte dell'eventuale richiesta di grazia, Bindi "fa fatica" a pensare che la si possa concedere "a una persona con altri processi in corso come Berlusconi". (AGI) 


LA BINDI: NO AL BARATTO TRA LEGALITA' E CONDANNA BERLUSCONI! (E INVECE IL BARATTO TRA LIBERTA' E SCHIAVITU' DELL'EURO?)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SARTORI (RI)AFFONDA LA KYENGE SULL'IMMIGRAZIONE CLANDESTINA  E SULL'AFRICANIZZAZIONE DELL'ITALIA

SARTORI (RI)AFFONDA LA KYENGE SULL'IMMIGRAZIONE CLANDESTINA E SULL'AFRICANIZZAZIONE DELL'ITALIA

 
CALDEROLI: RECORD DI CLANDESTINI ARRIVATI IN ITALIA QUANDO C'E' IL RECORD DI DISOCCUPAZIONE (UN MACELLO SOCIALE IMMENSO)

CALDEROLI: RECORD DI CLANDESTINI ARRIVATI IN ITALIA QUANDO C'E' IL RECORD DI DISOCCUPAZIONE (UN
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!